Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Chirurgia colonproctologica > complicanze dopo la colonscopia
Segna Forum Come Letti

   

complicanze dopo la colonscopia

luciastefania
 

salve, una settimana fa ho eseguito una colonscopia con biopsia in anestesia generale...dopo il risveglio ho avvertito dolori atroci all'addome e bruciore..... e i medici mi hanno detto ke era dovuto all'aria...l'esito della colonscopia risultò negativo ma devo aspettare per il risultato della biopsia.... !! espongo il problema: tornata a casa ho iniziato ad avvertire bruciore e dolore al lato sinistro basso ventre.....soprattutto dopo aver mangiato o bevuto... questi leggeri dolori non erano forti li avvertivo spesso nell'arco della giornata erano come fitte....ma non mi preoccupai pensando fosse una cosa normale dopo la colonscopia, però notai che questi leggeri dolori e fitte non scomparivano passando i giorni! ieri pomeriggio dopo aver mangiato, ho iniziato ad avvertire dolore al basso ventre sinistro..ma sopportabile, pensavo fosse causato dal periodo fertile... passarono le ore..e cenai...dopo aver appena terminato la cena... di colpo un dolore lampante e fulminante al basso ventre, così forte da non poter camminare e piano piano si sposto dietro la skiena ,sul fianco, all'altezza del rene sinistro.... piangevo dal dolore , ero paralizzata, addirittura non riuscivo a respirare.e piu parlavo piu il dolore aumentava ..così chiamai il 118... e mi fecero una siringa di antidolorifico!! pensai a calcoli renali, ma il medico lo escluse perchè 1) non avverto bruciore quando urino 2) il dolore non è partito dai reni, ma dal ventre..e mi ha spiegato che se fossero stati calcoli il dolore partiva dalla schiena per terminare al ventre....!! ora puo essere che la colonscopia mi abbia provocato un graffio? intanto oggi ho preso l'antidolorifico prima di mangiare e comunque avverto il fastidio alla pancia sul lato sinistro... !! puo essere stato causato dalla colonscopia? ci possono essere serie complicanze dopo una colonscopia...visto ke cio a me sta accadendo da una settimana,dopo aver effettuato la colon

MIGLIOR COMMENTO
Dott. Giuseppe D'Oriano
Per quale motivo ti è stata prescritta la colonscopia?
__________________
Dott. Giuseppe D'Oriano. Telf.3356604112 E-mail doriano1955@libero.it
Docente Scuola Speciale ACOI di Coloproctologia. Chirurgo Coloproctologo A.S.L.NA1 PO. S.M.d.P.Incurabili.Napoli
Leggi altri commenti
luciastefania
 

perchè la mattina appena sveglia quando vado in bagno le mie feci sono molli, perchè assimilo poco e a volte ho coliche.. e mio padre tempo fa gli sono stati tolti dei polipi all'intestino, io ho 28 anni

luciastefania
 

ecco ora mi sta venendo di nuovo lo stesso dolore!!!!!!!subito dopo che sono andata in bagno..... parte dal basso ventre sinistro e arriva dietro al fianco sinistro.......!

Dott. Giuseppe D'Oriano
 

Se è stata fatta una biopsia, probabilmente, è per chiarire se sei affetta o meno da una infiammazione cronica intestinale.
La sintomatologia riferita potrebbe essere legata a questa, come potrebbe, semplicemente, essere legata ad una sindrome dell'intestino irritabile.
Sindrome che si è acuita subito dopo la colonscopia.
Potrebbe essere necessario, in attesa della risposta dell' esame istologico, iniziare con una terapia sintomatica, ma non prima di una visita diretta colonproctologica o gastroenterologica.

