Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Farmaci, cosmetici e rimedi naturali > L'erboristeria virtuale > X Mauro
Segna Forum Come Letti

   

X Mauro

Still
 

Ciao Mauro, volevo chiederti cosa mi consigli per lenire un pò le infiammazioni intime dovute alla cistite.
Mi hanno consigliato la propoli, la calendula e la malva, ma aspetto la tua opinione prima di scegliere.
Inoltre dopo avermi indicato la pianta gradirei sapere se è meglio assumerla in tisana, opercoli etc , sempre riferito al mio problema.
GRAZIE MILLE.
Inoltre l'erborista mi ha consigliato un prodotto della biosline con questa composizione:

Integratore a base di Piante Officinali, Echinacea, tea tree oil,Olii Essenziali origano e cannella e Tabebuja avellanedae(Peau d'Arco). 60 opercoli.

Rintracci qualche componente non sicuro? GRAZIE





MIGLIOR COMMENTO
Maurooruam
Per la cistite le piante tradizionalmente impiegate sono il mirtillo, l'uva ursina, l'erica, il corbezzolo, in poche parole molte di quelle appartenenti alla famiglia delle Ericaceae. Le prime due sono quelle che di solito vengono preferite. Si trovano sia in preparazioni già pronte ma forse è più economico acquistare la droga in erbristeria e prepararsi da soli l'infuso, anche se meno pratico.

Riguardo alla preparazione citata, se in commercio immagino abbia superato almeno qualche test preliminare di tossicità. In generale ti posso dire che sconsiglio gli oli essenziali per automedicazione, ma al solito tutto dipende dalle dosi. Sulla Tabebuja ho trovato che elevate quantità (ma si parla di grammi) di un suo principio attivo, il lapacolo, può causare sanguinamenti (attenzione in caso di terapie anticoagulanti, in questo caso anche ad assunzioni di piccole dosi!!), nausea e vomito. Sicuramente da sconsigliare in gravidanza e allattamento, ma in queste condizioni la cautela è d'obbligo per qualsiasi farmaco.
__________________
Moderatore di Erbe e Rimedi Naturali

Naturale NON è sinonimo di innocuo[/color]
_______________________________________
Le erbe interagiscono con altri farmaci!!!
Leggi altri commenti
Still
 

Ok, ma poichè lessi che uva ursina e mirtillo sono comunque degli antibatterici, che se impiegati senza motivo causano resistenze; volevo qualcosa che servisse solo per lenire le infiammazioni intime che ho anche senza batteriuria.
GRazie.

Maurooruam
 

Scusa, avevo letto male la tua domanda e pensavo che il probema fosse l'infezione.

Un infuso di tarassaco (dente di leone, soffione), nme scientifico Taraxacum officinalis, sembra abbia potere lenitivo in questi casi.

Ti può interessare anche...
Sogni caviglie e ginocchia più snelle, con capillari meno evidenti? Vuoi ridurre significativamente la ritenzione idrica?

Ecco per te il kit DUE MESI IN GAMBA, il percorso educazionale abbinato ai prodotti STASIVEN per le gambe, che saprà offrirti risultati sorprendenti a un PREZZO SUPER SCONTATO DEL 40%.

L'offerta comprende 4 confezioni di STASIVEN COMPRESSE e STASIVEN TOP + programma educazionale realizzato dagli esperti.

Gambe più sane ti aspettano. In soli due mesi!


Still
 

Scusa Mauro, in merito all'assunzione interna di olii essenziali che sconsigli, posso sostituire il prodotto consigliato dall'erborista con i semi di pompelmo?
Onestamente sono un pò forviata dal dibattito inerente la possibile presenza di pesticidi nel preparato in questione, tuttavia credo che sia più sicuro che assumere la tabebuja per 1 mese e mezzo per un totale di 118 capsule...
Posso stare tranquilla con i semi di pompelmo o mi proponi qualcos'altro?.
Grazie.

Maurooruam
 

non c'è niente di scientificamente dimostrato riguardo la reale efficacia dei semi di pompelmo. In ogni caso non sono a conoscenza di effetti indesiderati a loro carico, per cui non dovrebbero esserci rischi (se non quello di non riuscire a risolvere il problema) nel loro uso

Still
 

Scusa Mauro, ma se mi buttassi sull'Aglio sarebbe inopportuno? Ho letto che ha importanti proprietà antibatteriche e antimicotiche...
Ah io soffro di pressione bassa, è controindicato?! Meglio se in concentrato oleoso vero?
GRazie.

Maurooruam
 

L'aglio ha gli effetti che citi, ma tende anche ad abbassare la pressione, per cui puoi fare una prova, ma tieni presente questa possibilità

Still
 

Onestamente non vedo via di scampo...

Semi di pompelmo:efficacia non supportata scientificamente
Oli essenzialiericolosi per uso interno
Aglio: sconsigliato a soggetti ipotensivi

Scusa Mauro ma conosci qualcosa di alternativo: mi spiego che abbia proprietà antimicotiche e antibatteriche..
Dopo 6 mesi di cura il doc mi ha sconsigliato di proseguire con i farmaci...
Grazie.

Maurooruam
 

Come hai potuto sperimentare sulla tua pelle la cistite è una "brutta bestia". Per gli antimicrobici ti avevo già risposto (prima risposta in alto), ma mi hai detto che il problema era l'infiammazione, che non era in atto una infezione.

