La dieta per preservare la salute dei reni

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

La dieta per preservare la salute dei reni

18-03-2014 - scritto da Paola Perria

I nostri reni sono spesso sottoposti a superlavoro a causa di diete sbagliate. Ecco i cibi che li salvano

La salute del corpo passa attraverso quella dei reni. La dieta ci aiuta a preservarne la funzionalità

La dieta per preservare la salute dei reni

Non ci si rende conto di quanto sia preziosa la salute dei nostri reni finché non viene compromessa, spesso per colpa nostra. Abuso di alcool e di farmaci, un dieta sconsiderata, sovrappeso e sedentarietà, fumo di sigarette, sono altrettanto nemici di questi filtri del nostro corpo che lavorano in tandem, depurandoci dalle tossine accumulate nel sangue. L'occasione fornita dalla Giornata internazionale del Rene, ogni secondo giovedì del mese di marzo, è quindi perfetta per ricordarci che le principali patologie del rene possono essere prevenute semplicemente seguendo alcune sane abitudini fin da giovani, ovvero quando questi organi funzionano alla perfezione.

Sono, infatti, circa 45mila gli italiani afflitti da malattie renali che prevedono la dialisi, e addirittura 6500 quelle in attesa di un trapianto. La grande incidenza del diabete è una delle principali cause di insufficienza renale acuta e cronica, ma non è la sola. Anche infezioni urinarie non curate e, come anticipato, una generale e progressiva intossicazione del corpo dovuta a scelte di vita insalubri, può compromettere la funzionalità renale, e, di conseguenza, accorciare le aspettative di vita e peggiorarne la qualità. I nefrologi, però, hanno molti consigli per noi a proposito di prevenzione. Mantenere in buona salute i reni è possibile, ecco qualche buon consiglio di tipo alimentare, e non solo.
 

  • Smettere di fumare (fa bene sempre e comunque)
  • Bere molta acqua per prevenire il ristagno di urina nelle vescica e formazione dei calcoli renali
  • Riduzione drastica delle quantità di sale, che fa aumentare la pressione sanguigna e danneggia i reni
  • Limitazione del consumo di alimenti conservati e insaccati ricchi di nitrati
  • Mantenere il peso forma e praticare regolare attività fisica
  • Limitazione nel consumo di formaggi stagionati e fermentati
  • Aumentare il consumo di alimenti freschi, frutta e verdura con effetto detox e diuretico, anche sotto forma di succhi e centrifugati. Riducono la concentrazione acida elle urine e defatigano i reni
  • Consumare proteine animali e grassi saturi con moderazione
  • Preferire le carni bianche e quelle rosse, e queste ultime consumarle in associazione alle verdure
  • Consumare cereali integrali e bianchi (alternandoli) ad ogni pasto (una porzione)
  • Evitare l'eccesso di dolci e zuccheri
  • Consumare con moderazione le bevande alcoliche, evitando i superalcolici

 

 

 


Foto| via Pinterest

 

 

 



A cura di Paola Perria, Giornalista pubblicista iscritta all'Albo dal 2009, Master I livello in Gender Equality-Strategie per l’equità di Genere con tesi sulla medicina di genere.
Profilo Linkedin di Paola Perria
 

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+

 

ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.



Articoli che potrebbero interessarti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X