Glomerulonefrite

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Glomerulonefrite


La glomerulonefrite è una malattia infiammatoria dei reni che colpisce i glomeruli renali ovvero i gomitoli di capillari che fanno parte dei nefroni, cioè le unità funzionali del rene. La distruzione dei nefroni da parte di queste patologie determina nel paziente insufficienza renale cronica costringendolo a sottoporsi alla dialisi oppure al trapianto.

Le glomerulonefriti possono decorrere in modo acuto, subacuto o cronico e presentare manifestazioni diverse. I sintomi principali sono rappresentati da scarsa o assente eliminazione di urine (oliguria e anuria) , presenza di sangue e proteine nelle urine, mal di testa, confusione, sonnolenza, ipertensione arteriosa e scompenso cardiaco. Inizialmente si può osservare un accumulo di liquidi nei tessuti, in particolare nelle palpebre al mattino e nelle caviglie alla sera, in fasi più avanzate di manifestano invece edemi diffusi.

Le glomerulonefriti possono essere di forma primitiva oppure di forma secondaria e quindi far parte di una malattia sistemica come il diabete mellito oppure essere la manifestazione di un’infezione da streptococco o da stafilococco o da virus dell'epatite B o dell’epatite C.

Le glomerulonefriti hanno una prognosi differente e richiedono terapie specifiche a seconda della tipologia di cui si è affetti comunque, in linea generale, si procede ad una terapia immuno-soppressiva sottoponendo purtroppo il paziente anche a diversi effetti collaterali come l'aumento della probabilità di contrarre infezioni, tumori e sterilità. I farmaci per lo più utilizzati sono i cortisonici, gli immunosoppressori, i citotossici e a volte si ricorre anche alla plasmaferesi.


Forumsalute.it © UpValue srl Tutti i diritti riservati.
C.F., P. IVA e Iscr. Reg. Imprese Milano n. 04587830961   |  Privacy   |  Chi Siamo

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X