Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Farmaci, cosmetici e rimedi naturali > L'erboristeria virtuale > Macerato glicolico di Tiglio
Segna Forum Come Letti

   

Macerato glicolico di Tiglio

Kiwi
 

Mi è stato consigliato per diminuire gli stati ansiosi e lo stress (sono reduce da un esaurimento nervoso dal quale non sono ancora riuscita a riprendermi). Lo assumo regolarmente da una decina di giorni ma non ho ancora notato particolari effetti.
Potrebbe essere che si manifestano a medio termine oppure da un dosaggio sbagliato..o semplicemente non funziona su di me?
Puà dare effetti collaterali?

Ps: ne assumo 15.20 gocce mattino e sera

MIGLIOR COMMENTO
Maurooruam
Devo dire che sulla gemmoterapia non ho ancora un'opinione definitiva in quanto è un campo che dovrebbe essere studiato di più per avere le risposte necessarie. Comunque, a lume di naso, ho un forte sospetto che non tutte le promesse che fa vengano rispettate. Infatti la gemma è una porzione embrionale della pianta, fatta cioè da tessuti ancora non differenziati e che, come tali, ancora non hanno la possibilità di intraprendere in pieno un metabolismo secondario, cioè ancora non sono in grado di produrre quelle sostanze che nelle piante adulte, ed in particolari organi, diventeranno i principi attivi responsabili delle proprietà farmacologiche della pianta stessa. Soprattutto mi sembra priva di fondamento l'affermazione fatta da alcuni che le gemme siano attive in quanto contengono ormoni quali auxine e gibberelline. E' vero, queste sostanze sono contenute nelle gemme, ma sono ormoni vegetali, ovvero in grado di regolare solo la crescita delle cellule vegetali. Inoltre, proprio perché ormoni, sono presenti in quantità infinitesimali, non sufficienti in ogni caso ad esplicare un'azione farmacologica in un'estratto glicolico (nel quale, oltre tutto, alcune di queste molecole sono anche scarsamente solubili!).

Il tiglio è un ottimo ansiolitico, ma io dirotterei le mie aspettative ad infusi fatti con i fiori/brattee o a preparati preconfezionati che contengano queste parti.
In ogni caso, come per tutti gli ansiolitici, sarebbe bene non abusarne per periodi troppo lunghi ma cercare di capire quali siano le cause dell'ansia e rimuovere queste.
__________________
Moderatore di Erbe e Rimedi Naturali

Naturale NON è sinonimo di innocuo[/color]
_______________________________________
Le erbe interagiscono con altri farmaci!!!
Leggi altri commenti
Kiwi
 

Grazie mauro, a questo punto penso anche io che le tisane siano più efficaci.
Pensa che di questo gemmoderivato ho letto sia il sostituto naturale del proazac..ma nutro forti dubbi.
Lo sto prendendo soltanto per recuperare un minimo di tranquillità e riuscire a ricostruirmi, stare tutto il giorno con l'ansia e l'agitazione non riusciva esattamente a darmi una mano.
Di certo non penso di curare il problema sui sintomi, bisogna andare alla "radice".
Grazie mille del tuo apporto, mi sei stato molto utile.

Maurooruam
 

Indubbiamente anche bloccare la sintomatologia ansiosa è importante per un recupero (talvolta, in casi più lievi, la sola terapia sintomatica può anche bastare).

Quanto al fatto che possa sostituire il prozac ho grossi dubbi anch'io, anche perché la fluoxetina (il principio attivo del farmaco) è un antidepressivo e non un ansiolitico. Spesso chi scrive queste cose non ha nemmeno la minima cognizione di cosa sta parlando

Kiwi
 

Aggiornamenti...su di me è acqua fresca

njkla
 

Ho iniziato ad usare la Tlia tomentosa molti anni fa. Mi era stata consigliata da un naturopata. Non so'cosa c'entri con il macerato glicolico di tiglio,quello ke posso dire è ke la tilia su di me,e nn solo,fa' effetto,effetto placebo? ok va bene lo stesso,almeno nn mi prendo ansiolitici o ke altro.
Dieci anni fa nn avevano capito ke avevo problemi di tiroide,dicevano ke ero esaurita e depressa - forse era meglio se si fossero fatti vedere loro - e volevano imbottirmi di farmaci,io ke nn vado pazza per i farmaci,ho optato per la naturopatia,e ho avuto grandi risultati.Usavo la tilia e la melissa,mi venne detto ke la tilia agiva sul sistama nervoso centrale,e la melissa sul sistema nervoso periferico. Nn so' se a noi,la usa anke mio marito saltuariamente quando ha periodi -causa lavoro- di stress,nn la usiamo spesso è a periodi, a necessità e ci vogliono un paio di gg prima ke faccia effetto forse anke meno,c'è da dire ke noi nn usiamo farmaci e forse,al contrario di quello ke si dice,siamo più ricettivi...

