I Sulfamidici

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

I Sulfamidici

28-09-2008 - scritto da monica_balestrero

I Sulfamidici

Le prime cure per le infezioni batteriche

Una vera rivoluzione nel trattamento delle infezioni batteriche fu rappresentata dai sulfamidici.
Il medico tedesco Gerhard Domagk, direttore del Laboratorio di patologia sperimentale della Bayer, modificando opportunamente la para-amino-benzensulfonamide, una molecola sintetizzata dal chimico viennese Gelmo, ne accertò l’azione antibatterica sugli streptococchi. Il nuovo composto fu chiamato Streptozon, successivamente commercializzato col nome di Prontosil.
Gli esperimenti condotti sui topi, sulle cavie e sui conigli dimostrarono con sicurezza l’efficacia del farmaco, ma la prova decisiva fu data dalla somministrazione del composto sulla figlia di Domagk, Idegarda, che stava per morire per una setticemia.
Il Prontosil e gli altri sulfamidici che vennero di seguito sintetizzati si rivelarono utili contro lo stafilococco delle setticemie, il pneumococco della diffusa polmonite, il meningococco della meningoencefalite epidemica e lo streptococco dell’angina.
Domagk fu insignito del Nobel nel 1939, ma Hitler gli proibì di accettare il premio.
Categorie correlate:

Hobby, tempo libero, società


Profilo del medico - monica_balestrero

Nome:
Monica Balestrero
Comune:
ROMA
Contatti/Profili social:


Articoli che potrebbero interessarti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X