__________________
Dott. Giuseppe D'Oriano. Telf.3356604112 E-mail doriano1955@libero.it
Docente Scuola Speciale ACOI di Coloproctologia. Chirurgo Coloproctologo A.S.L.NA1 PO. S.M.d.P.Incurabili.Napoli
luciastefania
 

salve...ieri ho avuto di nuovo questi dolori e sono andata al pronto soccorso, mi hanno fatto le analisi del sangue e delle urine, le analisi delle urine è risultato positivo e le analisi del sangue sono perfette se non il valore dei globuli bianchi leggermente piu alto...il medico ha detto che ciò è dovuto all'infezione delle vie urinarie, ma non c'è nessuna forma leucocitaria! mi hanno fatto fare la visita dal gastroenterologo e lui sostiene che il dolore sia dovuto a questa infezione alle vie urinarie, presa durante la preparazione alla colonscopia, forse defecando spesso e sporcandomi involontariamente si è infiammata l'uretra, così mi ha fatto eseguire un ecografia all'addome, risultato : i reni sono perfetti nessuna dilatazione , insomma tutto bene, nessun problema renale, ma mi hanno trovato la milza accessoria di 12 millimetri e un linfonodo di 22 millimetri(PER LA MILZA ACCESSORIA MI HANNO DETTO CHE è NULLA DI GRAVE, E PER IL LINFONODO MI HANNO DETTO CHE PUO ESSERE DOVUTO ALL'INFEZIONE DELLE VIE URINARIE ) la vescica non si è vista bene nell'ecografia in quanto avevo aria, secondo il radiologo questi dolori forti che ho sono dovuti a un infiammazione dell'intestino causato dalla colonscopia, seconDo il gastroenterologo , il quale dopo aver dato i risultati dell'ecografia, me ne ha effettuata un'altra lui stesso, sempre non trovando niente ai reni, invece questi dolori sono dovuti all'infezione alle vie urinarie! e così prendo ciproxin!! ora mi chiedo è possibile che ho dolori lampanti come le coliche renali, ma non ho calcoli ecc? è possibile che un infezione alle vie urinarie senza calcoli ecc, porta a questi dolori? tutto cio è nato subito dolo la colonscopia! io avverto dolore all'intestino...non all'uretra!!!!

Teresa12
 

Buongiorno sono Teresa ed anch'io dopo la colon con esito modica angolazione del viscere a carico del sigma senza biopsia ho dolori che prima della colon avvertivo nonostante fossero forti si sono intensificati al punto che quando li avverto mi piego in due e si alleviano un po ma dopo questi crampi il dolore persiste ho eseguito la tac e la r.m.tutto nella norma e la diretta addome con esito distensione di anse intestinali all'ipocondrio sinistro e marcata coprostasi

Dott. Giuseppe D'Oriano
 

Citazione:
Originariamente Inviato da Teresa12 Visualizza Messaggio
Buongiorno sono Teresa ed anch'io dopo la colon con esito modica angolazione del viscere a carico del sigma senza biopsia ho dolori che prima della colon avvertivo nonostante fossero forti si sono intensificati al punto che quando li avverto mi piego in due e si alleviano un po ma dopo questi crampi il dolore persiste ho eseguito la tac e la r.m.tutto nella norma e la diretta addome con esito distensione di anse intestinali all'ipocondrio sinistro e marcata coprostasi
Gentile Teresa12
L'acuirsi della sintomatologia non credo sia da imputare alla colonscopia, ma probabilmente alla patologia di base(Stipsi? Sindrome dell'intestino irritabile? Etc.) che, per diagnosticare aveva richiesto l'esecuzione di tale esame.

__________________
Dott. Giuseppe D'Oriano. Telf.3356604112 E-mail doriano1955@libero.it
Docente Scuola Speciale ACOI di Coloproctologia. Chirurgo Coloproctologo A.S.L.NA1 PO. S.M.d.P.Incurabili.Napoli
Teresa12
 

Egregio dott. In verità volevo un chiarimento sull angolazioni che l'ho prescritto xche il chirurgo e il ginecologo a cui mi sono riferita dicono che può essere un aderenza che provoca questa angolazione e x questo le feci non passano liberamente per il sigma provocando i dolore e quindi visto che le terapie eseguite non hanno risolto nulla vorrebbero operarni x laparoscopia accertandosi che sia un aderenza a provocare questa angolazione potete chiaritimi un po' la situazione la ringrazio

