Il sugo al pomodoro aiuta a prevenire tumori e malattie del cuore

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Il sugo al pomodoro aiuta a prevenire tumori e malattie del cuore

10-01-2014 - scritto da Paola Perria

Condimento base della dieta mediterranea, il sugo al pomodoro è un vero toccasana!

Secondo uno studio il sugo a base di pomodoro fa benissimo alla salute

Il sugo al pomodoro aiuta a prevenire tumori e malattie del cuore Il semplice, classico, gustoso sugo di pomodoro, condimento per la pasta e salsa base della dieta mediterranea "all'italiana", sarebbe un vero concentrato di salute, in grado, se preparato con ingredienti freschi e sani, di proteggerci da malattie come i tumori e le cardiopatie. Insomma, i pomodori, anche ridotti in sugo, sono sempre i primi amici del nostro cuore, oltre che del nostro palato. Secondo un recente studio condotto dai ricercatori spagnoli dell'Università di Barcellona e pubblicato sulla rivista Food Chemistry, il sugo di pomdoro, fatto con la ricetta classica che prevede l'aggiunta di aglio, cipolla, olio extravergine d'oliva e magari basilico, contiene un mix benefico di 40 polifenoli e diversi tipi di carotenoidi, sostanze antiossidanti che proteggono la salute del cuore e prevengono i tumori (tra cui quello al seno).

La cosa sorprendente dello studio, è che è stato condotto non sul prodotto fresco fatto in casa, ma su quello industriale (i sughi pronti in barattolo), di diverse marche. Nonostante si tratti di alimenti confezionati, dal momento che sono comunque fatti con ingredienti di buona qualità come per l'appunto i pomodori da sugo, le cipolle, l'aglio e l'olio d'oliva, studiandoli si è potuto appurare il loro effetto benefico sulla salute di chi li consuma. Nello specifico, spiega Rosa Maria Lamuela, coordinatrice della ricerca, si è scoperto che:

Con 120 grammi di sugo aggiunto alla pasta si introducono dai 16 ai 4 milligrammi di polifenoli per porzione e dai 6 ai 10 milligrammi di carotenoidi. Questi composti sono molto utili e un loro consumo è correlato alla riduzione dei tumori e delle malattie cardiovascolari, come ha dimostrato lo studio PREDIMED (PREvention with a MEDiterranean Diet) nel quale si è valutata la frequenza dell’uso di sugo di pomodoro connessa con il rischio di patologie a cuore e vasi, senza però “misurare” esattamente che cosa, dentro all’alimento, sia responsabile dell’effetto protettivo. La nostra ricerca ha perciò individuato le sostanze responsabili dell’azione benefica del sugo
- Originariamente Inviato da
Naturalmente, sottolinea l'esperta, gli stessi effetti benefici e protettivi sulla salute sono riscontrabili nel comune sugo al pomodoro fatto in casa, ma è la composizione stessa del condimento ad essere così salutare, più che non i singoli ingredienti. Infatti pare che:

I benefici del sugo sono superiori a quelli derivanti dal consumo dei suoi singoli ingredienti: sembra infatti esserci un effetto sinergico fra di essi e, insieme, apportano una quantità di polifenoli maggiore rispetto a quando sono mangiati singolarmente. Il pomodoro è l’alimento più ricco di queste sostanze, infatti, ma anche cipolla e aglio ne apportano in quantità discreta per cui il “cocktail” finale ne abbonda. Con notevoli vantaggi in termini di prevenzione delle malattie cardiovascolari e anche dei tumori
- Originariamente Inviato da
Insomma, ottime notizie soprattutto per noi italiani, grandissimi consumatori del sugo al pomodoro da usare per condire innumerevoli preparazioni, ma soprattutto la nostra amata pasta. Prepariamolo e adoperiamolo senza riserve, in abbondanza e soprattutto con piacere. Ne beneficeranno i nostri stomaci, il nostro umore, e la nostra salute in generale.

Fonte| corriere.it

Foto| via Pinterest

A cura di Paola Perria, Giornalista pubblicista iscritta all'Albo dal 2009, Master I livello in Gender Equality-Strategie per l’equità di Genere con tesi sulla medicina di genere.
Profilo Linkedin di Paola Perria
 

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+

 

ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.



Articoli che potrebbero interessarti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X