ForumSalute

Deodoranti ascellari e tumore al seno

Deodoranti ascellari e tumore al seno

28-05-2015 - scritto da Cinzia I.

Usare un deodorante per le ascelle aumenta il rischio di tumore al seno?

Vero o falso? Mito o realtà? Deodoranti vs tumore al seno

Deodoranti ascellari e tumore al seno

Usare deodoranti per le ascelle può aumentare il rischio di sviluppare un tumore al seno? La questione è dibattuta da tempo: a provocarlo - si dice - sarebbe il continuo assorbimento a livello cutaneo, vicino ai linfonodi, di sostanze cancerogene contenute in tali prodotti cosmetici, in particolare alluminio e parabeni. A favorire lo sviluppo di cellule neoplastiche sarebbe anche l'abitudine di depilarsi le ascelle e l'impossibilità per la pelle di far fuoriuscire le tossine in caso di utilizzo di antitraspiranti.

Tali affermazioni troverebbero riscontro in due circostanze:

  • che il tumore della mammella si sviluppa più di frequente nel quadrante superiore esterno, quello più vicino ai linfonodi ascellari
  • che gli uomini ne sono meno colpiti perché utilizzerebbero meno deoorante e non si depilano

Fermo restando che quest'ultima affermazione è ormai piuttosto obsoleta, resta il fatto che soprattutto online girano numerosi avvertimenti al riguardo, con tanto di testimonianze di ricercatori scientifici in un senso o nell'altro. Per noi comuni mortali è difficile fare il punto e comprendere quale sia effettivamente la verità. Partendo dal presupposto che è sempre meglio, all'occorrenza, usare prodotti delicati e rispettosi della pelle, senza additivi di vario genere, un po' di certezze aiuterebbero.

Ho provato a vedere cosa si dice al riguardo nel sito dell'AIRC (Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro). La risposta che ho trovato non lascia spazio a dubbi: "NO, non esistono studi che dimostrino una relazione tra l'uso del deodorante e il rischio di ammalarsi, così come non esistono prove a carico di alcuno degli ingredienti più comunemente usati." A dirlo, analisi epidemiologiche (basate cioè sui numeri) e sugli stessi ingredienti incriminati.

La maggior parte dei deodoranti, specie di vecchia generazione, è caratterizzata da ingredienti come alluminio e parabeni.

Riguardo all'alluminio, non è stata finora evidenziata una relazione tra la sua azione a livello di recettori degli estrogeni e il tumore al seno: l'alluminio cioè può alterare gli estrogeni responsabili di diverse forme neoplastiche, ma è stato dimostrato che la quantità che riesce a passare attraverso la pelle quotidianamente con l'uso di deodoranti è irrisoria (0,012%), decisamente inferiore a quella che va in circolo con la normale alimentazione! Il che, allo stato attuale delle ricerche, nega il presupposto legame tra deodorante e carcinoma mammario.

Allo stesso tempo si è scoperto che i parabeni contenuti in questi cosmetici hanno un lieve effetto estrogenico, ma anche in questo caso non esistono studi scientifici significativi che confermino al 100% la correlazione del rischio. Nel 2004 in particolare è stata pubblicata una ricerca che ha destato allarme, proprio in relazione a tali caratteristiche: tracce di parabeni sono state cercate e trovate nei tessuti asportati di donne affette da cancro al seno. E' dunque un'evidenza, ma non si è trattato di un lavoro su larga scala e soprattutto non sono stati mai confrontati questi dati con tessuti di donne sane, di fatto negando la possibilità di stabilire un rapporto causa-effetto: i parabeni sono presenti anche in altri cosmetici e in additivi alimentari.

Allora perchè la maggioranza dei tumori della mammella si sviluppano in prossimità delle ascelle? Questo dipenderebbe solo dal fatto che la ghiandola in quel punto è più grande di volume e non perché vicina ai linfonodi ascellari sollecitati negativamente.

E per quanto riguarda le tossine? Non ci sarebbero le basi scientifiche per affermare che l'impossibilità per la pelle di farle fuoriuscire in caso di utilizzo di antitraspiranti sarebbe alla base di un aumentato rischio di cancro al seno, perché le tossine conosciute come potenzialmente cancerogene non vengono espulse dalla traspirazione, bensì dal fegato e dai reni.

Infine, l'uomo (che oggi usa il deodorante come le donne e si depila) avrebbe un minor rischio di sviluppare tumore al seno semplicemente perché ha meno tessuto mammario e meno ormoni estrogeni in circolo.

Dunque? Al momento la ricerca scientifica ha queste evidenze, ma sono in corso altri studi che potranno confermare o meno tutto ciò e darci maggiori sicurezze. Lasciando proseguire il lavoro degli scienziati sia in termine di sicurezza dei doedoranti che sulla messa a punto di altri "meno pericolosi" è opportuno stare serene al riguardo, ma anche usare cosmetici senza alluminio e senza parabeni: di certo tutto l'organismo e non solo il seno, ne gioverà.

 

Foto: Flickr 




A cura di Cinzia I.
ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+



Articoli che potrebbero interessarti

Stop alle fratture da osteoporosi

Stop alle fratture da osteoporosi

  Questo invito è dedicato soprattutto a te, che fai parte della popolazione femminile, hai 50 anni o qualcuno in più, sei in menopausa e sai cosa significa subire una frattura da osteoporosi. Magari ci sei...

18/10/2017 - scritto da Francesca Morelli

HAI GLI OCCHI GONFI? ECCO COME CURARLI

HAI GLI OCCHI GONFI? ECCO COME CURARLI

Svegliarsi con gli occhi gonfi dopo una notte movimentata è normale, soprattutto se abbiamo ecceduto con l’alcool o con cibi molto unti e salati e magari ci siamo strapazzati un po’ immergendoci nella movida notturna. Il...

07/09/2017 - scritto da Paola P.

Forumsalute.it © UpValue srl Tutti i diritti riservati.
C.F., P. IVA e Iscr. Reg. Imprese Milano n. 04587830961   |  Privacy   |  Credits

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X