Faccio sport? No prendo una pillola!

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Faccio sport? No prendo una pillola!

19-07-2013 - scritto da Angela Nanni

Una pillola potrà mai sostituire, in termini di benefici per la salute, l’attività fisica?

Allo studio una molecola che promette benefici per la salute simili a quelli che si ottengono attraverso l’esercizio fisico

Per il momento si tratta solo di un esperimento condotto su un modello animale, ma i ricercatori hanno messo a punto una molecola che promette benefici per la salute simili a quelli che si ottengono attraverso l’esercizio fisico.

Già in uno studio precedente gli scienziati avevano testato una molecola che si è dimostrata in grado di aiutare nella perdita di peso topolini nutriti con cibi ipercalorici. Nell'esperimento in questione, invece, la molecola è stata testata su topolini con un ridotto numero di mitocondri a livello dei muscoli, una situazione simile a quella che si riscontra nelle persone sedentarie.

La molecola ha evidenziato la capacità di migliorare l’ossigenazione dei tessuti e di aumentare il numero dei mitocondri, in pratica l’uso di questa molecola ha determinato sui muscoli, effetti simili a quelli sortiti da un esercizio fisico costante e prolungato nel tempo.

Gli autori dello studio hanno sottolineato come questo filone di ricerca potrebbe essere promettente soprattutto per chi non può usufruire dei benefici dell’attività fisica, come i disabili, ma sicuramente non esiste farmaco o sostanza miracolosa che può modellare e scolpire il fisico come una sana attività sportiva.

Fare sport, d’altra parte, non è un toccasana solo per il fisico ma anche per la mente e la psiche: cosa sarebbero le vacanze senza una partita a calcetto fra amici, senza una partita a ping pong, a tennis, o senza il beach volley sulla spiaggia? E cosa c’è di più bello di una bella passeggiata in bici con i figli o di una corsa sulla spiaggia da soli o in dolce compagnia? Una pillola non potrà mai fare quello che lo sport sa regalare, soprattutto da un punto di vista emotivo, ma ben vengano questi studi se servono a migliorare la qualità della vita di chi, purtroppo, ha limitazioni motorie.

Medicine Drug Pills on Plate | Flickr - Photo Sharing!

A cura di Angela Nanni, Farmacista iscritta all'Albo dal 2005 e Redattore medico scientifico freelance.
Profilo Linkedin di Angela Nanni
 

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+

 

ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.



Articoli che potrebbero interessarti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X