Graminacee: i diversi tipi di allergia

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Graminacee: i diversi tipi di allergia

03-10-2014 - scritto da Patrizia Frattini

L'allergia alle graminacee non è uguale per tutti: sintomi, cause e rimedi possono essere diversi per ciascuno. Scopriamo di più

Riniti allergiche, ma anche eruzioni cutanee e persino asma: i sintomi di una allergia alle graminacee possono essere molto diversi da soggetto a soggetto.

Graminacee: i diversi tipi di allergia Graminacee: tutti ormai sanno che sono responsabilid i molte allergie. Quello che sono ancora in pochi a sapere invece è che i sintomi di questo tipo di allergia non sono soltanto quelli classici della rinite allergica, con naso che cola, starnuti e occhi lucidi, ma possono essere molto diversi a seconda del soggetto e del tipo di allergia. Ecco in quali forme può manifestarsi una allergia alle graminacee.

Rinite allergica

È la forma più classica di allergia alle graminacee ed è scatenata dalla inalazione dei pollini della pianta. Ma quali piante? Le graminacee possono essere suddivise in due classi principali: settentrionali e meridionali. Le settentrionali sono tipiche del cliemi più freddi e includono la segale, l'erba mazzolina e il fleo (una pianta della famiglia delle Poaceae). Le meridionali sono invece più comuni nei climi caldi e includono erbe infestanti come la gramigna. Nonostante questa dinzione, i pollini delle due classi di graminacee sono molto simili tra loro, e dunque la maggior parte delle persone è allergica indistintamente alla maggior parte delle piante riunite sotto il nome di graminacee.

Reazioni cutanee e allergia da contatto

Quando le graminacee entrano a contatto con la pelle i microscopici filamenti che ricoprono la pianta possono provocare, nei soggetti allergici, reazioni come prurito, dermatiti, orticaria. Per alleviare e prevenire questi sintomi è importante togliere subito gli abiti entrati a contatto con la pianta e fare un bagno o una doccia subito dopo essere entrati in contatto con le graminacee.

Graminacee e allergie alimentari

L'allergia alle graminacee può essere alla base anche di reazioni allergiche in seguito all'ingestione di alimenti: sono le cosiddette reazioni crociate, ovvero reazioni allergiche che si scatenano a causa della cross-reattività tra proteine presenti in alcuni frutti e verdure e simili a quelli presenti nel polline delle graminacee. I cibi a rischio sono pesce, pomodori e patate, ma c'è una soluzione semplice: basta cuocere i cibi e le proteine verranno scisse dalla cottura.


Foto: Pixabay.com
Categorie correlate:

Allergia e salute




A cura di Patrizia Frattini aka Rockcopy, copywriter e Giornalista pubblicista iscritta all'Albo dal 2012, da anni attiva (anche, ma non solo) nel settore dell’informazione scientifica e divulgativa.
Profilo Linkedin di Patrizia Frattini
 

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+

 

ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.



Articoli che potrebbero interessarti

Lotta agli acari: le strategie che funzionano

Lotta agli acari: le strategie che funzionano

04/03/2019.   Quando si parla di acari della polvere la nostra lotta per sconfiggerli ed eliminarli da casa nostra sembra quasi impossibile. Questi minuscoli artropodi ad 8 zampe si annidano soprattutto negli imbottiti di casa come i materassi...

Allergia e salute

Forumsalute.it © UpValue srl Tutti i diritti riservati.
C.F., P. IVA e Iscr. Reg. Imprese Milano n. 04587830961   |  Privacy   |  Chi Siamo

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X