Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Otorinolaringoiatria > Vertigini e disturbi dell'equilibrio > Vertigini/sbandamenti, cervicale e cefalea...
Segna Forum Come Letti

   

Vertigini/sbandamenti, cervicale e cefalea...

kimolina
 

Salve a tutti,
io volevo alcuni consigli riguardo la mia situazione un pò complicata. Premetto di aver già posto queste domande al dott Scarpa, ma in attesa di una sua risposta qualcuno mi può aiutare?
Il primo giugno 2010 sono comparsi dal nulla una serie di sintomi che ora le vado ad elencare:
Sbandamento, sensazione di essere in barca specialmente durante la marcia, o spostando il peso da un lato all'altro del corpo, cefalea tensiva, cervicalgia (sintomi concentrati sulla parte sinistra del corpo), a seguito ansia e attacchi di panico, formicolio, sensazioni di svenimento, disturbi della vista come appannamento (occhio sinistro), testa ovattata.
Da allora ho fatto una serie di visite:
visita orl che non ha evidenziato niente di rilevante e esame vestibolare con prove caloriche nella norma (rilevato nistagmo 1°grado sn in posizione seduta)
visite con neuroch, 3 visite neurologiche con diagnosi di cefalea muscolo tensiva, emicrania con aurea da anticoncezionale
rmn encefalo e rachide cervicale, niente di rilevante tranne una microcisti all'adeno ipofisi, fatti i controlli ormonali, risultano normali tranne il cortisolo che controllo periodicamente
visita oculistica, niente di rilevante (pupilla sn reagisce più lentamente alla stmolo luminoso)
visita fisiatrica , cefalea muscolo tensiva
Con fisioterapia, tens, agopuntura dopo 8 mesi di agonia ho iniziato a stare bene, e per quasi 6 mesi era tutto scomparso.
Inizio giugno di quest'anno si è ripresentato tutto, forse più violentemente di prima, sempre in concomitanza di una vacanza (come l'anno precedente). Ho ripreso subito con l'agopuntura, qualche trattamento dal fisioterapista,/osteopata, ho sospeso la pillola anticoncezionale e fatto una cura con un integratore magn e potassio per 40 g.
Tra alti e bassi non andava male, fino a 15 giorni fa quando è peggiorata la cervicobrachialgia, seguita da forti sbandamenti, testa pesante,cefalea, debolezza e rigidita che coinvolge tutta la schiena e anche la gamba sinistra da costringermi a letto a a recarmi in PS dove i medici non sapevano cosa dirmi se non di ripetere la visita con l'orl e valutare la postura. Ora sto facendo una cura a base di cortisone. miorilassanti e fans che non sembra funzionare.
Svolgo un lavoro che mi costringe sempre in piedi, ferma e esposta all'aria condizionata.
So che le informazioni che le ho fornito sono molte, ma ora non so più cosa pensare e soprattutto che strada intraprendere, anche perchè la cervicalgia c'è ma non è così grave da giustificare tutti gli altri sintomi, sicuramente più debilitanti. Ho sentito parlare di emicrania vestibolare e vertigine emicranica, potrebbe essere il mio caso?

Grazie x l'attenzione...

MIGLIOR COMMENTO
erica1971
ciao,
per prima cosa ti ringrazio per avermi risposto. ho letto attentamente quanto da te scritto e mi ritrovo su varie cose, prima fra tutte il fatto che i sintomi non scompaiono, o meglio...vengono, poi permangono, poi sembra scompaiano, e poi quando meno me l'aspetto...ritornano.
per fare un quadro riassuntivo, ti posso dire che:
ora ho 39 anni ma a 20 anni ho iniziato ad avere attacchi di panico che purtroppo sono andati avanti per parecchi anni e poi, grazie a rilassamenti e visualizzazioni, son riuscita quasi ad eliminare
nel 2003 compaiono per la prima volta le vertigini e a causa delle quali vengo ricoverata..mi fanno la manovra liberatoria ma non posso dire che il problema si sia risolto
mi sembra rilevante il fatto che alle vertigini si sono aggiunte alcune cose:
difficoltà di mettere a fuoco con l'occhio destro
acufene
sensi di sbandamento e quasi disorientamento
pressione bassa

ti posso dire che alcuni giorni fa ho avuto un'illuminazione quando, andando dalla dentista per farmi fare la cura canalare, la dottoressa mi ha detto che il gran dolore a tutta la parte destra del viso e non solo del dente è causata dal fatto che colpisce tutto il trigemino...
a quel punto mi sono chiesta: vedi te che i problemi all'occhio destro sono collegati al problema al dente...
poi ho girato in internet ed ho visto che ci sono dei collegamenti fra denti, vista, acufene....

ti dò solo qualche spunto, perchè ogni idea in questi casi secondo me può essere preziosa.

un saluto,
erica
Leggi altri commenti
Leggi altri commenti
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 12:10 PM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2021, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X