Il trattamento dell'Osteoporosi post-menopausale

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Il trattamento dell'Osteoporosi post-menopausale

30-06-2011 - scritto da Internullo

Day-Hospital utilizzando i BIFOSFONATI per terapia infusionale con prassi consolidata

Le cure per l'osteoporosi sono lunghe e non conducono alla guarigione, ma servono solo al contenimento della malattia.

Senza l'intervento di farmaci, un soggetto adulto può sperare solo di ridurre l'entità della perdita della massa ossea raggiunta in precedenza, ma non di mantenerla o di guadagnarne se era in precedenza ridotta.
La prevenzione si fonda su almeno tre punti:
- assumere una quantità adeguata di calcio e vitamina D;
- evitare la sedentarietà, ma anzi non perdere occasione per svolgere una efficace attività fisica;
- non fumare e ridurre il più possibile il consumo di alcol.

Presso l’Unità Operativa di Ortopedia e Traumatologia dell’Ospedale Gravina di Caltagirone si effettua il trattamento dell’Osteoporosi post-menopausale, in regime di ricovero in Day-Hospital utilizzando i BIFOSFONATI per terapia infusionale seguendo una prassi consolidata.
I Bifosfonati sono farmaci che interferiscono nel processo di ricambio del tessuto osseo, inibendo l'attività degli osteoclasti. I più usati sono l'etidronato, il clodronato, l'alendronato, il pamidronato impiegati in particolare in caso di morbo di Paget e di ipercalcemia, per l'osteoporosi post-menopausale e senile, per il trattamento delle metastasi ossee e dell'ipercalcemia.
Utilizziamo una fiale per uso endovenoso che contiene: Disodio clodronato [disodio (diclorometilene) difosfonato anidro] mg 300 (sotto forma di mg 375 di disodio clodronato tetraidrato).
Il paziente per accedere al regime di ricovero in DH con patologia osteoporotica post-menopausale deve eseguire una visita specialistica ambulatoriale ortopedica e deve aver fatto una MOC-Total Body, una OsteoTAC o una radiografia della colonna lombare in cui sia repertato un quadro di osteoporosi.
Alla cartella del DH viene allegata copia del referto di uno di questi esami e la certificazione del medico specialista prescrittore.
La Terapia parenterale del Bifosfonato, eseguita in DH e programmato dategli appuntamenti dagli infermieri dello stesso servizio, avviene per infusione endovenosa da 300 mg ogni 3-4 settimane, per 4 mesi o più a seconda delle condizioni del paziente.
Lo schema posologico seguente deve essere considerato orientativo e può quindi essere adattato alle necessità del singolo paziente. Successivamente il paziente esegue a domicilio un trattamento di mantenimento: 100 mg/die per via intramuscolare per 2-3 settimane o, in alternativa, 1-6 capsule/die, suddivise in 2-3 somministrazioni lontane dai pasti, per 4-6 settimane.
Tale trattamento domiciliare viene concordato con il medico che ha prescritto il ricovero.
Dopo 6 mesi dalla fine del ciclo ospedaliero il paziente ripete per confronto l’accertamento diagnostico eseguito precedentemente e si sottopone a visita specialistica ortopedica ambulatoriale, previa prenotazione al CUP, per decidere il proseguimento delle cure e le modalità.
Il paziente al controllo ambulatoriale, come sopra indicato, dovrà anche produrre i seguenti esami:
- Calcemia
- Fosforemia
- Fosfatasi alcalina
- Calciuria
- Fosfaturia
- Idrossiprolinuria

La valutazione periodica dei parametri di riassorbimento osseo può utilmente indirizzare i cicli terapeutici.
Il disodio clodronato appartiene alla categoria dei bifosfonati, farmaci in grado di inibire la formazione e la dissoluzione dei cristalli di idrossiapatite.
Le indagini cliniche hanno dimostrato il rimarchevole effetto inibitorio del disodio clodronato sul riassorbimento osseo, inibendo l'attività osteoclastica in tutte le condizioni sperimentali e cliniche nelle quali questa risulti esageratamente aumentata.
Di particolare rilievo è risultata inoltre l'efficacia del disodio clodronato nel trattamento delle crisi ipercalcemiche. Per informazioni sull’attività e sullo svolgimento del trattamento terapeutico, sopra indicato, è possibile rivolgersi, con orario dalle ore 9.30 alle 12.30 chiamando allo 0933-26027.
Categorie correlate:

Salute donna




Dott. Giuseppe Internullo
Specialista in Ortopedia
Via Romano, 24 CALTAGIRONE (CT)
Per informazioni 0933-23843
www.chirurgiadellamanocatania.it

Profilo del medico - Internullo

Nome:
Giuseppe Internullo
Comune:
CATANIA
Telefono:
095497305
Professione:
Medico specialista attività privata
Posizione:
www.chirurgiadellamanocatania.it
Occupazione:
Chirurgia della mano
Specializzazione:
Ortopedia e traumatologia, Chirurgia della mano
Contatti/Profili social:
sito web


Articoli che potrebbero interessarti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X