Gambe in forma, in barba al caldo!

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Gambe in forma, in barba al caldo!

11-04-2011 - scritto da Viviana Vischi

Pesantezza, gonfiore, varici e capillari rotti: una situazione comune, specie per chi trascorre molte ore seduta o in piedi, e che peggiora con il caldo

Per avere gambe in forma bisogna dare un taglio alle cattive abitudini e intervenire con prodotti mirati

Gambe in forma, in barba al caldo!

Le vene varicose, quelle antiestetiche ramificazioni rosse o bluastre che rischiano di segnare le gambe, sono un disturbo diffusissimo che attanaglia soprattutto le donne. Moltissime donne. Dette anche varici, sono vene che si gonfiano a causa dell’anomalo ristagno di sangue.
Ma quando pensiamo alle gambe c’è anche un altro problema veramente odioso: quello dei capillari “rotti”. Stiamo parlando di quelle minuscole venuzze che progressivamente si sono dilatate sino a perdere il tono muscolare e a “sfiancarsi”: il risultato prende la forma di piccole lesioni anch’esse di colore rossastro o bluastro dette teleangectasie.
Sia le varici sia i capillari dilatati sono generalmente da ricondurre alla cosiddetta insufficienza venosa: le pareti dei vasi si indeboliscono e il sangue fatica a risalire dai piedi verso il cuore, ristagnando lungo le gambe. Di qui, appunto, le varici, i capillari superficiali, poi gonfiori, senso di pesantezza, formicolii, prurito e… ebbene sì, pure la cellulite! Quando il flusso sanguigno rallenta, infatti, i tessuti adiposi si infiammano diventando duri e pastosi. Con il caldo i disturbi alle gambe si accentuano, poiché il calore richiama sangue nei capillari, provocando la dilatazione dei vasi superficiali e l’ulteriore rallentamento della circolazione.
Per interrompere questo circolo vizioso, non resta che dare un taglio alle cattive abitudini. E intervenire con prodotti mirati. Una costante attività fisica, il controllo dell’alimentazione e del peso, dire addio al fumo, ai tacchi troppo alti e ai vestiti troppo stretti sono tra le prime regole da seguire per ritrovare gambe in salute. Il consiglio è valido per tutte, ma ancor di più per chi è costretta a trascorrere molte ore seduta o in piedi. Se ciò non basta, largo alla cumarina, una sostanza naturale molto efficace che migliora la microcircolazione e riassorbe il gonfiore!
Abbinata all’acido jaluronico e ad altri preziosi estratti vegetali, come vite rossa, edera, mirtillo, rusco e centella asiatica, la cumarina contrasta l’infiammazione, aumenta il drenaggio e svolge una sana azione tonificante e riparativa dei vasi superficiali. Inoltre, in sinergia con minerali come magnesio, zinco e rame, restituisce vitalità e freschezza alla pelle.
Certamente, una crema a base di questi importantissimi elementi naturali non può far sparire del tutto varici e capillari sfiancati (per fare ciò occorrono trattamenti laser, estetici o interventi chirurgici specifici, spesso comunque gravati da possibili recidive), ma il suo uso sistematico assicura una piacevole sensazione di benessere e di freschezza, una progressiva riduzione del ristagno di liquidi e un netto miglioramento dell’aspetto delle gambe.



A cura di Viviana Vischi, Giornalista professionista iscritta all'Albo dal 2002, Direttore Responsabile di diverse testate giornalistiche digitali in campo medico-scientifico.
Profilo Linkedin di Viviana Vischi
 

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+

 

ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.



Articoli che potrebbero interessarti

Ecocuore: a cosa serve, quando si deve fare

Ecocuore: a cosa serve, quando si deve fare

28/09/2021. Il cuore rappresenta l’organo centrale del nostro apparato circolatorio. È posizionato all’interno della gabbia toracica, a sinistra, e assolve alla fondamentale funzione di inviare e ricevere il sangue tramite i vasi...

Forumsalute.it © UpValue srl Tutti i diritti riservati.
C.F., P. IVA e Iscr. Reg. Imprese Milano n. 04587830961   |  Privacy   |  Chi Siamo

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X