Il tumore al seno si previene anche camminando

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Il tumore al seno si previene anche camminando

29-11-2013 - scritto da Paola Perria

Un'alimentazione mirata e una camminata di mezzora al giorno riducono i rischi di cancro al seno

Lo stile di vita attivo è cruciale nella prevenzione del tumore la seno, big killer delle donne

Il tumore al seno si previene anche camminando Nella strategia per combattere la diffusione del tumore al seno le donne hanno due armi di prevenzione potentissime: l'alimentazione e lo sport. I poche parole, uno stile di vita attivo e sano. Che i cibi che consumano abitualmente, il peso corporeo e la maggiore o minore propensione a svolgere regolare attività fisica influiscano in modo determinante sulle probabilità che le donne si ammalino di cancro al seno è cosa nota e ampiamente supportata da studi e ricerche scientifiche. L'ultima conferma arriva dall'ospedale Sant'Anna di Torino, che ha condotto uno studio quinquennale arrivando a concludere che bastano 30 minuti di passeggiata - o meglio, di camminata a passo accelerato - al giorno per ridurre del 20-30% il rischio di tumore al seno anche in chi sia predisposta geneticamente.

Come tutti i tumori, i fatti, anche il carcinoma della mammella, per svilupparsi, ha bisogno di due fattori chiave: una debolezza genetica di partenza e soprattutto fattori ambientali scatenanti. Ed è proprio su questi ultimi che si può agire, in modo da evitare di creare le condizioni biologiche perfette per la proliferazione anomala delle cellule neoplastiche. Lo studio italiano è stato preceduto da ricerche analoghe condotte per lo più da Università americane e giunte a medesimi risultati. Camminare induce salute, ma anche la dieta è indispensabile, perché condizioni fisiche come l'obesità e scompensi metabolici possono creare terreno fertile allo sviluppo tumorale.

Nello specifico, se una dieta in cui siano presenti troppi zuccheri raffinati può costituire fattore predisponente, viceversa un'alimentazione ricca di fibre e antiossidanti provenienti da frutta (sia fresca che secca), legumi (tra cui la soia), spezie e verdure, può ridurre drasticamente il rischio. Insomma, care donne, ce lo stanno dicendo in tutti i modi, via quella sigaretta (il fumo è altro terribile fattore predisponente verso tutti i tipi di tumore, non ultimo quello alla mammella), e uscite di casa per una corroborante a piacevole passeggiata, ne ricaverete benessere immediato e la sensazione di aver fatto qualcosa di concreto per la proteggere la vostra salute.

Foto| via Pinterest

A cura di Paola Perria, Giornalista pubblicista iscritta all'Albo dal 2009, Master I livello in Gender Equality-Strategie per l’equità di Genere con tesi sulla medicina di genere.
Profilo Linkedin di Paola Perria
 

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+

 

ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.



Articoli che potrebbero interessarti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X