Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Cuore in salute > Cardioaspirina: a pranzo? 100 mg di acido acetilsalicilico
Segna Forum Come Letti

   

Cardioaspirina: a pranzo? 100 mg di acido acetilsalicilico

Viviana Vischi
 

Durante il pranzo o subito dopo moltissime persone assumono una compressa di Cardioaspirina: perché?

Cardioaspirina: a cosa serve.

Questo articolo è stato realizzato con la collaborazione di Angela Nanni, Farmacista regolarmente iscritta all'Albo dal 2005. Ultimo aggiornamento: 27/09/2018.

La formazione di un trombo è un evento dannoso per l’organismo umano ed è determinato dalla formazione di un coagulo di sangue all’interno delle pareti arteriose: il danno che può prodursi a seguito della formazione di un trombo è tanto maggiore quanto maggiori sono le dimensioni del coagulo.

La formazione del trombo e l’ostruzione di un’arteria a causa del trombo può dare origine a condizioni molto pericolose e, purtroppo, mortali: l’ostruzione di un’arteria cerebrale con un trombo determina ictus, se invece il trombo si localizza a livello delle arterie che irrorano il cuore può intervenire l’infarto; se si localizza a livello dell'arteria della gamba si potrà avere anche un’amputazione totale o parziale dell’arto.

Per prevenire un’eccessiva coagulazione del sangue alla base, spesso, della formazione dei trombi si sceglie, nei soggetti a rischio, di praticare una terapia antiaggregante che diminuisce l’adesività delle piastrine fra di loro e fra le piastrine e i vasi.

Di solito tale terapia si realizza attraverso la somministrazione di acido acetilsalicilico con dosaggio compreso fra i 75 e i 300 mg\die. La Cardioaspirina, ovvero l’acido acetilsalicilico alla dose di 100 mg\die è fra le formulazioni maggiormente utilizzate per questo scopo.

La somministrazione di acido acetilsalicilico trova indicazione per la profilassi primaria dell’infarto acuto del miocardio in pazienti con elevato rischio cardiovascolare, ma anche per la profilassi secondaria dell’infarto miocardico in pazienti con diagnosi di angina pectoris instabile, angina stabile cronica e in pazienti nei quali sono riscontrabili più fattori di rischio per la salute cardiovascolare quali ipertensione, ipercolesterolemia, diabete, obesità e familiarità per cardiopatia ischemica.

Si usa nel trattamento dell’ictus ischemico. Si usa nella profilassi secondaria di eventi ischemici occlusivi nei pazienti che hanno subito un attacco ischemico transitorio (TIA) e dopo un ictus. Trova indicazione nella profilassi di eventi cardiovascolari e cerebrali in caso di claudicatio intermittens, causata da arteriopatia obliterante periferica.

Al dosaggio normalmente prescritto la Cardioaspirina non lede lo stomaco; è buona norma, tuttavia, assumerlo ai pasti e, in caso di dolore allo stomaco, consultare un medico per valutare la necessità di assumere anche una protezione gastrica.

Per un utilizzo consapevole, leggi la nostra guida sul mondo dei farmaci e degli integratori alimentari. E per tutte le info ufficiali sulle caratteristiche dei prodotti (RCP) e i fogli illustrativi (FI) dei farmaci autorizzati in Italia, consulta la Banca Dati dell'AIFA.

Le informazioni riportate in questo articolo non hanno alcuno scopo pubblicitario ma semplicemente divulgativo, e non possono in alcun modo sostituire il consiglio di un medico e l’individuazione della terapia da parte sua, così come la prescrizione e somministrazione di farmaci sui pazienti. Se hai dubbi o domande sull'uso di un farmaco, e comunque prima di iniziare, interrompere o modificare in qualsiasi modo una terapia, contatta il tuo medico

__________________
A cura di Viviana Vischi, Giornalista professionista iscritta all'Albo dal 2002, Direttore Responsabile di diverse testate giornalistiche digitali in campo medico-scientifico.
Profilo Linkedin di Viviana Vischi

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+


ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.
MIGLIOR COMMENTO
formix
Citazione:
Originariamente Inviato da MariaCa Visualizza Messaggio
Assumo la Cardio Aspirina da circa una settimana perchè ho scoperto di avere il PFO e, in seguito alla RM encefalo, di aver avuto 3 lesioni asintomatiche.
C'è qualcuno che sa dirmi qualcosa sulla Cardio Aspirina oltre al fatto che rende il sangue + fluido e quindi riduce i rischi di infarto e di ictus?!
Si possono assumere altri farmaci?
C'è qualche controindicazione?
So già che occorre fare attenzione ai tagli e di assumerla a stomaco pieno.
Grazie.
Maria
La gastroprotezione non è obbligatoria in quanto, in linea di massima, i bassi dosaggi dell'aspirina antiaggregante (75-100 mg) non sono problematici. L'unica controindicazione è l'assunzione simultanea di altri FANS (antiinfiammatori non steroidei, come il chetoprofene o simili) che deve essere sempre valutata dal medico.

saluti e buona aspirina...
Leggi altri commenti
MariaCa
 

Assumo la Cardio Aspirina da circa una settimana perchè ho scoperto di avere il PFO e, in seguito alla RM encefalo, di aver avuto 3 lesioni asintomatiche.
C'è qualcuno che sa dirmi qualcosa sulla Cardio Aspirina oltre al fatto che rende il sangue + fluido e quindi riduce i rischi di infarto e di ictus?!
Si possono assumere altri farmaci?
C'è qualche controindicazione?
So già che occorre fare attenzione ai tagli e di assumerla a stomaco pieno.
Grazie.
Maria

Apollonia
 

Citazione:
Originariamente Inviato da MariaCa Visualizza Messaggio
Assumo la Cardio Aspirina da circa una settimana perchè ho scoperto di avere il PFO e, in seguito alla RM encefalo, di aver avuto 3 lesioni asintomatiche.
C'è qualcuno che sa dirmi qualcosa sulla Cardio Aspirina oltre al fatto che rende il sangue + fluido e quindi riduce i rischi di infarto e di ictus?!
Si possono assumere altri farmaci?
C'è qualche controindicazione?
So già che occorre fare attenzione ai tagli e di assumerla a stomaco pieno.
Grazie.
Maria
Non saprei dirti nulla oltre a quello che hai già detto tu, però se devi assumerla potresti farti prescrivere un gastroprotettore!
Io prendo da due anni mezza aspirinetta (poichè la cardio non è divisibile) e va bene! Non credo che il dosaggio minimo della cardioaspirina possa interagire con altri farmaci.
In attesa che ti risponda il nostro Moderatore Medico potresti postare la domanda anche in Farmacia Virtuale.
Ciao

MariaCa
 

Citazione:
Originariamente Inviato da formix Visualizza Messaggio
La gastroprotezione non è obbligatoria in quanto, in linea di massima, i bassi dosaggi dell'aspirina antiaggregante (75-100 mg) non sono problematici. L'unica controindicazione è l'assunzione simultanea di altri FANS (antiinfiammatori non steroidei, come il chetoprofene o simili) che deve essere sempre valutata dal medico.

saluti e buona aspirina...
Grazie Dottore,
..se ho capito bene x altri FANS si intende Aulin, Aspirina rapida, Momendol, Zerinol, antidolorifici e antibiotici in genere..se ho un raffreddore dunque potrò assumere solo la tachipirina?!
Buonanotte..

Leggi altri commenti
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 06:51 AM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2020, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X