Il primo bagnetto

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Il primo bagnetto

12-09-2011 - scritto da bedendo.f

Il primo bagnetto

Suggerimenti e indicazioni pratiche per il primo bagnetto del neonato

Il primo bagno del neonato viene consigliato solitamente dopo 8 giorni dalla caduta del cordone ombelicale (se il bagno viene fatto più precocemente si possono verificare infezioni del cordone stesso o della zona della ferita ombelicale).

Nell'intervallo tra la nascita e il primo bagno ci si limita di solito, quotidianamente, a semplici abduzioni del neonato con acqua tiepida (36-37°c), leggermente saponata; la temperatura ambientale deve essere di 24-24°c circa.
Prima di procedere al bagno del bambino assicurarsi di avere tutto l'occorrente a portata di mano e a distanza di sicurezza. Fare attenzione alla temperatura dell'acqua prima di immergervi il bambino e nella fase di risciacquo non usare acqua corrente, potrebbe variare la temperatura all'improvviso ed essere pericolosa.
Non lasciare mai solo il bambino sul fasciatoio o nella vaschetta, potrebbe cadere o scivolare.


Il lattante va immerso completamente, esclusa la testa, che deve essere tenuta sollevata e appoggiata sull'avambraccio sinistro della persona addetta al bagno.

La mano destra insapona e lava procedendo dalle parti alte verso il basso.

Il neonato avvolto in un asciugamano morbido va asciugato molto bene tamponando delicatamente tutto il corpo, comprese le pieghe cutanee, (ascelle, inguine, collo).

Attenzione! Se si usa borotalco è consigliabile usare il tipo crema e non in polvere, l'inalazione del borotalco è pericolosa.


Dott. Francesco Bedendo
Specialista in Pediatria Preventiva e Puericultura
www.dottorbedendo.it

Profilo del medico - bedendo.f

Nome:
FRANCESCO BEDENDO
Specializzazione:
Pediatria
Contatti/Profili social:
sito web


Articoli che potrebbero interessarti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X