Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Salute: consigli del medico, esperienze dei pazienti > Otorinolaringoiatria > Vertigini e disturbi dell'equilibrio > instabilità da 20 anni
Segna Forum Come Letti

   

instabilità da 20 anni

mari154
 

Salve, ho 40 anni e da quasi 20 fo disturbi di instabilità. Non ricordo esattamente l'esordio ma ricordo che pensavo ad una influenza, però poi vedendo che non passava sono andata da un otorino.
Gli ho riferito che per un bel pò di anni avevo sofferto di mal d'orecchi che mi curavano con medicine sbagliate che non mi facevano effetto ma poi, dopo una cura di punture(non so se fosse cortisone) di una settimana il dolore è scomparso definitivamente. Il medico mi ha guardata nell'orecchio, mi ha tolto cerume e mi ha fatto l'esame audiometrico(nella norma). Con solo questi elementi mi ha detto che il mio senso di instabilità era dovuta all'ansia. Non mi ha fatto prove su lettino o con l'acqua nè ho insistito io perchè mi sembra di aver capito che l'esame sia fastidioso e non vorrei peggiorare il mio disturbo. Ho un senso di instabilità, alcuni periodi meno altri di più, sensazione di avere la testa vuota, insicurezza nel camminare ma non ho vertigini violente. L'ho avuta una sola volta girandomi nel letto, intensa per una ventina di secondi,che mi ha lasciato un senso di instabilità per tutta la giornata. Ho un pò di lordosi e scoliosi, si notano guardandomi di profilo, ma non ho dolori al collo. Ho fatto una risonanza alla testa senza contrasto(aperta per la claustrofobia, spero che sia efficace comunque)e l'eco doppler al collo. Esami del sangue tutti buoni.
Ho la digestione difficile e dopo mangiato i capogiri aumentano finchè non digerisco.Spero tanto mi possa dare qualche indicazione.L'esame con l'acqua è indispensabile?Per caso Lei visita anche in Calabria?Sono di Cosenza. Inoltre prima e durante il ciclo il disturbo si accentua. Ma una volta individuata la causa, si riesce a curare il problema? Inoltre le prove che si fanno portano vertigini passeggere o il disturbo mi può peggiorare?Se muovo la testa veloce o se abbasso gli occhi, il disturbo aumenta. Aspetto con grande fiducia una Sua risposta, l'Ho trovata per caso sul sito e mi si è riaccesa una speranza di avere un aiuto. La ringrazio molto per il servizio che offre.

MIGLIOR COMMENTO
Dr. Alfonso Scarpa
Citazione:
Originariamente Inviato da mari154 Visualizza Messaggio
Salve, ho 40 anni e da quasi 20 fo disturbi di instabilità. Non ricordo esattamente l'esordio ma ricordo che pensavo ad una influenza, però poi vedendo che non passava sono andata da un otorino.
Gli ho riferito che per un bel pò di anni avevo sofferto di mal d'orecchi che mi curavano con medicine sbagliate che non mi facevano effetto ma poi, dopo una cura di punture(non so se fosse cortisone) di una settimana il dolore è scomparso definitivamente. Il medico mi ha guardata nell'orecchio, mi ha tolto cerume e mi ha fatto l'esame audiometrico(nella norma). Con solo questi elementi mi ha detto che il mio senso di instabilità era dovuta all'ansia. Non mi ha fatto prove su lettino o con l'acqua nè ho insistito io perchè mi sembra di aver capito che l'esame sia fastidioso e non vorrei peggiorare il mio disturbo. Ho un senso di instabilità, alcuni periodi meno altri di più, sensazione di avere la testa vuota, insicurezza nel camminare ma non ho vertigini violente. L'ho avuta una sola volta girandomi nel letto, intensa per una ventina di secondi,che mi ha lasciato un senso di instabilità per tutta la giornata. Ho un pò di lordosi e scoliosi, si notano guardandomi di profilo, ma non ho dolori al collo. Ho fatto una risonanza alla testa senza contrasto(aperta per la claustrofobia, spero che sia efficace comunque)e l'eco doppler al collo. Esami del sangue tutti buoni.
Ho la digestione difficile e dopo mangiato i capogiri aumentano finchè non digerisco.Spero tanto mi possa dare qualche indicazione.L'esame con l'acqua è indispensabile?Per caso Lei visita anche in Calabria?Sono di Cosenza. Inoltre prima e durante il ciclo il disturbo si accentua. Ma una volta individuata la causa, si riesce a curare il problema? Inoltre le prove che si fanno portano vertigini passeggere o il disturbo mi può peggiorare?Se muovo la testa veloce o se abbasso gli occhi, il disturbo aumenta. Aspetto con grande fiducia una Sua risposta, l'Ho trovata per caso sul sito e mi si è riaccesa una speranza di avere un aiuto. La ringrazio molto per il servizio che offre.

B giorno, per il suo problema è sicuramente necessario effettuare un esame vestibolare inizialmente senza acqua nell'orecchio (prove termiche). Io purtroppo non visito in Calabria ma in Campania. Si faccia seguire comunque dal vestibologo in modo che possa indirizzarla nel miglior modo.
__________________
Dr. Alfonso Scarpa
Specialista in Otorinolaringoiatria
Perfezionato in Vestibologia
Professore a.c. presso l'Università degli Studi di Salerno
Dirigente medico presso l'U.O.C. di Otorinolaringoiatria Universitaria
dell' Ospedale di Salerno "San Giovanni di Dio e Ruggi d'Aragona"
Studio privato:
Via Barbarulo, 116 - Nocera Inferiore (SA)
tel.: 08119502502 - 339 6427617
www.alfonsoscarpa.it
Leggi altri commenti
Leggi altri commenti
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 21:17 PM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2021, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X