Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Farmaci, cosmetici e rimedi naturali > L'erboristeria virtuale > Le benzodiazepine naturali
Segna Forum Come Letti

   

Le benzodiazepine naturali

slv
 

Una mia professoressa ci ha illustrato i risultati di una sua ricerca sul contenuto di benzodiazepine naturali, ovvero sostanze benzodiazepine-simili contenute in alimenti e piante officinali.
E' emerso che in un litro di latte vaccino fresco è contenuto fino ad 1 g di queste sostanze, ovvero una dose pari ad una compressa di tavor! Nei vegetali invece, a parte alcune specie officinali in cui il contenuto è particolarmente elevato (valeriana, passiflora, melissa) queste sostanze sono ubiquitarie. Contengono sì percentuali inferiori a quelle presenti nel latte, ma comunque rilevanti: queste sostanze nei vegetali sarebbero responsabili della crescita delle piante. Ne sarebbero infatti ricche le cellule meristematiche ovvero quelle in accrescimento e i picchi si verificherebbero durante il processo di crescita della pianta stessa. Studi in vitro hanno sottolineato che queste sostanze sarebbero in grado di promuovere la proliferazione delle cellule sane e la morte o l'inibizione delle cellule cancerose.
Gli sviluppi di questa ricerca riguarderebbero la possibilità di coadiuvare il trattamento farmacologico degli stati ansiosi, con diete specifiche a base di alimenti ricchi di queste sostanze benzodiazepino simili, che da sole non garantirebbero una copertura terapeutica ma sicuramente sarebbero in grado di agire in sinergia con i farmaci mettendo in attivazione i recettori gabaergici, migliorando quindi la risposta alla terapia da parte del paziente.

MIGLIOR COMMENTO
Maurooruam
Si conosce anche quali sono queste molecole, o perlomeno la loro classe chimica? Lo chiedo perché mi sembra strano che ne siano ricche le cellule meristematiche nelle quali il metabolismo secondario è ancora molto limitato. Nel caso delle cellule adulte invece la cosa mi convincerebbe di più, anche se in un protoollo terapeutico occorrerebbe valutare bene prima l'esistenza di possibili interazioni fra queste sostanze e i farmaci tradizionali. Lo dico perché potrebbe verificarsi ad esempio il caso (uno fra i tanti) in cui magari queste molecole si rivelino dei deboli gabaergici ma magari con un'affinità maggiore per il recettore rispetto alle bdz. Il risultato finale sarebbe una debole stimolazione, insufficiente all'azione terapeutica, insomma quasi un blocco recettoriale invece che una stimolazione.
Se hai dei dettagli in più facceli sapere
__________________
Moderatore di Erbe e Rimedi Naturali

Naturale NON è sinonimo di innocuo[/color]
_______________________________________
Le erbe interagiscono con altri farmaci!!!
Leggi altri commenti
Aisha83
 

Notizia davvero interessante, dato che in passato ho trascorso, causa problemi vari, un periodo d'inferno a causa dell'ansia

slv
 

Citazione:
Citazione: Si conosce anche quali sono queste molecole, o perlomeno la loro classe chimica? Lo chiedo perché mi sembra strano che ne siano ricche le cellule meristematiche nelle quali il metabolismo secondario è ancora molto limitato. Nel caso delle cellule adulte invece la cosa mi convincerebbe di più, anche se in un protoollo terapeutico occorrerebbe valutare bene prima l'esistenza di possibili interazioni fra queste sostanze e i farmaci tradizionali. Lo dico perché potrebbe verificarsi ad esempio il caso (uno fra i tanti) in cui magari queste molecole si rivelino dei deboli gabaergici ma magari con un'affinità maggiore per il recettore rispetto alle bdz. Il risultato finale sarebbe una debole stimolazione, insufficiente all'azione terapeutica, insomma quasi un blocco recettoriale invece che una stimolazione.
Se hai dei dettagli in più facceli sapere



La ricerca ha evidenziato non solo che ne sono ricche le cellule meristematiche, ma che queste sostanze sono pressocchè assenti nelle cellule parenchimatiche adulte. Non ricordo il nome di queste sostanze ma sono sostanze di derivazione proteica con l'anello eptavalente tipico delle benzodiazepine. Il loro effetto è stato provato sugli animali da esperimento, anche in combinazione con le benzodiazepine stesse (diazepam) e si è visto che non solo non c'è antagonismo, ma c'è una sinergia di queste sostanze. Il recettore di queste sostanze infatti non è lo stesso delle benzodiazepine: si tratta di un recettore sempre presente a livello del canale del cloro delle cellule nervose, ma collocato in una subunità differente del canale. Pertanto non si può verificare antagonismo competitivo e non si verifica nemmeno antagonismo non competitivo in quanto entrambe le sostanze (benzodiazepine di sintesi e benzodiazepine naturali) agiscono in sinergia quando sono compresenti: in pratica la benzodiazepina naturale prepara il canale del cloro alla sua apertura in seguito all'arrivo e all'interazione recettoriale della molecola sintetica.

