La Serenoa repens fa bene alla prostata

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

La Serenoa repens fa bene alla prostata

31-10-2011 - scritto da Viviana Vischi

La Serenoa repens è utile per favorire la funzionalità della prostata e nei casi di ipertrofia prostatica di moderata entità.

I benefici della Serenoa repens per la prostata.

La Serenoa repens fa bene alla prostata

Prostata e ipertrofia prostatica benigna
L’ipertrofia prostatica benigna è un processo legato all’invecchiamento e consiste in un aumento del volume della prostata. Questa crescita continua per tutta la vita ma, a partire dai 50 anni, può rendere difficoltoso il flusso dell’urina e causare altri sintomi come l’elevata frequenza minzionale sia diurna sia notturna e la sensazione di incompleto svuotamento della vescica. Fatta eccezione per i casi gravi, solitamente si tratta di un problema che può essere tenuto sotto controllo seguendo uno stile di vita salutare per la ghiandola prostatica. Meglio pensarci subito, anche perché lo stato di salute della prostata influisce fortemente sulla qualità della vita dell’uomo!

Le regole per mantenere una prostata sana
E’ utile evitare le bevande alcoliche e gli alimenti irritanti (peperoncino, spezie, pepe, caffè, insaccati, affumicati, grassi animali ecc.), abbondare invece con cibi ricchi di antiossidanti e vitamine (frutta, verdura, pesce) e bere molta acqua (contribuisce a tenere lontane le infezioni urinarie).
E’ importante svolgere un’attività fisica regolare per tonificare e rilassare i muscoli anche pelvici.
E’ bene mantenere una certa regolarità intestinale (sia la stitichezza sia la diarrea possono irritare la prostata) e tenere lontano lo stress.
Possono infine essere utili preparati a base di Serenoa repens e ortica.

La Serenoa repens
La Serenoa repens è una piccola palma che cresce in Florida, sud Europa e nord Africa e, insieme all’ortica, è da sempre utilizzata non solo per i problemi tricologici, ma anche per alleviare i principali problemi urologici maschili; in commercio la troviamo sia come specialità medicinale sia come preparato erboristico o integratore alimentare, con differenze nella percentuale dei principi attivi.

Un’azione di tipo “ormonale”
La sua azione è di tipo “ormonale”: la Serenoa repens inibisce la 5-alfa-reduttasi, cioè l’enzima implicato nella trasformazione del testosterone in diidrotestosterone (DHT), responsabile dell’ipertrofia, e questa sua capacità è dovuta all’azione antiandrogena dei suoi principali componenti, fitosteroli e acidi grassi.

Serenoa repens e finasteride
L’efficacia dell’associazione di estratti di Serenoa e ortica viene paragonata a quella della finasteride perché produce miglioramenti del flusso di urina simili a quelli indotti dal farmaco di sintesi, e in particolare gli studi mostrano una sensibile riduzione della frequenza e dell’urgenza nella minzione anche notturna.

Gli effetti collaterali
I suoi effetti collaterali sono rari e sono costituiti per lo più da disturbi gastrointestinali; in ogni caso, non riguardano cali della libido, disfunzione erettile o altri problemi della sfera sessuale. In più, questo estratto di origine vegetale è molto ben tollerato. Per tutti questi motivi viene comunemente considerato un valido aiuto nel trattamento della ipertrofia prostatica di entità moderata e, in generale, per favorire la fisiologica funzionalità della prostata e per migliorare la qualità della vita dei pazienti. Il trattamento dura solitamente da 1 a 3 mesi.



A cura di Viviana Vischi, Giornalista professionista iscritta all'Albo dal 2002, Direttore Responsabile di diverse testate giornalistiche digitali in campo medico-scientifico.
Profilo Linkedin di Viviana Vischi
 

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+

 

ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.



Articoli che potrebbero interessarti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X