Dott. Giuseppe D'Oriano
 

Citazione:
Originariamente Inviato da Teresa12 Visualizza Messaggio
Egregio dott. In verità volevo un chiarimento sull angolazioni che l'ho prescritto xche il chirurgo e il ginecologo a cui mi sono riferita dicono che può essere un aderenza che provoca questa angolazione e x questo le feci non passano liberamente per il sigma provocando i dolore e quindi visto che le terapie eseguite non hanno risolto nulla vorrebbero operarni x laparoscopia accertandosi che sia un aderenza a provocare questa angolazione potete chiaritimi un po' la situazione la ringrazio
Una modica angolazione? potrebbe essere legata semplicemente ad un sigma "più lungo"(dolicosigma).
A distanza e senza averla visitata non posso confermare l'utilità o meno di una laparoscopia, questa potrebbe essere utile, non per la rimozione della ipotetica aderenza, ma per escludere altri possibili cause dei suoi dolori addomino-pelvici.

__________________
Dott. Giuseppe D'Oriano. Telf.3356604112 E-mail doriano1955@libero.it
Docente Scuola Speciale ACOI di Coloproctologia. Chirurgo Coloproctologo A.S.L.NA1 PO. S.M.d.P.Incurabili.Napoli
Teresa12
 

Mi consiglia d andare da un gastrenterologo o fare la paroscopia ?

Teresa12
 

mi consigliate di continuare la cura che mi ha dato il chirurgo con buscopan lexil e delle bustine lassative omnigol o fare la paroscopia o fare una visita gastrenterologo ?

Dott. Giuseppe D'Oriano
 

Citazione:
Originariamente Inviato da Teresa12 Visualizza Messaggio
mi consigliate di continuare la cura che mi ha dato il chirurgo con buscopan lexil e delle bustine lassative omnigol o fare la paroscopia o fare una visita gastrenterologo ?
Un ulteriore consulto, anche gastroenterologico, potrebbe essere utile prima di sottoporsi ad un indagine invasiva quale è la laparoscopia.

__________________
Dott. Giuseppe D'Oriano. Telf.3356604112 E-mail doriano1955@libero.it
Docente Scuola Speciale ACOI di Coloproctologia. Chirurgo Coloproctologo A.S.L.NA1 PO. S.M.d.P.Incurabili.Napoli
Teresa12
 

egreggio dottore ho letto che siete specializzato sul colon ... Dolicosigma che avete detto non si vede nella colon se è possibile parlare a tel così le spiego il mio problema la ringrazii

Dott. Giuseppe D'Oriano
 

Citazione:
Originariamente Inviato da vincstornelli Visualizza Messaggio
Ciao, guarda non sono un medico quindi non posso entrare nei dettagli clinici che hai richiesto..sicuramente però posso consigliarti di vederti questo sito sulla colonscopia virtuale, sembra che sia una metodica non invasiva rispetto a quella tradizionale anche se ovviamente manca l'operatività (es biopsie). Ciao
Grazie, ma anche con la colonscopia virtuale non si possono avere "notizie" sul dolicosigma

__________________
Dott. Giuseppe D'Oriano. Telf.3356604112 E-mail doriano1955@libero.it
Docente Scuola Speciale ACOI di Coloproctologia. Chirurgo Coloproctologo A.S.L.NA1 PO. S.M.d.P.Incurabili.Napoli
Leggi altri commenti

Profilo del medico - Dott.ssa Raffaella Ferrando

Dott.ssa Raffaella Ferrando
Nome:
Raffaella Ferrando
Comune:
Bastia d'Albenga
Provincia:
SV
Telefono:
0182-20485
Azienda:
Bastiamedica
Professione:
Radiologo specialista in Gastroenterico e Funzionalità pelviperineale
Specializzazione:
Radiodiagnostica
Contatti/Profili social:
sito web
Domanda al medico
Dott.ssa Ferrando, qual è la posizione migliore per andare di corpo, soprattutto in caso di stitichezza?
La posizione fisiologica per andare di corpo è differente da quella che si usa per leggere una rivista sul water o chattare con il cellulare (usanza peraltro da abbandonare prima possibile). Le ginocchia vanno tenute più in alto rispetto alle anche, ad esempio utilizzando un poggiapiedi. Leggi tutto
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 11:03 AM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2019, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X