ForumSalute

Criptorchidismo nel gatto

Criptorchidismo nel gatto

28-11-2013 - scritto da Cinzia I.

Se i testicoli del gatto non scendono

Anche i gatti possono soffrire di criptorchidismo

Criptorchidismo nel gatto Anche i gatti possono soffrire di criptorchidismo, ovvero di quella particolare condizione che colpisce i maschietti in cui i testicoli o uno solo dei due “non scendono” nello scroto. Se questa è la diagnosi che viene fatta dal vostro veterinario, non dovete preoccuparvi. Cerchiamo di comprendere meglio insieme i punti salienti della questione.

Si tratta di un disturbo congenito, ci si nasce ed è comune a tutte le razze di gatti. Se intorno all’età di 6 mesi il veterinario non riesce a palpare i testicoli del gattino nello scroto, si può già tranquillamente parlare di criptorchidismo. Vi potreste trovare in tale condizione anche con un gatto adulto, o addirittura anziano, magari appena adottato: visivamente sembra castrato ed emana un forte odore di urina. Questo significa però che i testicoli non sono mai scesi e/o mai rimossi chirurgicamente per la castrazione. Per la diagnosi precisa in genere basta la visita fisica del micio da parte del veterinario, con l’ausilio, in taluni casi di un’ecografia.

La cura più indicata per il criptorchidismo del gatto è la castrazione, di entrambe i testicoli (anche se uno è già sceso). Se non è trattato il criptorchidismo può portare a problematiche di salute con il passare degli anni e comunque la castrazione è sempre raccomandata anche per prevenire altri disturbi, primo fra tutti quello della segnatura del territorio.

Il veterinario può consigliare, al fine di fare una diagnosi precisa ed avviare il trattamento, di effettuare un esame del sangue atto a valutare i livelli di testosterone (indici di presenza e funzionalità dei testicoli) ed un emocromo completo con prove di elettroliti per una valutazione preanestesiologica. Dopo l’intervento chirurgico, routinario e privo di grandi complicanze, il criptorchidismo non sarà più una preoccupazione. I singoli casi, vanno poi valutati di volta in volta con il proprio veterinario di fiducia.

Foto: Flickr


A cura di Cinzia I.
ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+



Articoli che potrebbero interessarti

Cimurro nel cane

Cimurro nel cane

Il cimurro canino, come è noto, è una malattia virale (cioè provocata da un virus) molto contagiosa e pericolosa. Può essere fatale. Il cimurro però non è prerogativa unica di Fido, ma può colpire anche i furetti, tra gli animali...

24/02/2014 - scritto da Cinzia I.

Come insegnare al cane a non scavare buche in giardino

Come insegnare al cane a non scavare buche in giardino

Il vostro cane scava buche in giardino e vi fa disperare? Proviamo a riassumere alcuni dei consigli principali che danno gli esperti del comportamento del cane in queste occasioni. Prima di tutto è importante capire il perché delle...

22/01/2014 - scritto da Cinzia I.

Forumsalute.it © UpValue srl Tutti i diritti riservati.
C.F., P. IVA e Iscr. Reg. Imprese Milano n. 04587830961   |  Privacy   |  Credits

CHIUDI
POTREBBERO INTERESSARTI
CISTITE: LE REGOLE PER UN SESSO SICURO

Bruciore intimo, irritazione e stimolo frequente a fare pipì possono mettere in pericolo l'intimità e la sessualità di coppia. Ritrova il piacere e la passione... così!
Ecco i rimedi.
DIMAGRIRE CON I PROBIOTICI

Lo dice la scienza: una flora batterica intestinale sana sarebbe alla base dell'equilibrio del peso corporeo. Se vuoi tornare in forma, punta sulla dieta probiotica!
Leggi tutto.

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X