Infertilità: studio MEGASET conferma l’efficacia del Meropur

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Infertilità: studio MEGASET conferma l’efficacia del Meropur

29-07-2011 - scritto da Network4Health

Nuovi dati sull’efficacia e la tollerabilità di un trattamento per l’infertilità basato sull’utilizzo delle Gonadotropine umane (Meropur) con tecnica ICSI

Gonadotropine umane: efficaci e tollerabili nel trattamento dell’infertilità

Circa una coppia su sette ha problemi di fertilità, con un impatto negativo sulla qualità della vita di entrambi i partner. Eppure, si possono raggiungere buoni risultati, intervenendo tempestivamente. Inoltre, il nuovo studio MEGASET fornisce ulteriori importanti dati sull’efficacia e la tollerabilità di un trattamento per l’infertilità basato sull’utilizzo delle Gonadotropine umane (Meropur) con tecnica ICSI.

Una nuova ricerca conferma l’efficacia e la tollerabilità delle Gonadotropine umane nel trattamento dell’infertilità mediante la tecnica di fecondazione assistita ICSI (Intracytoplasmic Sperm Injection). Gli specialisti della riproduzione ne hanno parlato a Stoccolma, in Svezia, in occasione del congresso della European Society of Human Reproduction and Embriology (ESHRE), dove è stato presentato MEGASET. Si tratta di uno studio che ha analizzato l’efficacia delle Gonadotropine umane (Menopur, Meropur in Italia) in cicli di ormoni GnRH antagonisti (Gonadotrophin-releasing hormone antagonists) mediante tecnica ICSI.

Fino ad ora era stata già ampiamente dimostrata l’efficacia delle Gonadotropine umane in tecniche di fecondazione in vitro con cicli di ormoni GnRH agonisti, ma ancora non erano stati raccolti dati sui benefici del Menopur (Meropur in Italia) usato in cicli di stimolazione ovarica con GnRH antagonisti e con la tecnica di fecondazione in vitro ICSI. Proprio questa tecnica sta diventando quella di preferenza ed è usata soprattutto per contrastare i problemi di infertilità maschile.

“Questi risultati rinforzano l’opinione clinica circa l’efficacia e la tollerabilità del Menopur e aumentano la nostra conoscenza delle opzioni efficaci nei trattamenti di fertilità” – ha spiegato Anders Nyboe Andersen, capo della Fertility Clinic all’Ospedale universitario di Copenhagen.

Lo studio multicentrico ha preso in considerazione due gruppi di donne sottoposte a trattamenti di stimolazione ovarica con due differenti tipi di gonadotropine: la menotropina purificata di origine umana (Meropur) e l’ormone analogo sintetizzato in laboratorio rFSH (recombinant follicle-stimulating hormone). Le gonadotropine umane si sono dimostrate efficaci in termini di “Ongoing pregnancy rate”, ossia il tasso di gravidanza in corso, calcolato sulla base del numero di gravidanze in corso, considerate tali dopo 10 settimane dal concepimento: è stato infatti registrato un tasso del 30% per le Gonadotropine umane e del 27% per le Gonadotropine ricombinanti.

Inoltre, lo studio MEGASET ha dimostrato la tollerabilità del Meropur per quelle pazienti monitorate durante la stimolazione ovarica.

Per maggiori informazioni: MEGASET Study demonstrated effectiveness and tolerability of MENOPUR® after ICSI in GnRH antagonist cycles

Redazione Network for Health

ATTENZIONE: le informazioni che ti proponiamo, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.



Articoli che potrebbero interessarti

Forumsalute.it © UpValue srl Tutti i diritti riservati.
C.F., P. IVA e Iscr. Reg. Imprese Milano n. 04587830961   |  Privacy   |  Chi Siamo

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X