I rimedi contro le vertigini e la debolezza in gravidanza

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

I rimedi contro le vertigini e la debolezza in gravidanza

02-12-2014 - scritto da Ok Corso Preparto

I rimedi contro le vertigini e la debolezza in gravidanza

Nove mesi di gravidanza possono significare anche disturbi fisici di piccola entità, come dolori muscolari per la crescita della pancia, comparsa di vertigini e sensazione di stanchezza. Un corso preparto può essere la soluzione perfetta per lavorare, insieme all’ostetrica e agli altri operatori specializzati, su ogni singolo disturbo per poi risolverlo e ritrovare il benessere.

Uno dei disturbi più frequenti per le future mamme è la comparsa di capogiri e vertigini, oltre ad un frequente senso di debolezza. Ogni persona manifesta questi disturbi in modo diverso: giramenti di testa improvvisi, attacchi di vertigini, ripetuta sensazione di nausea, debolezza e talvolta veri e propri svenimenti.

Il corpo della donna subisce molti cambiamenti durante la gravidanza e la comparsa di questi fastidi è associata proprio al cambiamento. Vediamo di capire più nel dettaglio quali sono le cause che portano alla comparsa di capogiri e svenimenti; una tra le principali cause è da rintracciare nell’abbassamento della pressione, a sua volta causato da una minore quantità di sangue che affluisce al cervello. L’effetto è generato dagli ormoni, dall’afflusso di sangue verso il bambino e dal peso del bambino stesso che cresce costantemente. Se questi fastidi si presentano con più frequenza durante il primo trimestre, è poi nell’ultima fase della gravidanza che si accentua il problema della circolazione, in quanto il maggiore peso del bambino porta l’utero a premere sulla vena cava presente nell’addome, causando affaticamento e palpitazioni.

Sono diverse le accortezze che ogni futura mamma può mettere in atto per alleviare i suoi disturbi: per prima cosa dovrà stendersi e sollevare le gambe rispetto al corpo in modo che il sangue possa affluire verso la testa; può anche scegliere di sdraiarsi sul fianco sinistro per alleviare la pressione dell’utero sulla vena cava, oltre a slacciare ogni indumento che in quel momento stringa sulla zona.

Durante tutta la gravidanza, proprio per prevenire la comparsa di questi disturbi, è necessario assumere integratori di vitamine, generalmente prescritti direttamente dal ginecologo, ma anche bere molta acqua, seguire un’alimentazione adeguata, ricca di frutta e verdura, e preferire spuntini frequenti, leggeri e nutrienti.

Va sempre ribadita poi l’importanza di praticare attività fisica. I corsi preparto ad esempio propongono attività sportive studiate appositamente per gestanti, con esercizi meno intensi rispetto a quelli abituali: pilates, acquagym, yoga, danza del ventre e molte altre. I movimenti più dolci permettono alla futura mamma di non sovraccaricare il suo fisico, aiutandola al tempo stesso a prendere coscienza delle nuove forme del suo corpo e a tonificare le zone critiche poste sotto stress durante la gravidanza.

Per praticare queste attività appositamente studiate per le gestanti, come qualsiasi altra attività, è sempre necessario chiedere il parere del proprio ginecologo. Ed è sempre l’esperto che segue la gravidanza a dover essere interpellato per accertarsi che disturbi come vertigini o capogiri siano passeggeri; infine sarà proprio il ginecologo a poter prescrivere a ogni futura mamma gli integratori adeguati al trattamento del proprio disturbo.

Un corso preparto con attività fisica leggera e mirata per gestanti offre molti benefici. Su Ok Corso Preparto trovi tutti i corsi nella tua città.



Profilo del medico - Ok Corso Preparto

Nome:
Ok Corso Preparto
Contatti/Profili social:
email sito web facebook twitter google plus


Articoli che potrebbero interessarti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X