ForumSalute

Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Senologia e prevenzione oncologica > Per dott.ssa Cirolla: effetti collaterali taxolo?

   
 
Filtra posts Strumenti Discussione Cerca in questa Discussione
  #1 (permalink)  
Vecchio 09-01-2009, 18:54 PM
L'avatar di lunaluna
 
Località: Lombardia
lunaluna
 
Nel forum da: Aug 2008
Messaggi: 16

Per dott.ssa Cirolla: effetti collaterali taxolo?


Gentile dottoressa, sono in cura ormai da circa tre mesi per un tumore al seno sinistro. Ho effettuato due cicli da sei sedute con epiburicina(dovevano essere 4 ma visto che vomitavo molto e mangiavo poco il cuore cominciava a risentirne...), quindi sono passata al taxolo di cui ho appena finito il secondo ciclo. La prima seduta è andata molto male, ho avuto una forte reazione allergica e ho vomitato parecchio durante l'infusione, così mi è stata interrotta (devo dire però che non mi avevano dato cortisonici!); la volta seguente, pur con deltacortene la sera e la mattina prima della terapia, ho vomitato nuovamente durante la terapia, che però sono riuscita a terminare. Da allora non ho più avuto problemi e sono 4 sedute che va tutto bene, anzi, non ho mai avuto effetti collaterali e il nodulo è quasi scomparso. Ora, la settimana scorsa, due giorni dopo la terapia, ho avuto una nevralgia dietro la nuca: pelle sensibile che in giornata è peggiorata ed è diventata una serie di fitte che mi facevano dolere dapprima l'occhio destro, poi l'orecchio destro. Ho pensato di essermi presa un colpo di freddo, mi sono messa un berretto di lana e ho preso due nimesulide. In due giorni i sintomi sono scomparsi. Ma oggi, a due giorni dalla nuova infusione, ho di nuovo una lieve nevralgia alla nuca (senza grandi fitte e mooolto meno fastidiosa dell'ultima volta). Può essere un problema legato veramente ad un colpo di freddo o potrebbe essere un effetto collaterale del taxolo? Premetto che tutte le settimane effettuo una visita medica prima della terapia dove mi auscultano il cuore, ecc. e mi viene misurata la pressione, sempre regolare (l'ultima volta era 125/70, quella prima 135/80 circa). Porrò questa stessa domanda anche alla mia dottoressa martedì prossimo, ma sono in preda all'ansia e quindi lo chiedo prima a lei. A proposito, sto anche assumendo l'esopral poichè ho avuto un problema di stomaco il giorno dopo Natale, dovuto molto probabilmente ad un colpo di freddo dovuto al gelo e alla neve che in questi giorni hanno imperversato da queste parti.
Grazie in anticipo per l'eventuale risposta, P.G.

Rispondi Con Citazione
Ti può interessare anche...

6 MINUTI DI CAMMINATA POSSONO SEMBRARE BREVI. MA QUANDO OGNI RESPIRO E’ UNO SFORZO, POSSONO SEMBRARE UNA MARATONA.

La fibrosi polmonare idiopatica (IPF) rende la respirazione sempre più difficoltosa e giorno dopo giorno possono risultare difficili anche attività che prima si svolgevano senza problemi, come camminare.

Convivere al meglio con la propria condizione e gestire gli effetti della malattia è però possibile. Scopri i consigli degli esperti e le possibili opzioni terapeutiche.

COMBATTI OGGI L’IPF PER VIVERE AL MEGLIO IL TUO DOMANI. #FIGHTIPF

  #2 (permalink)  
Vecchio 10-01-2009, 02:00 AM
L'avatar di Prof.ssa Virginia A. Cirolla
Prof.ssa Cirolla Medico Chirurgo Senologo
www.studiomedicocirolla.it
 
Località: ROMA
Prof.ssa Virginia A. Cirolla
 
Nel forum da: Jul 2005
Messaggi: 5.356
Predefinito

PER LUNA



Gentile utente la descrizione della sua sintomatologia depone in prima ipotesi

per reazione iatrogena a seguito di somministrazione di ESOPRAL in dosi

massive di recente riscontro.

Per maggiore chiarezza diagnostica le consiglio videat diretto ed esame

obiettivo completo.



DOTT.VIRGINIA A.CIROLLA
_____________________________________________

Rispondi Con Citazione
  #3 (permalink)  
Vecchio 10-01-2009, 14:02 PM
L'avatar di lunaluna
 
Località: Lombardia
lunaluna
 
Nel forum da: Aug 2008
Messaggi: 16
Predefinito

La ringrazio per la risposta. In effetti i sintomi sono cominciati dopo la prima infusione fatta da quando ho cominciato ad assumere l'esopral! non ci avevo pensato anche perchè essendo debole di stomaco negli ultimi anni ho assunto spesso esopral o mepral... certo, allora non facevo infusioni di taxolo e non prendevo pastiglie di cortisone! Ne parlerò sicuramente con la mia dottoressa! Ancora grazie, P.G.

Rispondi Con Citazione
Rispondi  

Strumenti Discussione Cerca in questa Discussione
Cerca in questa Discussione:

Ricerca Avanzata

Regole di Scrittura
Tu non puoi inviare nuove discussioni
Tu non puoi inviare risposte
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice BB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Disattivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks are Disattivato
Pingbacks are Disattivato
Refbacks are Disattivato



Adesso sono le 06:47 AM.



Forumsalute.it © UpValue srl Tutti i diritti riservati.
C.F., P. IVA e Iscr. Reg. Imprese Milano n. 04587830961   |  Privacy   |  Credits


Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2017, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2
CHIUDI
POTREBBERO INTERESSARTI
LA DIETA CONTRO IL COLESTEROLO

Troppo colesterolo può intasare le arterie, ma basta seguire 3 semplici regole per evitare che salga oltre i livelli di allerta.
Scoprile qui.
NATALE A NEW YORK, CON LE MIE GAMBE!

Camminare a New York sotto le mille luci del Natale, che sogno! Arianna è riuscita a realizzarlo, preparando le sue gambe con tanta cura.
Segui i suoi consigli.

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X