Cmq, in generale, nella cistite può essere molto utile assumere una buona quantità di liquidi, in modo da aumentare il transito urinario. Per questo scopo puoi integrare la tua dieta con gli asparagi, danno un cattivo odore all'urina, ma possono servire. Altro accorgimento è quello di assumere fermenti lattici che mantengano vitale la flora batterica intestinale, infatti è spesso dall'intestino che provengono i germi patogeni responsabili della cistite.
Qualcuno riporta anche degli effetti benefici dell'infuso preparato con foglie di Plantago (piantaggine).
Altra sostanza promettente, sotto valutazione, è uno zucchero, il d-mannosio.

Still
 


CiaoMauro,
ho fatto presente alla mia erborista dell'inutilità dei semi di pompelmo e del pericolo legato all'assunzione per via interna di oli essenziali.
A tal punto mi ha consigliato un prodotto( si chiama Equibasic della biotix) con queste indicazioni:

I sali minerali basici che caratterizzano il preparato svolgono un'azione mirata in caso di aumento di fabbisogno, rappresentato da manifestazioni riconducibili a iperossidazione, aiutando inoltre a mantenere il naturale equilibrio acido-basico.
I principi attivi caratterizzanti il prodotto agiscono come antiossidanti, concorrendo al contenimento dell'attività ossidativa ordinaria. Il prodotto coadiuva l'organismo nel mantenimento di un buon livello delle difese immunitarie.
Modo d'uso: 4 compresse prima dei 3 pasti principali da deglutire con acqua.



INCI: Calcio citrato, magnesio citrato, melitolo, Eleuterococco, Radici echinacea, radici alloro, sodio citrato, aceto di mele frutti,zinco ed acini d'uva.

Tu cosa ne pensi, può servirmi a qualcosa ed è sicuro come prodotto...temo la presenza dell'alloro.

GRAZIE ANCORA e scusa se ne approfitto troppo...

Maurooruam
 

E' chiaramente un integratore, come del resto dice anche la confezione "in caso di aumento di fabbisogno". Ho dei forti dubbi sul discorso che possano aiutare a mantenere l'equilibrio acido-base: se non ci sono patologie l'organismo mantiene naturalmente l'omeostasi idro-salina.
Sul fatto che svolga azione antiossidante è molto probabile, e questa è utile per prevenire molte malattie degenerative, ma tieni presente che una dieta ricca di frutta e verdura è sufficiente allo scopo
Infine, sull'aumento delle capacità immunitarie, l'echinacia è rinomata per questa proprietà. Tuttavia, in letteratura, ci sono studi contrastanti, alcuni che confermano e altri che smentiscono questa caratteristica, per cui non mi pronuncio in merito.

horby
 

Ciao, da naturopata ti do il mio consiglio. I rimedi detti sopra possono andar bene. Io di solito uso l'oligoterapia. Nella fase acura 1 fiala di oligoelemento rame 3 volte a settimana per almeno 10-15 giorni. Se sei nella forma recidiva usa manganese-rame 1 fiale per 3 giorni ( tipo lunedi mercoledi venerdi) e 1 filala di rame argento oro ( tipo il giovedi).

Le erbe invece che uso come sostegno sono La pilosella hieracium T.M 70 gocce la sera.
Per finire puoi usare come mantenimento almeno per il primo periodo un decotto di mirtillo e timo(foglie)

Still
 

Ciao Mauro, ho trovato questo prodotto che pare adtto ai miei problemi, tu cosa ne pensi,è ok o ci sono piante controindicate?

FECTOREM: IL RIMEDIO
CONTRO INFEZIONI E PARASSITOSI
Fectorem è un antisettico ad amplissimo spettro con un'azione diretta contro virus, batteri e parassiti, e con un'azione indiretta di potenziamento della flora eubiotica delle mucose e quindi delle difese immunitarie. Tali azioni sono dovute alla sinergia di alta qualità dei principi attivi contenuti nelle piante accuratamente selezionate per comporre questo prodotto.

GLI INGREDIENTI DI FECTOREM

Mallo di Noce, Artemisia, Camomilla, Echinacea Purpurea, semi di Pompelmo, Curcuma, Finocchio e Chiodi di Garofano.


INDICAZIONI D’USO

Fectorem aiuta a contrastare efficacemente le infezioni virali e batteriche dell'apparato respiratorio (raffreddore, bronchite, asma bronchiale, eccetera), le infezioni del tratto gastrointestinale (dissenterie, disbiosi, parassitosi intestinale) e quelle all'apparato urogenitale (cistite, vaginite, tipo candidosi). Fectorem è efficace contro le parassitosi.

So bene che nè su echinacea e semi di pompelmo ci sono studi confermati, tuttavia vorrei tentare.

Aspetto un tuo parere, grazie.

Maurooruam
 

Degli ingredienti citati l'unico più "pericoloso" è l'artemisia, ma ovviamente tutto dipende dalle dosi e da come sono stati ottenuti gli estratti impiegati nella formulazione.
Le indicazioni mi sembrano un po' troppo "miracolistiche", ma puoi fare un tentativo

Leggi altri commenti
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 01:52 AM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2019, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X