Il dolore nel cane anziano

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Il dolore nel cane anziano

04-09-2013 - scritto da Cinzia Iannaccio

Come riconoscere i sintomi e gestire il dolore nel cane

Curare il dolore nel cane anziano è un dovere

Il dolore nel cane anziano Con l’aumentare degli anni, il cane, così come l’essere umano va incontro a numerose patologie. Molto spesso il cane anziano si ritrova ad avere dolore a causa di osteoartrite, interventi chirurgici, ascesso al dente, tumore, malattie croniche … tutti fattori che possono abbattere la qualità della sua vita già individualmente, figuriamoci se si presentano in contemporanea. Intervenire per alleviare questa sofferenza, non è semplice, ma di certo è possibile in qualche modo diminuirla.

La terapia del dolore per i cani o comunque per gli animali è tema curricolare ormai di molte facoltà veterinarie: fino a poco tempo fa non si credeva che gli animali avvertissero il dolore allo stesso modo degli umani.

Vero invece è , come per noi, che la soglia del dolore è individuale anche per i pet, ma loro purtroppo non sono in grado di manifestarci apertamente questa sofferenza, che spesso, ad esempio per i dolori articolari, si presenta con gradualità. Spetta a noi proprietari individuare i sintomi del dolore nel cane. Ecco alcuni segni inequivocabili di un qualcosa che “non va” e che possono essere provocati dal dolore:

  • Il cane è insolitamente tranquillo, oppure svogliato, o irrequieto o non risponde (ovvero una modifica sostanziale del suo comportamento abituale)
  • Se avvicinato, diventa particolarmente aggressivo, ostile o al contrario remissivo
  • Fido piange, mugugna, ulula spesso o di continuo
  • Si lecca costantemente in un punto preciso del corpo
  • Le sue orecchie sono basse, appiattite contro la testa
  • Ha difficoltà a dormire o mangiare
  • Cerca più affetto del solito
  • Possono essere più lenti del solito nel muoversi o avere difficoltà a fare determinate cose
Laddove si evidenziano comportamenti di questo tipo, in ogni cane, è opportuno rivolgersi al veterinario quanto prima per fare una diagnosi precisa ed adottare l’eventuale terapia. Questo deve essere particolarmente valido per i cani anziani: non bisogna ritenere che si tratti dei “classici acciacchi della vecchiaia”. Da anziani voi vorreste soffrire sapendo che esistono delle terapie?

Certamente se Fido è vecchiotto sarà probabilmente affetto da più patologie, magari croniche, difficili da gestire insieme, ma esistono anche tanti modi per aiutarlo a vivere meglio: dai farmaci antidolorifici agli antinfiammatori, fino alla fisioterapia.

Ad esempio, i noti farmaci anti-infiammatori non steroidei (FANS) rappresentano una valida opzione per gli animali geriatrici, specialmente se soffrono di artrite, benché vadano somministrati correttamente e solo in caso di effettiva necessità.

Si può anche alleviare il disagio del cane attraverso un approccio olistico che arriva a comprendere integratori alimentari, agopuntura, massaggi, ecc. Prima si individua il dolore nel cane anziano e maggiori saranno le possibilità di migliorare la qualità della sua vita negli ultimi anni che gli rimangono, del resto se lo merita il nostro amico a quattro zampe, vero?

Fonte: Dogster.com
Foto: Flickr
Categorie correlate:

Animali, cane, gatto, cuccioli




A cura di Cinzia Iannaccio, Giornalista professionista iscritta all'Albo dal 2007, blogger, specializzata nel settore della salute e del benessere.
Profilo Linkedin di Cinzia Iannaccio
 

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+

 

ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.



Articoli che potrebbero interessarti

L'alito cattivo del cane

L'alito cattivo del cane

09/07/2020.   In quante famiglie la fiaba dell’amicizia tra uomo e pet si è sviluppata in questo modo? L’alitosi nel cane è piuttosto comune, ma ognuno reagisce in modo diverso. C’è chi non resiste al...

Animali, cane, gatto, cuccioli

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X