Il Counseling integrato con Tecniche Corpo-Mente-Energia (CoMeTE)

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Il Counseling integrato con Tecniche Corpo-Mente-Energia (CoMeTE)

15-11-2013 - scritto da Paolo Gilardi

Counseling corpo-mente-energia: l’importanza dell’accettazione incondizionata nella relazione d’aiuto

Il counseling corpo-mente-energia per aiutare la persona a raggiungere la piena consapevolezza di sè e uscire da uno stato di crisi

Il Counseling integrato con Tecniche Corpo-Mente-Energia (CoMeTE) Il Counseling è una relazione d’aiuto tra una persona in crisi per motivi affettivi, lavorativi o personali e un counselor che, attraverso le proprie competenze professionali di ascolto, introspezione, comprensione empatica ed accettazione incondizionata, promuove la crescita della persona e la ri-attivazione delle sue risorse personali per la risoluzione dello
stato di crisi.

Il counselor facilita l’espressione di pensieri, emozioni e vissuti con un processo che porta ad una sempre maggior chiarificazione e consapevolezza. Man mano che si sente ascoltata e compresa, la persona lascia cadere la “maschera”, sente di potersi aprire e di poter avere fiducia, si sente incoraggiata a lasciar emergere le parti di sé di cui si vergogna e che tende a nascondere, a condividere i sentimenti più profondi, più difficili e generalmente considerati negativi, quelli più “scomodi” come la tristezza, la paura, l’angoscia, l’ansia, l’invidia, la gelosia, la rabbia, l’odio, ecc.: per la prima volta sente che può essere vista, riconosciuta e specialmente accettata per questi sentimenti. Di conseguenza impara a sua volta ad avere una maggior consapevolezza di chi sia, ad accettarsi nella propria totalità e ad integrare tutte le parti del proprio Sé, modificando il giudizio negativo che per tanto tempo aveva interiorizzato su queste parti difficili.

Si tratta di un vero e proprio processo di catarsi dei sentimenti, che porta ad una liberazione e ad uno sblocco sia a livello emotivo che psico-corporeo e, in ultima analisi, ad una capacità di vedere se stessi, la realtà e le proprie esperienze sotto una nuova luce. È come aggiungere una tessera essenziale nel puzzle della propria rappresentazione di Sé e del mondo, che di colpo fa capire il significato di tutto il quadro; è il momento del cosidetto "insight" che porta la persona ad esclamare: "Ah, ora comprendo!".

Il counselor corpo-mente-energia (CoMeTE) per raggiungere questa liberazione di sentimenti si avvale di alcuni strumenti caratteristici, provenienti da diversi approcci, integrati in una visione olistica del mondo e della persona: dagli strumenti relazionali dell’”Approccio centrato sulla persona” di Rogers, a quelli corporei della Bioenergetica di Lowen, sistemici delle Costellazioni familiari, artistico-espressivi di Musica e Arte, mentali-immaginativi di Ipnosi, Focusing e Mindfulness.

A mano a mano che raggiunge questi insight e mobilita le nuove risorse, la persona riesce a porsi nuovi obiettivi e ad operare scelte più soddisfacenti, in modo via via sempre più responsabile ed autonomo.

La risoluzione del problema iniziale avviene come conseguenza naturale di tale processo.



Paolo Gilardi
Counselor supervisor e trainer presso Assocounseling; docente e coordinatore presso la Scuola di Counseling Integrato con Tecniche Corpo-Mente-Energia (CoMeTE), Associazione REF*, Milano (direttore: Elisabetta Cofrancesco, medico e psicoterapeuta), counselormilano

*REF (Ricerca, Educazione e Formazione per la qualità della vita dell’ammalato), associazione non profit, via Morimondo 5, 20143 Milano, tel 02.36553120, fax 02.36553121, info@associazioneref.org, R.E.F. - Ricerca e Formazione
Categorie correlate:

Psiche, psicologia




Paolo Gilardi
Counselor supervisor e trainer presso Assocounseling
Docente e coordinatore presso la Scuola di Counseling Integrato con Tecniche Corpo-Mente-Energia (CoMeTE)
www.counselormilano.it



Articoli che potrebbero interessarti

8 possibili manifestazioni dell'ansia

8 possibili manifestazioni dell'ansia

14/09/2021.   Ansia e paura sono strettamente collegate. Se sei una persona ansiosa, lo sai benissimo. Sai che ci sono situazioni che ti gettano nel panico, anche solo ad immaginarle. A volte la paura è talmente tanta che,...

La respirazione: un balsamo per l’intestino e il cervello

La respirazione: un balsamo per l’intestino e il cervello

21/06/2021.   Eccoci di nuovo a parlare di ansia associata all’intestino irritabile. Come ormai dovresti sapere, esiste un legame scientificamente dimostrato tra il cervello e l’intestino, e ogni impulso che arriva dalla testa, si...

Contro l’ansia (e l’intestino irritabile) prova la CBT

Contro l’ansia (e l’intestino irritabile) prova la CBT

14/06/2021.   Nei contenuti precedenti abbiamo visto come chi soffre di sindrome dell’intestino irritabile o IBS, sia spesso soggetto anche ad ansia. Questo accade perché esiste un asse intestino-cervello, regolato in gran parte...

Forumsalute.it © UpValue srl Tutti i diritti riservati.
C.F., P. IVA e Iscr. Reg. Imprese Milano n. 04587830961   |  Privacy   |  Chi Siamo

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X