Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Fisioterapia e riabilitazione > Politrauma con fratture multiple di rachide
Segna Forum Come Letti

   

Politrauma con fratture multiple di rachide

fabrymores
 

Buonasera, avrei bisogno di un vostro consiglio; in data 29.10.2014 ho avuto un infortunio cadendo da un'altezza di circa 7 metri .Ho subito la frattura del condilo occipitale dx., ematoma subdurale dx, contusione frontale bilaterale, falda di igroma frontale frattura della lamina dx di c7, frattura da scoppio di D6, D10,D11,D12, L1(frattura pluriframmentaria),L5, frattura spigolo superiore corpo di L2, frattura scapolare bilaterale, frattura VII e VIII costa dx pneumotorace dx con versamento pleurico. Dopo 50 giorni di ospedale sono stato dimesso e rimasto immobilizzato a letto per ulteriori due mesi circa senza mai potermi alzare. A marzo 2015 ho cominciato alzarmi appena appena e poi mettermi in poltrona con l'ausilio di un busto. Nell'ultima visita effettuata.Nell'ultima visita ortopedica venivo mandato dal fisiatra il quale solamente leggendo l'ultima diagnosi dell'ortopedico mi riferiva che ero in fase di guarigione e non serviva fare alcuna riabilitazione e di togliere anche il busto . Leggendo su internet varie risposte da parte dei medici ho notato che tutti i pazienti con problemi analoghi hanno avuto una lunga riabilitazione anche in centri di cura sovvenzionati ULS. Mi chiedo come sia possibile che con tutti i traumi subiti a me non sia stato indicato di effettuare una terapia riabilitativa?? Attualmente deambulo normalmente ma non riesco a fare alcun sforzo in quanto mi fa male alla schiena. Cosa mi consigliate? vi ringrazio anticipatamente.

MIGLIOR COMMENTO
Prof. Alessandro Frati
Buongiorno, mi dispiace per quello che è successo. spero veramente che sia stato operato con stabilizzazione della colonna vertebrale, in quanto una frattura da scoppio pluriframmentaria del corpo di una vertebra (frattura verosimilmente tipo A3) è per definizione instabile, per cui è una frattura destinata a non guarire mai da sola.
Mi faccia sapere più dettagli sull'eventuale operazione subita in modo da darle qualche consiglio più mirato. Cordiali Saluti
Prof. Alessandro Frati Neurochirurgo
__________________
Prof. Alessandro Frati
Neurochirugo Ospedale Sant'Andrea Roma
Prof. Università La Sapienza Roma
Leggi altri commenti
Laurentius
 

ciao e benvenuto nel forum e nella sezione
caspita, mi spiace per quello che ti è successo, davvero una brutta caduta.

Da non medico, quello che ti posso consigliare è assolutamente di trovare un altro fisiatra.

credo pure io che dopo un qualcosa del genere, sia indispensabile una riabilitazione...

fabrymores
 

Citazione:
Originariamente Inviato da Frati Neurochirurgo Visualizza Messaggio
Buongiorno, mi dispiace per quello che è successo. spero veramente che sia stato operato con stabilizzazione della colonna vertebrale, in quanto una frattura da scoppio pluriframmentaria del corpo di una vertebra (frattura verosimilmente tipo A3) è per definizione instabile, per cui è una frattura destinata a non guarire mai da sola.
Mi faccia sapere più dettagli sull'eventuale operazione subita in modo da darle qualche consiglio più mirato. Cordiali Saluti
Prof. Alessandro Frati Neurochirurgo
La Ringrazio anticipatamente dott.Frati , preciso comunque che i medici visto le numerose fratture hanno preferito non operarmi (altrimenti mi dovevano aprire tutta la schiena), sono rimasto in ospedale 50 GG e ulteriori 40 GG a casa sempre immobile orizzontalmente con collare.Non so come ho fatto ma ci sono riuscito adesso mi muovo regolarmente ma ho male alla schiena in particolare all'altezza della L1 pertanto pensavo di fare della riabilitazione invece nulla. Mi sembra strano comunque che con quello che ho avuto devo rimettermi da solo......La ringrazio ancora dottore se potrà darmi un consiglio cordiali saluti.
Moresco fabrizio

Laurentius
 

Ciao, io ti ho già detto la mia! Sulla riabilitazione

fabrymores
 

Citazione:
Originariamente Inviato da Laurentius Visualizza Messaggio
Ciao, io ti ho già detto la mia! Sulla riabilitazione
Grazie Laurentius adesso devo sentire qualche persona e poi andrò a fare della fisioterapia specifica grazie comunque ciao.

Laurentius
 

prego, fai sapere

fabrymores
 

Devo dire che sono molto amareggiato della Sanità italiana....finalmente dopo 8 mesi il mio ortopedico si è decido di mandarmi da un fisiatra per l'eventuale fisioterapia da fare ma con stupore questo fisiatra dopo aver letto alla rinfusa la lettera dell'ortopedico e sentito cosa mi era successo, senza nemmeno visitarmi, mi riferiva che ero guarito e di continuare normalmente nei miei movimenti quotidiani senza sforzare o subire traumi ....ma dico io è mai possibile?. Ritornato a casa prenotavo privatamente una visita con un altro medico il quale riferiva che assolutamente dovevo effettuare della fisioterapia per riacquistare il tono muscolare nella colonna vertebrale. Addirittura quando ha letto la lettera del fisiatra mi ha chiesto se poteva farsi una fotocopia in quanto aveva scritto delle cose inverosimili.... Come è possibile???? ma in che mano siamo? posso capire che ormai la Sanità è allo sfascio ma almeno poteva darmi un consiglio di arrangiarmi privatamente come si fa a dire che sono guarito e che non ho bisogno di alcuna terapia con 8 vertebre fratturate? sarebbe da mandare una fotocopia a Striscia La Notizia..

Laurentius
 

ti capisco benissimo.
Purtroppo tra i medici, come per altre persone, ci sono elementi non affidabili.
Ti consiglio di cercare un buon fisiatra e soprattutto competente.

fabrymores
 

a parte il dottor Frati non ho avuto nessun altro consiglio ..peccato..

Leggi altri commenti

Profilo del medico - Dr. Domenico Corda

Dr. Domenico Corda
Nome:
Domenico Corda
Azienda:
Polimedica San Lanfranco, Pavia
Professione:
Fisiatra e Linfologo
Specializzazione:
Medicina Fisica e Riabilitazione, Idrologia Medica e Medicina Termale, Corso di perfezionamento in Medicina Estetica e in Flebologia ed Emodinamica
Contatti/Profili social:
sito web
Domanda al medico
Dr. Corda, ci dica la verità: dal linfedema si può davvero guarire?
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 19:31 PM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2020, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X