L'attività fisica per prevenire il diabete

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

L'attività fisica per prevenire il diabete

08-11-2013 - scritto da Viviana Vischi

Praticare esercizio fisico aerobico ha un ruolo fondamentale per ridurre il rischio di sviluppare il diabete

Un po' di esercizio fisico tutti i giorni per tenersi in forma, abbassare i grassi del sangue e permettere un migliore utilizzo del glucosio

L'attività fisica per prevenire il diabete In Italia circa 3 milioni di italiani adulti hanno una diagnosi di diabete, pari al 4,9% della popolazione totale. Nel mondo il numero dei diabetici è in costante crescita, e sta raggiungendo i 366 milioni.

L’edizione 2013 della Giornata Mondiale del Diabete, celebrata il 9 e 10 novembre in tutte le piazze italiane, quest'anno sarà dedicata all’importanza dell’educazione e della prevenzione del diabete. Da questo punto di vista va ricordato che praticare esercizio fisico in modo regolare e costante contribuisce in maniera significativa a ridurre il rischio di sviluppare la malattia.

ANIAD, l'Associazione Nazionale Italiana Atletici Diabetici, da anni si impegna ad aiutare i diabetici italiani a gestire al meglio la propria condizione attraverso la pratica di attività sportiva. "Per contrastare la diffusione del diabete - spiega Gerardo Corigliano, Presidente dell’ANIAD - è determinante fare cultura sull’importanza del movimento fisico, e incentivare sempre più persone ad adottare stili di vita attivi e sani".

Ma quali sono questi stili di vita sani? "Le regole per prevenire il diabete sono semplici – continua Corigliano – basta prestare attenzione tutti i giorni a cosa e come mangiamo, e a quanto ci muoviamo. Una dieta sana, varia ed equilibrata, unita ad una moderata ma regolare attività fisica sono ingredienti basilari per scongiurare il rischio di sviluppare questa malattia".

L'esercizio fisico porta benefici a tutto l'organismo, è risaputo: mantiene in forma, migliora il movimento articolare, l'equilibrio psichico, rinvigorisce, migliora l’utilizzazione del glucosio e dei lipidi e abbassa il colesterolo del sangue facendo aumentare la frazione HDL che protegge le arterie dall’arteriosclerosi. Lo sport è dunque un'arma di prevenzione molto efficace di varie patologie, tra le quali una delle più diffuse è sicuramente il diabete.

L'esercizio fisico abbassa infatti la glicemia e riduce una serie di fattori come l'insulinoresistenza, l’iperinsulinemia, la tendenza a depositare grasso a livello addominale e la produzione epatica di glucosio, con ulteriore miglioramento della glicemia specie a digiuno. Lo sport è dunque particolarmente utile anche nel diabetico, perchè abbassa i grassi del sangue e determina una migliore utilizzazione del glucosio, con possibilità di ridurre la dose giornaliera di insulina.

Il diabete mellito è una condizione cronica che si verifica quando il pancreas smette di produrre insulina o ne rallenta la produzione, oppure quando quando l’insulina prodotta non è efficace all’interno dell’organismo. In questi casi, le cellule non ricevono i nutrienti necessari alla loro sopravvivenza. La mancata produzione di insulina (parziale o completa) o la sua "scarsa" efficacia portano all'iperglicemia, cioè a un innalzamento dei livelli di zuccheri nel sangue. A lungo andare questa condizione provoca danni ai tessuti e agli organi, causando anche complicazioni cardiovascolari, nefropatia diabetica (una malattia dei reni), neuropatia diabetica (una malattia del sistema nervoso) e retinopatia diabetica (una malattia degli occhi).

Il diabete è una malattia cronica che necessità di attento monitoraggio e supervisione. E l’esercizio fisico è sicuramente parte integrante del trattamento del diabete mellito. Gli orientamenti attuali consentono di ritenere che fare esercizio fisico aerobico di circa 30 minuti almeno 5 volte alla settimana abbia effetti metabolici davvero significativi. Tradotto in termini pratici ciò significa che una passeggiata a passo svelto di una mezz’oretta tutti i giorni ha una valenza terapeutica di grande rilievo.

A cura di Viviana Vischi, Giornalista professionista iscritta all'Albo dal 2002, Direttore Responsabile di diverse testate giornalistiche digitali in campo medico-scientifico.
Profilo Linkedin di Viviana Vischi
 

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+

 

ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.



Articoli che potrebbero interessarti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X