Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Osteopatia per la salute della mente e del corpo > Spostamento del coccige, prostatite ed osteopatia
Segna Forum Come Letti

   

Spostamento del coccige, prostatite ed osteopatia

Chrome81
 

Salve a tutti,

Da circa dieci anni,
a seguito di un trauma pelvico,
soffro di problemi di stipsi e di prostatite cronica,
un vero calvario.

Non mi sono mai dato per vinto
e tutt'oggi sto combattendo contro questa malattia.
Mi è stato detto che, a seguito del trauma,
l'osso sacro (coccige) potrebbe essersi spostato, e ,
premendo contro la prostata, causare i disturbi.

Mi è stato consigliato un buon osteopata,
che pratichi l'addrizzamento del coccige per via anale.

Vorrei chiedere a voi cosa ne pensate,e se esiste
un bravo (ed affidabile) osteopata che pratichi questa tecnica
a Genova.

Grazie

MIGLIOR COMMENTO
Dr. Ivano Bianchi
Gentile signore,
a genova non conosco nessuno, però a Massa (località Cinquale) conosco un collega che posso definire uno dei più bravi in Italia, si chiama Pasqualetti Giovanni, il suo numero è 3282121570.

Mi faccia sapere.

Ivano Bianchi D.O
Osteopata
via Roma 9 Ponte Buggianese Pistoia
tel 3473392986
email ivanok@tim.it
__________________
Ivano Bianchi - Osteopata
Leggi altri commenti
Chrome81
 

Va bene, molte grazie, le farò sapere al più presto

ivalfalfa
 

io ho un problema simile, ma non ho avuto la prostatite in seguito di un incidente ma ad una sciatalgia che si alternava alla prostatite/uretrite (un trauma al coccige però c era stato da ragazzino e solo di recente raddrizzato con la manovra)...ho 39 anni, sto facendo ortodonzia per malocclusione che mi ha molto migliorato la schiena ma dopo la manovra sento qualche volta dolore forte, dopo il sesso, a sx del coccige.....non so piu a chi rivolgermi oramai!

Dr. Ivano Bianchi
 

Gentile ivalfalfa,
di quale manovra stà parlando?

Ivano Bianchi D.O
Osteopata
via Roma 9 Ponte Buggianese Pistoia
tel 3473392986
email ivanok@tim.it

ivalfalfa
 

Parlo della manovra che si fa per raddrizzare il coccige naturalmente, quando me l ha fatta un medico di medicina manuale ho sentito dolore poi è passato ma ho sentito una enorme debolezza sul dorso a sx per un bel po....poi c è stato un piccolo incidente stradale che non ha giovato per niente e una caduta da pochi centrimetri scavalcando un cancelletto, sulla punta dell osso sx che poggia sulla sedia sedendosi (propio il punto che mi duole insieme alla prostata)....ho una radiografia risalente a dopo la manovra, che indica che il coccige dal punto di vista laterale è a posto ma di fronte non si può vedere per il forte meteorismo, penso.

Dr. Ivano Bianchi
 

Gentile ivalfalfa,
si faccia trattare da un buon osteopata, sono certo che potrà esserle di aiuto.


Ivano Bianchi D.O
Osteopata
via Roma 9 Ponte Buggianese Pistoia
tel 3473392986
email ivanok@tim.it

ivalfalfa
 

Veramente io sono già in cura da un chiropratico che collabora con il dentista...che differenza ci sarebbe con un osteopata nel mio caso?

Dr. Ivano Bianchi
 

Gentile ivalfalva,
la mia conoscenza relativa al metodo di lavoro del chiropratico è superficiale, posso dirle che l'osteopata tramite test osteopatici cerca nella persona le zone che non funzionano al meglio e ridando funzionalità a queste, riesce spesso a eliminare o ridurre sintomi a carico di territori molto distanti e che difficilmente uno avrebbe messo in relazione con i propri disturbi.
Queste zone "che non funzionano" che noi distinguiamo come "lesioni osteopatiche" non vanno immaginate come lesioni anatomiche, perchè molto spesso non si rilevano alterazioni attraverso esami strumentali, a meno che la "lesione osteopatica" non sia molto vecchia e il danno di funzione abbia creato anche un danno alla struttura.
Se deciderà di farsi trattare da un osteopata mi temga al corrente.


