Borsite

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Borsite

La borsite è un’infiammazione della borsa sierosa di un'articolazione ovvero un’infiammazione della piccola sacca contenente il liquido sinoviale che funge da cuscinetto tra ossa, tendini e muscoli circostanti di un’articolazione.
Quando si ha una borsite il movimento del tendine diventa difficoltoso e si prova dolore: i più predisposti a questo tipo di infiammazione sono gli uomini in età giovanile ed adulta, cioè dai 20 ai 50 anni.

Nel corpo umano esistono decine di borse sinoviali e le sedi più soggette a borsite sono i gomiti (gomito dello studente) e le ginocchia (ginocchio della lavandaia e ginocchio del posatore).
A volte le cause di una borsite rimangono ignote, comunque in generale si può far riferimento a origini infettive o traumatiche o reumatiche. La borsite, in linea di massa, si presenta a seguito di movimenti ripetitivi e pressione eccessiva non a caso infortuni traumatici, sportivi o del lavoro, sono una frequente causa di borsite.

Il dolore, sia nel movimento che a riposo, costituisce il principale sintomo della borsite: l’area colpita appare arrossata e gonfia inoltre, già a partire dal giorno successivo, l’articolazione diventa rigida.
La borsite viene diagnosticata comunemente con un’ecografia ma si può ricorrere anche a radiografia, risonanza magnetica e aspirazione del liquido sinoviale per indagini più approfondite che chiariranno meglio anche quale terapia intraprendere.

In caso di borsite settica si dovranno assumere antibiotici per debellare stafilococchi e streptococchi altrimenti, in caso di borsite infiammatoria, si dovranno assumere corticosteroidi o farmaci antiinfiammatori non steroidei. Ulteriore trattamento consiste nel prescrivere riposo, impacchi di ghiaccio, elevazione della parte colpita, lieve bendaggio compressivo e aspirazione del liquido nella borsa.


Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X