Connect With Us

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube
Home > Farmaci, cosmetici e rimedi naturali > L'erboristeria virtuale > La salvia, le sue proprietà e gli utilizzi
Segna Forum Come Letti

   

La salvia, le sue proprietà e gli utilizzi

Valeria Grisanti
 

Attenzione alla Salvia, pianta curativa che può diventare tossica

Proprietà ed usi della salvia

Perché, se le piante possono essere tossiche, da esse non può derivare un uguale effetto curativo?

Un esempio su tutti è la salvia. L’olio essenziale della pianta è velenoso e anche in dosi minime può risultare tossico per il sistema nervoso e causare crisi epilettiche. Nello stesso tempo la salvia, insieme al rosmarino, è una delle erbe profumate più utilizzate nella cucina mediterranea e la pianta, trattata differentemente, possiede moltissime proprietà benefiche.

La salvia ha proprietà digestive, antisettiche e infiammatorie. Ha un potere espettorante molto forte e aiuta a combattere la tosse, l’asma e i malanni di stagione. È generalmente sconsigliata ai soggetti nervosi. E ancora, la salvia aiuta a combattere le problematiche della cistifellea.

Concentrazioni alte di salvia quindi possono essere deleterie se assunte per via orale mentre differente è il discorso per le applicazioni di preparati a base di salvia utilizzati localmente per uso topico o tisane e prodotti consigliati da un erborista esperto.

Utilizzata in questo modo la salvia ha un effetto asettico e astringente: ad esempio la salvia può essere utile nella cura delle gengive irritate o su ferite che si cicatrizzano con difficoltà. La salvia aiuta inoltre a combattere l’alitosi e la diarrea nei lattanti. La salvia abbassa la glicemia e agisce su i fisici stanchi e debilitati oltre a influire positivamente sull’apparato genitale femminile e su alcuni disturbi che lo interessano.

Contro il catarro è consigliato assumere un decotto preparato facendo bollire per 7-8 minuti 6 cucchiai di una miscela contenente salvia, eucalipto e timo.

Per uso topico, per combattere le infiammazioni della pelle e della bocca (come afte e gengiviti) è consigliato fare gargarismi con un composto ottenuto portando ad ebollizione 250 ml di acqua con dentro 2 cucchiaini di foglie di salvia.


Foto da photopin.com

Documenti articolo
Immagini
MIGLIOR COMMENTO
neurath83
la tintura madre si utilizza per l'iperidrosi, amenorrea e dismenorrea, disturbi della menopausa, in questi casi 10-40 gocce, 2-4 volte al giorno. Mentre come antisettico e riepitelizzante del cavo oro-faringeo si usa una soluzione al 10-20% in acqua per fare sciacqui e gargarismi
__________________
Queste indicazioni sono da intendersi come puro suggerimento e non intendono sostituirsi ai consigli del medico. In presenza di patologie è meglio consultare il proprio medico curante.

https://secondonaturacdc.wordpress.com/
https://www.facebook.com/ErboristeriaSecondoNatura
http://www.ebay.it/sch/secondo_natur...1&_ipg=&_from=
Leggi altri commenti
Piede
 

La tintura di salvia per cosa può essere impiegata? Dolori mestruali? Infiammazione alle gengive? Come si può assumere? Grazie!

Piede
 

Grazie

Leggi altri commenti
   
Strumenti Discussione



Adesso sono le 18:42 PM.




Powered by vBulletin® Version 3.8.7
Copyright ©2000 - 2021, vBulletin Solutions, Inc.
Content Relevant URLs by vBSEO 3.6.0 PL2

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X