Le disfunzioni sessuali della donna

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Le disfunzioni sessuali della donna

09-04-2013 - scritto da Valeria Grisanti

Affrontare un problema come il calo del desiderio naturalmente per tornare a vivere la propria sessualità a pieno

Combattere il calo del desiderio con l'aiuto delle piante

Le disfunzioni sessuali della donna Abbiamo già parlato delle disfunzioni sessuali dell’uomo e delle piante che possono essere utili in questi casi. Quando parliamo della stessa problematica relativamente all’universo femminile, il discorso di fa differente.
Più che di problematiche che non permettono di riuscire ad avere un rapporto sessuale o che interessano la durata dello stesso, la questione si sposta sul calo del desiderio sessuale.

Come anche per l’uomo, una pianta importante nella cura delle disfunzioni sessuali della donna è il ginseng. Attenzione però a non esagerare.

Importante poi considerare anche un altro aspetto: il desiderio sessuale della donna è chiaramente differente rispetto a quello dell’uomo. Mentre infatti per quest’ultimo esso rimane più o meno sempre costante, la donna tende a seguire il ciclo naturale di ovulazione-mestruazione come periodo oscillante nel quale il desiderio aumenta e diminuisce a fasi alterne.

In ogni modo sempre per contrastare il calo del desiderio, altre piante ottime sono il ginko biloba, la salvia ma anche la liquirizia, ma anche il gemmoderivato di vitis vinifera che agisce sulla circolazione sanguigna. Il calo del desiderio può essere legato a molti fattori e determinato dalle più svariate cause.

Alcune possono essere lo stress e le preoccupazioni quotidiane.

Intervenire quindi sull’aspetto psicologico attraverso piante rilassanti e calmanti può contribuire come “effetto collaterale” anche a migliorare la vita sessuale di molte donne. In particolare ottima è la damiana, una pianta antidepressiva che possiede però anche virtù tonico stimolanti.

Infine il calo del desiderio può essere determinato anche da problematiche fisiche tipiche della menopausa come la secchezza vaginale: la problematica porta ad un rifiuto dell’atto sessuale che diventa per le donne affette dalla patologia doloroso e fastidioso. Contro la problematica si possono utilizzare preparati idratanti a base di aloe vera e di calendula. Anche la citronella e anche in questo caso il ginko baloba possono rivelarsi utili così come anche banalmente dell’olio da cucina.


Articoli che potrebbero interessarti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X