Conosciamo il bulgur, ricco di gusto e di fibre

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Conosciamo il bulgur, ricco di gusto e di fibre

24-02-2014 - scritto da Paola Perria

Alimento antico, il bulgur è frumento integrale germogliato, cotto ed essiccato

Gustoso, comodo, con tutto il gusto del frumento integrale, il bulgur è un concentrato di salute

Conosciamo il bulgur, ricco di gusto e di fibre Cos'è il bulgur? Probabilmente non ne avete mai sentito parlare, o se siete incappati per caso in questo termine, non avete però idea di cosa identifichi. In effetti, nonostante si tratti di un alimento a base di semplice frumento integrale, di origine antichissima, preparato con le medesime modalità da popolazioni remote come gli Ittiti e i babilonesi, attualmente viene ancora cucinato regolarmente solo nel Medio Oriente. In Italia sta però cominciando a conoscere un discreto successo, da quando abbiamo imparato che i cereali integrali, ricchi di fibre e di tutte le parti più nutrienti e sane del chicco di frumento, ovvero quelli che consumavano i nostri nonni contadini, sono decisamente meglio per la nostra salute di quelli raffinati.

Il bulgur è anche molto comodo, perché, in effetti è praticamente già pronto. Infatti il prodotto che troviamo in commercio è frutto di diverse fasi di preparazione. Inizialmente si ammollando nell'acqua i chicchi di grano duro integrale finché non germogliano. Successivamente, il frumento viene cotto al vapore, sottoposto ad essiccazione, spezzettato e conservato, pronto per essere venduto e, quindi, consumato. Cucinarlo è facilissimo perché l'unica cosa da fare è farlo "rinvenire" in poca acqua calda o a temperatura ambiente per circa 20 minuti, in modo che possa reintegrare i liquidi. Oppure si può aggiungere direttamente in cottura a gustose zuppe di legumi, minestroni, brodi.

In pratica rappresenta un'alternativa davvero sorprendente (per gusto e versatilità) alla pasta, al riso o alla minestra. Il bulgur si sposa alla perfezione con preparazioni a base di legumi e di verdure, anche come ingrediente in semplici insalate fresche o servito con le verdure cotte. Basterà condirlo con un filo di olio extravergine d'oliva e insaporirlo con aromi e spezie, e il gioco è fatto. Perché dovremmo abituarci a consumarlo spesso? Perché il bulgur è ricco di tutte le proprietà dei cereali integrali, ovvero fibre, vitamine del gruppo B, e folati, tanto utili in gravidanza e durante la crescita.

Inoltre risulta digeribile, molto più dei derivati lievitati delle normali farine bianche, come il pane o la pizza. Il bulgur ci fornisce energia, contiene anche proteine (incluso il glutine che lo rende quindi inadatto ai celiaci), e minerali importanti come il potassio e il fosforo. Una buona idea per consumarlo è al mattino, nella prima colazione. Dopo aver fatto rinvenire il bulgur nell'acqua, aggiungiamolo allo yogurt o al latte con un po' di frutta. Diventerà un ottimo sostituto del classico muesli o dei fiocchi di cereali e ci garantirà energia e salute per tutta la giornata. Il bulgur fa parte di quegli alimenti classificati come anti-cancro, perché protegge il colon dalle infiammazioni, mantenendone inalterata la funzionalità. Inoltre è un cibo anti-age che mantiene bella la pelle e i capelli. Non resta che provarlo!

Foto| via Pinterest

A cura di Paola Perria, Giornalista pubblicista iscritta all'Albo dal 2009, Master I livello in Gender Equality-Strategie per l’equità di Genere con tesi sulla medicina di genere.
Profilo Linkedin di Paola Perria
 

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+

 

ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.



Articoli che potrebbero interessarti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X