Ivano Bianchi D.O
Osteopata
via Roma 9 Ponte Buggianese Pistoia
tel 3473392986
email ivanok@tim.it



ivalfalfa
 

ok ho capito, ma mettiamo che decida di andare da un osteobata, come faccio a trovarne uno veramente bravo...uno che faccia quei test che dice lei.
sono già stato da piu di un chiropratico e pure da un osteopata del ROI vicino a me in provincia di Alessandria che tutto sembrava tranne uno che fa i test, suppongo con la chiesiologia applicata, che credo dica lei.

Per mettere a posto questa benedetta schiena/coccige devo assumere un investigatore privato?...farmi assumere dal SISMI diventanto prima uno "statale"????

Dr. Ivano Bianchi
 

Gentile ivalfalfa,
sicuramente il collega le ha fatto vari tests, solo che non sono così evidenti per uno che non conosce l'osteopatia.
I tests poi variano a seconda delle conoscenze del terapeuta.

Se vuole posso indicarle i nome di un ottimo osteopata di Parma o di Massa.

Ivano Bianchi D.O
Osteopata
via Roma 9 Ponte Buggianese Pistoia
tel 3473392986
email ivanok@tim.it




ivalfalfa
 

ok mi dia i nomi di quegli osteopati, grazie

PS; le avevo mandato un messaggio privato a riguardo con un esperienza recente di osteopatia.

Dr. Ivano Bianchi
 

Gentile ivalfalva,
i nome dei colleghi sono questi:
Massa (località Cinquale) Pasqualetti Giovanni, il suo numero è 3282121570.
Parma, Bonazinga Roberto. telefono 3358075001

Mi tenga al corrente


Ivano Bianchi D.O
Osteopata
via Roma 9 Ponte Buggianese Pistoia
tel 3473392986
email ivanok@tim.it


annobier
 

Salve a tutti,

vorrei chiedervi consiglio su un problema che ha la mia ragazza circa uno spostamento laterale sinistro dell'osso sacrale o coccige.

Qualche anno fa, durante una vacanza, cadde e sbattendo il fondoschiena, riportata un visibile ematoma con dolore localizzato nella zona sacrale. A distanza di qualche giorno il livido spariva ma il dolore era sporadicamente accentuato da particolari movimenti o posizioni in cui riversava ma senza curarsi di farsi visitare dal proprio medico curante o da un pronto soccorso al momento della caduta.

Dopo qualche anno però, durante una visita ginecologica, il medico notò una deviazione dell'osso sacrale che accusava all'incidente avuto anni prima.

Il problema è che in tutti questi anni ha avuto problemi di blocchi intestinali e sporadici ma intensi dolori della zona, ma la cosa ancor più grave è che il ginecologo gli disse che avrebbe potuto recargli qualche problema nelò caso in cui un giorno avesse deciso di avere un figlio.

La mia domanda è la seguente: esiste un modo per poter riportare il coccige alla sua posizione natale senza dover ricorrere alla chirurgia? Informandomi da qualche terapeuta mi è stato detto che esiste la possibilità di poter ripristinare la posizione originale con massaggi specifici localizzati, accompagnati da terapie con laser a freddo, ma niente di sicuro.

Potete consigliarmi un dottore competente possibilmente in zona Terni o Roma?

Grazie in anticipo per l'attenzione.

Alessandro

Dr. Ivano Bianchi
 

Gentile annobier,
in Osteopatia capita spesso di trattare un coccige e con ottimi risultati, ritengo pertanto che un buon Osteopata potrebbe essere di grande aiuto per la sua fidanzata. Sono certo che troverà a Roma o a Terni qualche bravo professionista.



Ivano Bianchi D.O
Osteopata
via Roma 9 Ponte Buggianese - Pistoia
Medical Sport 2 - Pistoia
Master Club - Lucca
tel 3473392986
email ivanok@tim.it

Leggi altri commenti
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 17:31 PM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2020, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X