Fermenti lattici vivi: a cosa servono, quando utilizzarli

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Fermenti lattici vivi: a cosa servono, quando utilizzarli

16-07-2008 - scritto da Viviana Vischi

I fermenti lattici vivi aiutano a ripristinare la flora batterica alterata e sono consigliati in caso di diarrea, ma non solo!

Fermenti lattici vivi, utili in caso di coliti, meteorismo, diarrea, influenza, stitichezza, uso di antibiotici.

Avere la diarrea può essere molto imbarazzante e la paura di essere colti da improvvisi attacchi può ovviamente complicare la vita a chi soffre di questo disturbo. Per fortuna che esistono vari rimedi che possono aiutare a limitare il problema!

Prima di tutto è importante sottoporsi a un controllo medico per stabilire la natura della diarrea, soprattutto quando questa non è sporadica ma si verifica con una certa regolarità. La dissenteria, infatti, è un sintomo da non sottovalutare perché dietro potrebbero nascondersi disagi psicologici o malattie importanti. Per capire la causa del disturbo potrebbero rendersi necessari esami approfonditi; e laddove la causa venisse individuata in un batterio, il medico potrebbe prescrivere degli antibiotici.

Ma fin da subito, in caso di attacchi diarroici, si possono assumere fermenti lattici vivi probiotici e prebiotici, che generalmente non hanno controindicazioni e che sono in grado di riportare l’intestino a una sua fisiologica regolarità, ristabilendo un corretto transito e ripristinando la microflora batterica. Una terapia a base di fermenti lattici vivi è consigliata anche in caso di cura antibiotica: gli antibiotici, infatti, oltre a colpire i batteri patogeni, hanno il difetto di distruggere molti dei microrganismi benefici presenti nell’intestino e che svolgono un ruolo fondamentale sulla sua regolarità.

Quanto ai farmaci antidiarroici, possiamo considerarli dei palliativi ma non possiamo pensare di rivolgerci con continuità a questo tipo di rimedio senza prima aver indagato sulle cause del disturbo.

Tra le varie cause della diarrea spesso ci sono le tensioni nervose. Lo sappiamo bene: i periodi di forte stress e l’ansia possono mettere a dura prova l’apparato digerente, che è uno dei principali punti d’accumulo di queste tensioni. Un esame o un colloquio di lavoro, tanto per fare due esempi di eventi che generano apprensione, sono le classiche situazioni in cui si avverte il mal di pancia o, come si suol dire, ce la si fa sotto dalla paura.

Le funzioni intestinali e i malesseri connessi sono spesso direttamente legati a come ci sentiamo dentro. Cosa possiamo fare per evitare di somatizzare in maniera eccessiva che le tensioni emotive? La risposta è troppo personale per essere affrontata qui, perché attiene alla sfera psicologica di ciascuno di noi. Ma, scendendo a un livello più “pratico”, possiamo dire che anche in questo caso un trattamento a base di fermenti lattici vivi può rappresentare il primo passo per ripristinare la regolarità intestinale e per conquistare il benessere dell’intero organismo.

 

Il nostro consiglio in caso di coliti, meteorismo, diarrea, influenza, stitichezza, uso di antibiotici:
Florattiva Fast: 50 miliardi di fermenti lattici vivi all'origine ideali per riequilibrare velocemente la microflora



Ulteriori approfondimenti per diversi utilizzi dei fermenti lattici vivi:
I probiotici: cosa sono, come assumerli
Probiotici: la marcia in piu’ in inverno
Intestino in vacanza, senza sorprese
Prebiotici, probiotici: diversi ma utili



A cura di Viviana Vischi, Giornalista professionista iscritta all'Albo dal 2002, Direttore Responsabile di diverse testate giornalistiche digitali in campo medico-scientifico.
Profilo Linkedin di Viviana Vischi
 

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+

 

ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.



Articoli che potrebbero interessarti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X