Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Storie di vita, coppia e attualità > Amici animali > Come difendere i pet dall’ondata di calore in arrivo
Segna Forum Come Letti

   

Come difendere i pet dall’ondata di calore in arrivo

Cinzia Iannaccio
 

Dal Ministero per la Salute, i suggerimenti per proteggere gli animali domestici dal caldo

Il grande caldo può essere pericoloso per i nostri pet

Come difendere Fido e Micio dal caldo torrido? E’ in arrivo un’ondata di calore su tutta l'Italia, il che significa temperature roventi ed un alto tasso di umidità. Il ministero della Salute ha per questo approntato una serie di azioni volte all’informazione e alla prevenzione dei rischi correlati al caldo intenso. Particolare riguardo è stato dato anche ai pet per i quali è stato anche realizzato un opuscolo dal titolo Il caldo e la salute degli animali domestici.

Le ondate di calore sono particolarmente pericolose per i nostri amici pelosi: cani, gatti, conigli, uccelli e company infatti non sudano come noi ed hanno un particolare sistema di termoregolazione che con la temperatura alta ed il clima umido può andare facilmente in tilt e metterli a rischio di incappare facilmente in un colpo di calore o in un colpo di sole.

Particolarmente a rischio alcune categorie di pet: i cuccioli e gli anziani, gli animali obesi o affetti da malattie al cuore, di circolazione o dell’apparato respiratorio, insomma più o meno come avviene per gli esseri umani. In più le cosiddette razze brachicefale ovvero quelle che hanno il musetto schiacciato (bulldog e persiani tanto per citarne un paio) meritano una particolare attenzione in quanto la loro stessa struttura anatomica non garantisce un perfetto sistema di respirazione/areazione.

Dunque che fare? Proteggerli dai rischi del caldo non è così difficile. Ormai lo abbiamo imparato a memoria (ma il concetto per molti è duro da capire): prima di tutto evitiamo di lasciare il cane, il gatto o altro animaletto da compagnia in macchina da solo, anche se con i finestrini spalancati. Allo stesso modo non vanno tenuti legati sotto il sole o abbandonati su una terrazza priva d’ombra. Non lasciate il coniglietto o il cane o neppure il criceto in casa da solo con le finestre chiuse e sbarrate: anche un appartamento si può infuocare di calore se non c’è un ricambio d’aria.

Come fareste con un bambino appena nato, la passeggiata va fatta nelle ore più fresche della giornata, a maggior ragione se questa prevede un intenso esercizio fisico. Se siete a spasso con il cane portatevi sempre dietro dell’acqua (esistono delle borracce per pet e ciotole da viaggio, in commercio). Mettete a disposizione di tutti gli animali domestici acqua pulita e fresca in abbondanza, anche inpiù ciotole affinché se una si dovesse ribaltare non c’è rischio che il pet rimanga senza la possibilità di bere.

Portateli con voi in spiaggia solo se ritenete che staranno meglio lì che a casa (ovvero in un luogo ventilato e con possibilità d’ombra). Ai minimi sintomi di colpo di calore portate rapidamenteil cane o il gattoin questione in un luogo fresco e con una adeguata ventilazione e cominciate a raffreddare subito tutto il corpo con acqua fresca (non ghiacciata) partendo dalla testa e dalle orecchie per poi passare al collo e alle ascelle (attaccatura interna delle zampe).

Se è ancora cosciente aiutatelo a bere con poche gocce per volta: è importante anche che si idrati per abbassare la temperatura corporea che in caso di colpo di calore si alza vertiginosamente. Nel cane ad esempio, dai 38,5 °C standard può arrivare anche ai 42°C. Appena possibile chiamate un veterinario. Se il pet perde i sensi, invece portatelo in un pronto soccorso veterinario: è a rischio la sua vita, sempre cercando nel frattempo di rinfrescarlo con pezze bagnate.

Dunque... facile prendersi cura dei pet d'estate e con il caldo, eppure per qualcuno è particolarmente complesso: se vi capita di vedere un cane in macchina da solo o abbandonato su un terrazzo, chiamate le autorità: è maltrattamento!

Fonte: Salute.gov

Foto: Flickr

Documenti articolo
Immagini
__________________
A cura di Cinzia Iannaccio, Giornalista professionista iscritta all'Albo dal 2007, blogger, specializzata nel settore della salute e del benessere.
Profilo Linkedin di Cinzia Iannaccio

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+


ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.
MIGLIOR COMMENTO
Fippola
I miei coniglietti di difendono benissimo dal caldo! durante il giorno se ne stanno nascosti nelle tane o all'ombra dell'albicocco, ne hanno fatte due, misurate fin dove sono arrivata con il metro, di circa 80 cm e sono fortissimi perchè quando parte l'irrigazione del giardino escono fuori e si fanno la doccia...li amo
Leggi altri commenti
Green22
 

Purtroppo qualche giorno fa ho visto con i miei occhi un cagnolino crollare dal colpo di calore! Allucinante!
Passavo in una via, e in un'abitazione privata ho visto il cane ansimare come un pazzo...poi improvvisamente è crollato a terra. La sua custode era in casa ma non sentiva il cane che ansimava dal cortile...poi è uscita, ma era là stramazzato a terra! Io ho seguito la scena senza poter fare nulla perchè c'èra già chi era intervenuto per chiamare soccorso, ma ora non ho potuto ancora sapere se il cagnolino ce l'ha fatta o meno perchè non abito li, ero in quel paese di passaggio. Non avrei mai voluto assistere ad una scena simile!
Certo che in una giornata afosissima come quella di sabato, io personalmente non avrei mai lasciato fuori in cortile il mio cane nelle ore più calde della giornata! Unpò di cervello, caspita!

Leggi altri commenti
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 06:04 AM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2020, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X