Intolleranza al lattosio? Un aiuto naturale dal latte di riso

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Intolleranza al lattosio? Un aiuto naturale dal latte di riso

14-10-2016 - scritto da Paola Perria

Il latte di riso è ideale per chi soffre di intolleranza al lattosio e alle proteine del latte, ma non solo.

Il latte di riso è adatto agli intolleranti, in più sfiamma l’intestino irritato e combatte la stipsi.

Leggero, rinfrescante, dal gusto dolce e gradevole anche senza nessuna aggiunta, il latte di riso è un vero toccasana per tutti coloro che soffrono di intolleranze alimentari o più genericamente di stomaco e interstino irritabili.

Questo latte vegetale, infatti, è ricavato dal riso fermentato in acqua, e quindi più che di latte potremmo parlare di succo di riso, una bevanda che apporta molteplici benefici sia ai grandi che ai bambini alle prese con intolleranza al lattosio o alle proteine del latte o al glutine (celiaci inclusi).

 

LE PROPRIETA' DEL LATTE DI RISO

La bevanda al riso è un vero e proprio lenitivo naturale, sfiamma le pareti interne di stomaco e intestino irritati, e soprattutto, avendo un potenziale allergenico praticamente uguale a zero, è perfetto per tutti coloro che abbiano qualunque tipo di intolleranza o allergia alimentare.

Tuttavia, non è solo un latte che serve solo a sostituire quello vaccino nel caffè o nel cappuccino della colazione, o come ingrediente da usare per preparare creme e salse adatte agli intolleranti. Il latte di riso va bene per tutti perché è ricco di zuccheri semplici che lo rendono estremamente digeribile ed energetico, pur avendo un basso impatto calorico (120 calorie per tazza), e non contiene grassi, pertanto è indicato anche a chi ha bisogno di dimagrire o soffre di ipercolesterolemia.

 

INFOGRAFICA: I DIVERSI TIPI DI LATTE

Grazie a questa infografica, vediamo i diversi tipi di latte e confrontiamone le proprietà nutritive (ndr se da mobile risulta troppo piccola cliccare sull'allegato a fondo articolo per una visualizzazione ottimale).

 

 

LATTE DI RISO: UNA COCCOLA PER L'APPARATO DIGERENTE

Un altro tratto distintivo del latte di riso è l’effetto “coccola” sull’apparato digestivo, è infatti una bevanda che:

  • Allevia il senso di bruciore e spegne i crampi e gli spasmi di chi soffre di colon irritabile
  • Idrata e ammorbidisce le feci aiutando a combattere la stipsi in modo naturale
  • Favorisce una buona cicatrizzazione delle mucose interne di stomaco e intestino anche in caso di ulcera

 

Il latte di riso è ottimo per i bambini piccoli che soffrono di intolleranza al lattosio e, pertanto, devono rinunciare al latte di mucca, fa bene al loro pancino delicato ed è perfetto anche in caso di diarrea e colite (sintomi, come sappiamo, proprio di una intolleranza alimentare).

Per la stessa ragione è indicato come alternativa all’altro latte vegetale, quello di soia, per chi è allergico a questo legume.

Insomma, potremmo considerare questa delicata bevanda come terapeutica, da inserire tranquillamente nella dieta di tutti coloro che abbiano disturbi più o meno accentuati all’apparato digestivo.

 

QUALE LATTE DI RISO SCEGLIERE TRA LE VARIE TIPOLOGIE CHE TROVIAMO IN COMMERCIO? 

Dipende dalle esigenze. Dal momento che questo latte contiene più carboidrati del latte “animale”, ma meno minerali e vitamine, soprattutto per i bambini è consigliato acquistare le versioni arricchite con calcio e vitamina B12, mentre gli adulti con una dieta equilibrata possono tranquillamente consumare quello basic.

Arricchire la bevanda di riso con vitamine e proteine è molto facile se, ad esempio, lo scegliamo come base per preparare gustosi frullati energetici per colazione o una sana merenda. Ad esempio, se il problema è la gastrite o il colon irritabile, possiamo prepararci un delizioso frappé a base di latte di riso e banane per un pieno di energia, di magnesio e potassio, con in più un efficace effetto lenitivo sugli organi della digestione.

Ai bambini possiamo preparare con questa bevanda degli sfiziosi ghiaccioli da succhiare in estate, e in generale un bicchiere di latte di riso fresco e dissetante è perfetto per reidratarsi anche dopo una bella sudata. Attenzione, però, a controllare le etichette della bevanda di riso che intendiamo acquistare. Controlliamo che non ci siano troppe aggiunte di zuccheri, sciroppi e grassi vegetali polinsaturi, quindi orientiamoci verso le versioni biologiche senza aromi alla vaniglia o al cioccolato.

Poiché il latte di riso non contiene proteine o grassi, se lo beviamo a colazione con il caffè, cerchiamo di inserire nel resto del pasto queste sostanze. Un esempio? Una tazza con latte di riso e caffè, fiocchi di avena bio, una manciata di mandorle e un quadratino di cioccolato extradark

 

Foto | via Pinterest 



A cura di Paola Perria, Giornalista pubblicista iscritta all'Albo dal 2009, Master I livello in Gender Equality-Strategie per l’equità di Genere con tesi sulla medicina di genere.
Profilo Linkedin di Paola Perria
 

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+

 

ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.

Documenti allegati

Visualizza allegato


Articoli che potrebbero interessarti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X