Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Il medico di famiglia e la medicina generale > Emocromo
Segna Forum Come Letti

   

Emocromo

Sottocolle
 

Consumo molto tè verde (circa tre tazze a giorno).

In previsione dell'estrazione di un dente del giudizio ho fatto delle analisi dell'emocromo ed è risultato che alcuni valori sono sballati:

ESAME TEMPO DI PROTROMBINA
..........................
Secondi 15.5 sec
Attività % 64.5 (min 80 - 100 max) SBALLATO
INR 1.28 (min 1 - 1.15 max) SBALLATO
TROMBOPLASTINA PARZIALE 48 (min 26 - 40 max) SBALLATO
Fibrinogeno 187 mg/dl (min 180 - 400 max)

Ora, considerando che le mie piastrine stanno a posto, il medico ha iniziato ad indagare su possibili cause alimentari.
Quando ha saputo che consumo molto tè verde, mi ha detto che il tè verde influisce sull'emocromo e di ripetere le analisi dopo un po' di giorni di astinenza.

Io nel frattempo ho cercato informazioni su internet trovando informazioni discordanti: a volte ho letto che il tè verde diminuisce la coagulazione del sangue, altre volte ho letto che la favorisce grazie alla presenza di vitamina K.

In ogni caso io nella mia vita non ho mai avuto problemi di emorraggie. Poche volte ho sanguinato dal naso ed eventuali tagli si sono presto chiusi. Non tendo nemmeno a produrre lividi.

Aggiungo che nella mia famiglia ci sono casi di Fattore Undicesimo alterato.

MIGLIOR COMMENTO
domva66
si il cortisone puo dare quelle alterazioni dell'emocromo
Leggi altri commenti
redgib
 

alla cortese att.ne del dott. ho 38 anni Ho fatto un emocromo e i valori dei neutrofili sono molto alti. il mio medico curante mi ha prescritto una cura antibiotica per 12 gg, con la diagnosi di un'infezione, e pus da qualche parte. a settembre potrebbe essere prevista una risonanza magnetica per definire il problema che vorrei risolvere, visto che e' da marzo che mi trascino sti globuli bianchi alti. tutto e' incomunciato con una congestione a febbraio, poi nel mese di marzo non sono stata molto bene mangiando lasagne e ragu', con vomito e palpitazioni, dopo un paio di mesi dove sono stata abbastanza bene, ho rifatto la sett scorsa l'esame e ancora i leucotiti e i neutrofili sono alti. la mia dottssa dice che l'infezione potrebbe essere ovunque...aiuto... ce' qualcuno che puo' indicarmi qualcosa? grazie mille in anticipo

bios84
 

Ciao.
Effettivamente il numero alterato di neutrofili indica la presenza di un processo infettivo,di natura batterica in atto.
E dire cosi ,senza averne un dato oggettivo di manifestazione sintomatica,è impossibile saper dire la localizzazione (che potrebbe essere come dice il suo medico ,ovunque) e altri particolari.Ed è altrettanto difficile saper dire se vi è anche una correlazione con l'episodio che ha vissuto mentre mangiava.
Altri valori dell'analisi come sono? Rientrano nel range?
La risonanza magnetica chi l'ha suggerita?
Magari può ritornare dal medico e vedere cosa le dice.O fare questa tac e semplicemente attendere i risultati.
Poichè cosi...davvero,non ci possono essere altre considerazioni ulteriori rispetto a quelle che le ha fatto il suo medico.
Grazie e in bocca al lupo.

Ps:ad ogni modo magari questo post lo può inserire nella sezione "altre discussioni di medicina" poichè questa è una sezione dedicata prettamente all'apparato digerente e all'educazione alimentare.E' semplicemente una questione puramente formale ma che stabilisce un ordine nelle discussioni.
Grazie.

drhouse
 

Concordo con bios84,
la terapia antibiotica prescritta è ottima contro l'infezione che si è creata,la cosa che non capisco,la RM dove la deve fare? se non hanno trovato il punto del problema? potrebbe,a mio avviso risultare vana.
Comunque deve consultare il medico di base,solo lui può aiutarla a risolvere il problema.

P.S.: Parlando per ipotesi potrebbe trattarsi di una infezione dell'appendicite,ma consulti il medico.

Saluti
Dr.House

Contatto MSN : dr.house.medicaldivision@live.it

bios84
 

Si effettivamente il consiglio di una RM anche a me ha spiazzato poichè appunto non avendo una localizzazione ben precisa sinceramente ... non saprei.
Certo è, che anche secondo me comunque è meglio che ricontatti il medico di base e magari saprà sicuramente dire qualcosa in più e nel frattempo eseguire la terapia antibiotica suggerita,cosi magari tra qualche tempo successivo alla terapia farmacologica,ripetere l'emocromo.
In bocca al lupo.

drhouse
 

Ciao bios84,

Alfox
 

Ciao a tutti ragazzi
Mamma e mia sorella pochi giorni fa hanno fatto le analisi dell'emocromo , come sempre è risultato che il volume medio cellulare è inferiore (circa 62) del normale (81-99). Questo vuol dire che hanno i globuli rossi più piccoli,giusto?