ChiaraD
 

Citazione:
Citazione: Messaggio inserito da slv


E' emerso che in un litro di latte vaccino fresco è contenuto fino ad 1 g di queste sostanze, ovvero una dose pari ad una compressa di tavor!
ecco perchè vado matta per il latte [)]
(scusate il mezzo OT)

pokemon
 

Nei vegetali invece, a parte alcune specie officinali in cui il contenuto è particolarmente elevato (valeriana, passiflora, melissa)...

Direi che e' a queste erbe, ed altre come il tiglio, la camomilla, l'iperico, il biancospino,escolzia, ecc. sono le piu' utili , a giuste dosi, e in combinazioni sinergiche.

Se e' vero cio' che si e' detto qui, l'uso di queste erbe limita anche la quantita' necessaria di bdz artificiali, che andrebbero veramente assunte in microdosi.

slv
 

Citazione:
Citazione: Se e' vero cio' che si e' detto qui, l'uso di queste erbe limita anche la quantita' necessaria di bdz artificiali, che andrebbero veramente assunte in microdosi.
Sì, difatti, spesso è sconsigliata la cosomministrazione di queste erbe alle benzodiazepine, proprio perchè è possibile un potenziamento dell'effetto di queste ultime, che se coassunte ad alte dosi possono avere anche un azione tossica.

visal
 

Scusate io ho prb di ansia e mi e' stato prescritto delle EN compresse da 1 MG vorrei sapere quale prodotto potrei utilizzare in alternativa all'ansiolitico che ho paura di assumerlo

neurath83
 

Citazione:
Originariamente Inviato da visal Visualizza Messaggio
Scusate io ho prb di ansia e mi e' stato prescritto delle EN compresse da 1 MG vorrei sapere quale prodotto potrei utilizzare in alternativa all'ansiolitico che ho paura di assumerlo
scusa la mia ignoranza ma EN per cosa sta?

__________________
Queste indicazioni sono da intendersi come puro suggerimento e non intendono sostituirsi ai consigli del medico. In presenza di patologie è meglio consultare il proprio medico curante.

https://secondonaturacdc.wordpress.com/
https://www.facebook.com/ErboristeriaSecondoNatura
http://www.ebay.it/sch/secondo_natur...1&_ipg=&_from=
pensiero71
 

Citazione:
Originariamente Inviato da neurath83 Visualizza Messaggio
scusa la mia ignoranza ma EN per cosa sta?
E' il nome del medicinale
Si chiama EN e' un ansiolitico.

visal
 

Citazione:
Originariamente Inviato da neurath83 Visualizza Messaggio
scusa la mia ignoranza ma EN per cosa sta?
E' il nome di un ansilitico
Citazione:
Originariamente Inviato da pensiero71 Visualizza Messaggio
E' il nome del medicinale
Si chiama EN e' un ansiolitico.


MA sepete qualcosa in naturale che potrebbe sostituirlo

neurath83
 

sarebbe questo? ML> EN

se il disturbo non è grave (ma chieda il parere del medico) potrebbe utilizzare piante quali la Rodiola (per avere più energia e buonumore) o l'Iperico (per il tono dell'umore, ma occhio se assume altri medicinali perchè potrebbe interferire), o ancora la Melissa (se l'ansia si manifesta anche con disturbi all'intestino quali dolori, gonfiore, diarrea...), la Passiflora (aiuta anche a dormire meglio) o l'Escolzia (a cicli), il Tiglio... le piante utili sono molte e va verificato caso per caso a seconda delle necessità.

__________________
Queste indicazioni sono da intendersi come puro suggerimento e non intendono sostituirsi ai consigli del medico. In presenza di patologie è meglio consultare il proprio medico curante.

https://secondonaturacdc.wordpress.com/
https://www.facebook.com/ErboristeriaSecondoNatura
http://www.ebay.it/sch/secondo_natur...1&_ipg=&_from=
Leggi altri commenti
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 04:40 AM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2019, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X