Il tumore al polmone: una malattia in rosa

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Il tumore al polmone: una malattia in rosa

28-05-2013 - scritto da Angela Nanni

In Italia il tumore al polmone è il terzo tumore più diffuso un quarto delle nuove diagnosi riguarda le donne

Il tumore al polmone sempre più diffuso tra le donne

Il tumore al polmone: una malattia in rosa

Il tumore al polmone, purtroppo, è una delle principali cause di morte nel mondo: in Italia il tumore polmonare è il terzo nella classifica di diffusione e, dati alla mano, un quarto delle nuove diagnosi viene fatto a donne. Uno dei principali fattori di rischio di cancro al polmone è costituito dal fumo di sigaretta e mentre negli ultimi decenni è stata registrata una continua diminuzione nel numero degli uomini con il vizio del fumo, il numero delle donne con questo brutto vizio è in continuo aumento.

 

IL VERO RISCHIO DEL FUMO: (anche passivo)

Il fumo di sigaretta aumenta il rischio di cancro al polmone notevolmente, ma va anche detto che il 15% delle nuove diagnosi è fatto a persone che non hanno mai fumato e anche in questo caso la maggior parte delle diagnosi viene fatta a donne: nella genesi del tumore al polmone, infatti, non va sottovalutato il ruolo del fumo passivo, per questo è giusto pretendere che la legge in merito a questa questione sia rispettata ovvero non si deve fumare nei luoghi pubblici e ai fumatori deve essere riservato uno spazio dedicato proprio per evitare di dover subire gli effetti e le sequele del fumo passivo.

Tali attenzioni andrebbero osservate anche fra le mura domestiche poiché è stato stimato che il fumo passivo fa aumentare del 20% la possibilità di sviluppare cancro al polmone nel coniuge non fumatore: pretendere che il coniuge non fumi in casa, dunque, è più che ragionevole. è bene ricordare che il cancro al polmone può essere causato anche dall’inquinamento atmosferico e all’esposizione continua e prolungata di sostanze tossiche come i metalli pesanti.

 

I SINTOMI:

La sintomatologia di questa forma di tumore, infine, è spesso subdola:

  • mancanza di respiro,
  • affanno,
  • tosse cronica,
  • attacchi ripetuti di bronchite,
  • raucedine,
  • dolore toracico,
  • perdita di appetito senza ragioni apparenti

Tutti sintomi aspecifici che spesso ritardano la decisione del paziente di sottoporsi a controlli e quando si reca dal medico, spesso la patologia è già in fase avanzata e quindi le probabilità di intervento e successo terapeutico si riducono.



Articoli che potrebbero interessarti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X