Demodicosi canina (rogna rossa)

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Demodicosi canina (rogna rossa)

23-03-2013 - scritto da Cinzia Iannaccio

Cause, sintomi e terapie della demodicosi nei cani

Cos'è la demodicosi canina e come affrontarla

Demodicosi canina (rogna rossa) La demodicosi canina (o rogna rossa) è una malattia della pelle causata da un acaro, il Demodex canis, che abita e compie il sui ciclo di vita all’interno del bulbo pilifero dell’animale. Per questo è raramente contagiosa e soprattutto non si trasmette all’uomo. La trasmissione del parassita avviene essenzialmente nei cuccioli nei primi mesi di vita, quando sono a stretto contatto con la mamma infetta per l’allattamento.

In contesti particolari, come in un’infestazione molto abbondante o soprattutto in un cane con un sistema immunitario debilitato si può sviluppare la malattia con lesioni sulla cute ed alopecia di varia gravità a seconda dei casi. Sembra che molto dipenda anche da una predisposizione genetica e che la sintomatologia non sia provocata dal parassita, quanto da una reazione anomala del sistema immunitario.

Esistono 3 diversi tipi di demodicosi abbastanza distinti tra loro per età d’insorgenza e sviluppo dei sintomi. Il primo, più comune e sicuramente il meno grave è quello definito come demodicosi localizzata: colpisce i cuccioli entro i 3-6 mesi di vita e si sviluppa con una perdita di pelo a chiazze, essenzialmente sul musetto, con un arrossamento della pelle, comedoni ed una leggera forfora. Non provoca prurito o sofferenza e le lesioni descritte sono poche, 6 al massimo. Oltre che sul muso (la parte maggiormente a contatto, in fase di allattamento, con la mamma parassitata) possono comparire anche sulle zampe. In genere questa patologia guarisce da sola in poco tempo.

Se le chiazze sono più di 6 si parla invece di Demodicosi generalizzata e riguarda i cani con più di un anno di età. E’ più complicata: può provocare otite esterna, prurito e conseguentemente sovrinfezioni batteriche, gonfiore dei linfonodi, pustole con pus, edema doloroso, febbre, anoressia e ovviamente alopecia a chiazze generalizzata. In tali casi gli acari parassiti, sono presenti da sempre ma in forma innocua ed in caso di un indebolimento della salute e del sistema immunitario del cane si sviluppa la malattia. La forma generalizzata è particolarmente frequente in alcune razze, come il Bulldog inglese , il Dobermann ed il West Highland White Terrier.

Per i casi gravi di demodicosi generalizzata può essere utilizzato un farmaco orale (ivermectina, milbemicina) da abbinare alla terapia più comune ed efficace: spugnature con antiparassitari. Il trattamento va suggerito dal veterinario. Gli antibiotici saranno necessari in caso di infezione batterica. Non sempre la forma generalizzata può essere del tutto guarita, ma la sintomatologia può essere tenuta sotto controllo.

Foto: laserstars per Flickr
Categorie correlate:

Animali, cane, gatto, cuccioli




Articoli che potrebbero interessarti

L'igiene orale del cane

L'igiene orale del cane

22/07/2020.   Una scarsa igiene orale nel cane può portare a un eccesso di tartaro, gengive gonfie e sanguinanti, infiammazioni, periodontite, usura e rottura dei denti fino alla loro perdita, nonché masticazione continua di...

Animali, cane, gatto, cuccioli

L'alito cattivo del cane

L'alito cattivo del cane

09/07/2020.   In quante famiglie la fiaba dell’amicizia tra uomo e pet si è sviluppata in questo modo? L’alitosi nel cane è piuttosto comune, ma ognuno reagisce in modo diverso. C’è chi non resiste al...

Animali, cane, gatto, cuccioli

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X