Come emoglobina, stanno al di sotto del valore normale

Andando dal medico abbiamo scoperto, dopo anni di questi valori curati con il ferro, che in questo caso bisogna prendere solo l'acido folico.

Concordate su questo?

grazie

Doctor Jekyll
 

Citazione:
Originariamente Inviato da Alfox Visualizza Messaggio
Ciao a tutti ragazzi
Mamma e mia sorella pochi giorni fa hanno fatto le analisi dell'emocromo , come sempre è risultato che il volume medio cellulare è inferiore (circa 62) del normale (81-99). Questo vuol dire che hanno i globuli rossi più piccoli,giusto?

Come emoglobina, stanno al di sotto del valore normale

Andando dal medico abbiamo scoperto, dopo anni di questi valori curati con il ferro, che in questo caso bisogna prendere solo l'acido folico.

Concordate su questo?

grazie
queste persone sono probabilmente affette da microcitemia benigna [minor], ereditaria.

Per cui non necessitano di nulla, se non di alimentarsi in modo equilibrato.

Qualche disturbo lo avranno sempre.

burbetta
 

Sono affette da microcitemia entrambe ma è una condizione permanente che non va curata.
l'unica cosa a cui far attenzione è se e con chi tua sorella vorrà avere figli perchè se due soggetti microcitemici procreano possono avere figli affetti da talassemia, una malattia ematologica molto grave.

Alfox
 

quindi voi dite che è completamente inutile assumere ferro o acido folico ?

Doctor Jekyll
 

Citazione:
Originariamente Inviato da Alfox Visualizza Messaggio
quindi voi dite che è completamente inutile assumere ferro o acido folico ?
Non cambia nulla. Anche se ci fosse un miglioramento sarebbe temporaneo ed effimero.

piumino52
 

provo a postare anche qui una mia domanda , sperando di avere una risposta : avendo, tra l'altro, un problema di piastrinopenia ho provato a fare,dietro suggerimento, due emocromo..uno normale e l'altro con citrato. il tutto sperando di trovare le piastrine fatte con citrato un po piu alte.
invece esattamente l'incontrario.con il citrato le piastrine sono 30000 mentre con il metodo normale 64000(aumentate dall'ultimo esame). allora mi chiedo ..quale metodo è piu affidabile ? quante sono le mie piastrine ?
grazie

Doctor Jekyll
 

Citazione:
Originariamente Inviato da piumino52 Visualizza Messaggio
provo a postare anche qui una mia domanda , sperando di avere una risposta : avendo, tra l'altro, un problema di piastrinopenia ho provato a fare,dietro suggerimento, due emocromo..uno normale e l'altro con citrato. il tutto sperando di trovare le piastrine fatte con citrato un po piu alte.
invece esattamente l'incontrario.con il citrato le piastrine sono 30000 mentre con il metodo normale 64000(aumentate dall'ultimo esame). allora mi chiedo ..quale metodo è piu affidabile ? quante sono le mie piastrine ?
grazie
Sono un po' basse comunque.
E' da vedere perche'- Alcune piatrinopenie sono idiopatiche, Altre dovute a malattie varie.
Non ci si puo' fare molto. Dipendono dalle condizioni generali.
Vedi di alimentarti bene, con molte verdure crude.

maxim13
 

Salve a tutti, sono un ragazzo di 30 in buona salute. Ho un problema da anni ovvero un'edema dell'ugola che sorge circa 2 volte all'anno. Domenica scorsa 08/05/2011 mi reco al P.S. 06:00 circa con l'edema e mi fanno un intramuscolo di Bentelan 4mg. Dopo 2 ore tutto passa. Intorno alle 15:00 dolore alla testa e tachicardia e ritorno in P.S. Dopo Ecg negativo, prelievo enzimi cardiaci negativi mi ritrovo con i valori emocromo strani!!! Ma mi fanno andar via traquillamente. Premetto che i prelievi furono effettuati intorno alle 17:00 (avevo pranzato intorno alle 14:00 e mangiato carne) e i valori anomali furono i seguenti:

Neutrofili (88,,5) rif. 40-80
Linfociti: 8,3% rif. 20-40
Eosinofili: o,5 rif 1-6
Basofili: 7.7 rif. 2-7
RBC (globuli rossi) 6.42 rif. 4.5-5.5
HGB (emoblobina) 18.6 rif. 13-17
HCT (ematocrito) 56.8 rif.40-50

Alla fine del foglio vi era scritto: ERITROCITOSI, NEUTROFILIA, LINFOPENIA. Ora la mia domanda è: possono essere determinati quei valori dal cortisone? Può essere che avevo da poco pranzato? O entrambi? Nel mese di marzo 2011 ho effetuato emocromo e tutto era ok....devo rifare le analisi? Sono agitatissimo e non so da cosa possa dipendere con quei valori. Grazie anticipatamente

Leggi altri commenti
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 13:38 PM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2019, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X