Jet lag: no grazie!

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Jet lag: no grazie!

16-02-2010 - scritto da Viviana Vischi

Le strategie per non sconvolgere i ritmi dell’organismo con voli intercontinentali e goderci le vacanze da subito

Consigli utili contro il jet lag o cambio di fuso orario

02/07/2007 - Siamo in partenza per il viaggio dei nostri sogni? Non trascorriamo i primi giorni fuori fase per colpa del jet lag: qui di seguito le dritte più efficaci per ridurne gli effetti e cominciare a goderci le vacanze fin da primo giorno.
Innanzitutto, cos’è il jet lag? Consiste nello sconvolgimento dei ritmi del sonno e degli altri bioritmi interni, ed è legato ai voli intercontinentali. Si verifica quando si attraversano molti meridiani in un breve periodo di tempo, per esempio quando si vola da est a ovest o da ovest ad est. I sintomi possono essere insonnia o sonnolenza, mal di testa, mancanza di appetito, malessere generale. Gli effetti del jet lag sono aumentati dalla fatica, dalla disidratazione e dallo stress.
Le dritte da seguire per ridurre gli effetti del jet lag:
• se viaggiamo verso ovest, nei giorni che precedono la partenza potrebbe essere utile svegliarci un po’ più tardi del solito. Ci spostiamo verso est? Forza, un po’ di sacrificio: per una settimana andiamo a dormire presto e puntiamo la sveglia leggermente prima…
• riposiamo bene prima di partire e il più possibile durante il volo, facendo ricorso a piccoli sonnellini. Se la luce ci disturba possiamo proteggere gli occhi con la mascherina
• beviamo in abbondanza acqua o succhi di frutta prima e durante il viaggio: introdurre molti liquidi ci aiuterà a combattere la disidratazione, che può peggiorare i sintomi
• mangiamo in modo moderato ed evitiamo il consumo di alcool prima e durante il volo. Se durante il viaggio ci viene fame, l’ideale è evitare i cibi pasticciati; meglio gli alimenti a base di carboidrati, come pasta o riso poco conditi o con le verdure bollite, che vengono digeriti in fretta e non appesantiscono. Se a bordo dell’aereo ci servono cibi elaborati e dolci, sforziamoci di lasciarli nel piatto: sono ricchi di grassi che rendono più difficile la digestione. Per lo stesso motivo cerchiamo di evitare anche la carne. Come spuntino, no agli snack salati (meglio un biscotto secco) e no alle bibite gassate, che peggiorano i gonfiori addominali già favoriti dalla pressurizzazione
• cerchiamo di adattarci all’orario di destinazione il più rapidamente possibile, modificando i tempi per il pasto e quelli per il sonno. Se c’è il sole, usciamo subito a fare una passeggiata: la luce ci aiuterà a “resettare” il nostro orologio biologico in modo naturale
• per aiutare i ritmi del sonno dopo l’arrivo, potrà essere utile assumere pillole per dormire che abbiano un’azione di breve durata, ma questi farmaci devono essere usati solo seguendo il consiglio del medico
• buon viaggio!!!

A cura di Viviana Vischi, Giornalista professionista iscritta all'Albo dal 2002, Direttore Responsabile di diverse testate giornalistiche digitali in campo medico-scientifico.
Profilo Linkedin di Viviana Vischi
 

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+

 

ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.



Articoli che potrebbero interessarti

Tallonite? Ecco le scarpe giuste per piedi in salute

Tallonite? Ecco le scarpe giuste per piedi in salute

01/10/2021.   A tutti è capitato, almeno una volta nella vita, di accorgersi di avvertire un dolore al calcagno sordo o trafittivo. Nulla di cui allarmarsi generalmente, perché questo tipo di mal di piedi è molto...

La respirazione: un balsamo per l’intestino e il cervello

La respirazione: un balsamo per l’intestino e il cervello

21/06/2021.   Eccoci di nuovo a parlare di ansia associata all’intestino irritabile. Come ormai dovresti sapere, esiste un legame scientificamente dimostrato tra il cervello e l’intestino, e ogni impulso che arriva dalla testa, si...

Forumsalute.it © UpValue srl Tutti i diritti riservati.
C.F., P. IVA e Iscr. Reg. Imprese Milano n. 04587830961   |  Privacy   |  Chi Siamo

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X