Cheratite

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Cheratite

La cheratite è un'infiammazione della cornea, la porzione anteriore trasparente del bulbo oculare. Le cheratiti si distinguono in cheratiti acute o cheratiti croniche, queste ultime possono portare al formarsi di cicatrici e all'opacizzazione o, addirittura, alla perforazione della cornea.

Le cheratiti possono essere causate da agenti fisici come i raggi ultravioletti, le polveri e i pollini oppure da agenti chimici come gli acidi oppure da agenti biologici come batteri, virus, protozoi e funghi.
La diffusione dell'uso delle lenti a contatto ha aumentato la frequenza di cheratiti infettive legate a batteri e funghi soprattutto tra coloro che non osservano le norme igieniche di conservazione delle lenti. I patogeni responsabili delle cheratiti di solito sono lo Staphylococcus Pneumoniae, lo Pseudomonas, l'Haemophilus, la Neisseria, la Chlamydia, l'Herpes virus.

La cheratite può essere di tipo superficiale, quando cioè le cellule superficiali della cornea periscono, di tipo interstiziale, quando colpisce nei primi anni di vita determinando conseguenze permanenti, e di tipo traumatico, a seguito cioè di un trauma corneale.

I sintomi della cheratite si distinguono in soggettivi (fotofobia, sensazione di corpo estraneo, cefalea, conati di vomito) e oggettivi (iperemia congiuntivale, secrezione oculare, lacrimazione, congiuntivite e lesioni epiteliali).

La terapia della cheratite dipende dalla causa che l’ha scatenata: si procede innanzitutto a bloccare l’infezione favorendo la ricrescita dell’epitelio della cornea. Si ricorre all’uso di antibiotici topici, ovvero colliri, oppure di antibiotici per via orale a cui si associa una terapia a base di farmaci cortisonici per ridurre le cicatrici corneali. La ricrescita dell’epitelio corneale avviene utilizzando dei lubrificanti oppure applicando lenti a contatto terapeutiche.


Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X