Kiwi
 

Nemmeno io se posso uso farmaci njkla, ma la tilia tomentosa non mi fa proprio nulla purtroppo...come la assumi? intendo quante gocce e quando..

njkla
 

Ciao Kiwi,allora io ne' assumo massimo 20gocce, se proprio lo stato di tensione è alto,come ad esempio ultimamente ke dovevo fare l'intervento per asportare la tiroide, e ovviamente ero in stato d'ansia, però so' ke si può arrivare anke 30/35,però nn sono un medico per cui informati. Agli inizi ne' prendevo sicuramente 30 anke tre vl al gg,sì ci mettono un po' a fare...effetto però,come ti ripeto,noi ne' abbiamo giovamento.Però mi raccomando,era il naturopata ke mi aveva dato le dosi, su prodotti ke lui conosceva.
Per quanto riguarda l'efficacia di tali prodotti, io nn sono ne' un medico ne'altro,ma sono cresciuta molto con questi rimedi naturali,e anke se molti storcono il naso io ho risolto molte piccole e medie patologie. Per esempio ho evitato una cura con antibiotici per un'ascesso ad un dente con risciacqui di fiori e foglie di malva,il dentista mi rispose ke se uno ci crede...! e sempre con la malva, mia madre ha sgonfiato la mano di mia figlia punta da una vespa.
Ke dirti? speriamo ke ti facciano effetto,anke perkè dà una sensazione di forza interiore nn ti risolve i problemi...!ma ti mette nella condizione di vedere le cose con una serenità giusta per affrontarle...ti auguro di cuore tu possa averne beneficio...

fammi sapere...

Kiwi
 

Grazie nikla, le dosi me le ha date la dottoressa in farmacia/erboristeria dove ho acquistato il prodotto, e mi ha detto di prenderne 15-20 al mattino e 15-20 la sera. Magari ci torno e le chiedo se è il caso di aumentare o addirittura di provare altro...magari questo tipo di cura su di me non prende bene, intanto sto cercando di tranquillizzarmi di mio che è sempre meglio di qualsiasi cosa
Ti darò aggiornamenti! Ciao

njkla
 

Be'...sicuramente, è sempre meglio se 'eserciti' su di te un pensiero positivo,mi rendo conto ke nn è semplice, però cerca ,quando hai pensieri negativi,di vedre il rovescio della medaglia. Vedrai ke piano piano, riuscirai a guardare con più positività
Ciao e in bocca al lupo...

serenadp
 

ciao...ma è vero che un rimedio fitoterapico per combattere depressione/ansia è costituito da valeriana+iperico?

E cosa può tornare utile per superare problemi di insonnia (che durano da 1 mese e mezzo) causata da un forte stress emotivo della durata di 1 mese?
Grazie a chi mi saprà aiutare...
non soffro di particolari cose tipo attacchi di panico ecc..solo non riesco a dormire!
Mi sono anche iscritta ad un corso di yoga...

Maurooruam
 

Ciao Serena,
riguardo la tua prima risposta potrei risponderti di sì, anche se limitata ai casi di depressione minore. La cosa su cui volevo però metterti in guardia è ched l'ìiperico deve essere usato con estrema cautela se assumi altre sostanze per altre terapie. Ad esempio inibisce il potere anticoncezionale della pillola, così come l'efficacia di alcuni antiasmatici, degli inibitori delle proteasi (HIV), di alcuni farmaci cardioattivi, del warfarin (anticoagulante orale), ecc.

Per la seconda domanda puoi provare, limitando però nel tempo la sua assunzione (30-40 giorni) un infuso a base di tiglio e passiflora (da sospendere in caso di effetti collaterali, soprattutto a livello dermatologico). Ma in questi casi la cosa migliore sarebbe rimuovere la fonte dello stress, anche se la cosa non è semplice.
Anche l'attività fisica può aiutare.

Leggi altri commenti
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 10:08 AM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2020, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X