Gambe sane, belle, leggere

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Gambe sane, belle, leggere

03-02-2010 - scritto da Viviana Vischi

Migliorare il microcircolo, rinforzare i capillari, eliminare la ritenzione idrica: cominciamo fin da ora, i risultati non si faranno attendere!

Consigli utili per gambe in salute

Gambe sane, belle, leggere Collant e stivali non sono una scusa valida per trascurare le gambe, che richiedono attenzioni e trattamenti mirati tutto l’anno. Ora però che sta arrivando la bella stagione, non perdiamo tempo e corriamo ai ripari!
Gli inestetismi che colpiscono i nostri arti inferiori sono, tipicamente, la cellulite, la ritenzione idrica, i capillari fragili e i gonfiori all’altezza delle caviglie. Tutta colpa della cattiva circolazione venosa. Come fare per migliorarne l’aspetto? Imparando a non rimanere ferme, in piedi o sedute per periodi troppo lunghi e abolendo le scarpe con i tacchi troppo alti. Fondamentale è poi seguire una dieta con tante fibre e agrumi, ricchi di vitamine e sostanze a effetto flebotonico. Sale, alcolici e caffè contribuiscono invece a sfiancare le pareti dei vasi, influendo negativamente sulla circolazione. In istituto si ottengono buoni effetti con i cicli di massaggi rassodanti e linfodrenanti e i bendaggi con sostanze amiche delle gambe, come ruscogenina, flavonoidi e caffeina, abbinati alla pressoterapia. Per mantenere le gambe toniche, infine, sono ideali il nuoto, la camminata a ritmo veloce, la danza o il training in palestra.
Le gambe sono uno dei più importanti biglietti di visita di una donna ma, oltre alla loro bellezza, è la loro salute ad essere ancor più preziosa. I problemi di circolazione non vanno trascurati perché, a lungo andare, possono degenerare in malattie più gravi; una di queste è l’insufficienza venosa cronica, una patologia che viene favorita dall’eccessiva sedentarietà. A rischio chi lavora ore e ore davanti al pc, ma anche coloro che stanno troppo tempo in piedi, come commesse e casalinghe. Cosa può succedere in tutti questi casi? Che il sangue, anziché procedere dal basso verso l’alto, tende a scendere e a ristagnare, causando gonfiori e tumefazioni molto gravi.
Per preservare la salute e il benessere delle nostre gambe, oltre ad adottare uno stile di vita sano, un accorgimento utile può essere quello di affidarci a prodotti specifici ad attività antiedemigena, antiinfiammatoria, vasoprotettiva, ristrutturante e idratante. Studi scientifici condotti in tutto il mondo hanno recentemente confermato la particolare efficacia della Cumarina, una molecola estratta da diverse piante del genere Melilotus dalle spiccate proprietà antinfiammatorie e vasoprotettrici, che facilita l’eliminazione di alcune sostanze responsabili del gonfiore. Un aiuto concreto arriva anche dalle calze elastiche a compressione graduata sui muscoli della gamba (decrescente dal basso verso l’alto: 100% alla caviglia, 77% al polpaccio e 40% alla coscia). Contro la fragilità capillare, ottimo ingrediente di ogni siero-emulsione specifica per le gambe è infine la Centella asiatica che, riattivando la produzione di collagene, irrobustisce le pareti capillari.
Questi trattamenti ad hoc, uniti a sport e alimentazione corretta, daranno ottimi risultati, estetici e non solo.


A cura di Viviana Vischi, Giornalista professionista iscritta all'Albo dal 2002, Direttore Responsabile di diverse testate giornalistiche digitali in campo medico-scientifico.
Profilo Linkedin di Viviana Vischi
 

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+

 

ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.



Articoli che potrebbero interessarti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X