ForumSalute

Il lino contro le affezioni dell'apparato digerente

Il lino contro le affezioni dell'apparato digerente

16-04-2013 - scritto da Amelie

Da prodotto di bellezza a fibra tessile, il lino è anche un ottimo antinfiammatorio e rimedio per il benessere dell’intestino

Proprietà ed usi del lino

Il lino contro le affezioni dell'apparato digerente Il lino è una pianta molto nota. La maggior parte dei lettori sicuramente conosce i semi di lino dai quali è possibile estrarre un olio ottimo nella cura dei capelli. Conosciutissimo poi il suo impiego per uso tessile per confezionare vestiti freschi ed estivi.
Ma il lino non è solo questo. La pianta, e in particolare proprio i suoi semi, possiedono moltissime proprietà che sicuramente non tutti conosceranno. Il lino prima di tutto è una droga dal forte potere lassativo ed emolliente. Questa proprietà si deve alla presenza all’interno della pianta di una grande quantità di mucillagini.

La pianta si rivela anche molto utile nel trattamento di tutte le affezioni dell’apparato digerente proprio grazie alle mucillagini stesse che favoriscono la motilità intestinale e facilitano il transito delle feci.
La pianta è anche in grado di combattere le infiammazioni. La droga trova infatti largo impiego in tutte le affezioni del torace, nella cura quindi di raffreddori piuttosto che tossi e gli arrossamenti della gola.

Il lino si può utilizzare per confezionare creme adatte a lenire il dolore cutaneo del quale sono responsabili screpolature e insolazioni proprio grazie alle mucillagini che sono al suo interno infatti la pianta possiede proprietà lenitive e antinfiammatorie.

Veniamo poi all’uso più comune dei semi di lino: la cura e la bellezza dei capelli. Con l’olio che si ricava dai semi è possibile confezionare un impacco ottimo che conferirà lucentezza alla chioma e renderà i capelli più forti e resistenti: è sufficiente mescolare l’olio di semi di lino ad alcune gocce di olio d’oliva e applicare il tutto sui capelli prima di lavarli.
In commercio esistono in realtà anche preparati ristrutturanti già confezionati da applicare addirittura successivamente al lavaggio. Personalmente, avendo dei capelli molto sottili e lisci, non ho mai trovato grande giovamento nell’uso di questi prodotti, piuttosto ho sempre trovato che ingrassassero eccessivamente i capelli. Chiaramente differente è il discorso per chi ha una chioma folta e riccia magari tendente al secco.

Per ottenere un effetto lassativo invece sarà sufficiente bere un bicchiere d’acqua nel quale siano stati prima disciolti frantumi di semi di lino.


Articoli che potrebbero interessarti

Pancia gonfia: il segreto di Camilla

Pancia gonfia: il segreto di Camilla

Da qualche tempo faccio una specie di incubo ad occhi aperti: sono seduta in mezzo a una marea di gente che non conosco, ad un certo punto mi alzo, prendo un microfono e , con voce forte e chiara, dico: “Mi chiamo Camilla, ho 27...

30/11/2017 - scritto da Paola P.

Forumsalute.it © UpValue srl Tutti i diritti riservati.
C.F., P. IVA e Iscr. Reg. Imprese Milano n. 04587830961   |  Privacy   |  Credits

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X