Le proprietà del finocchio, ortaggio digestivo e drenante

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Le proprietà del finocchio, ortaggio digestivo e drenante

21-02-2014 - scritto da Paola Perria

Benefici finocchi, in poche calorie tanto gusto e fibre

I finocchi sono ideali in una dieta dimagrante e suggeriti a chi soffra di disturbi digestivi

Le proprietà del finocchio, ortaggio digestivo e drenante I finocchi sono in genere un ortaggio molto amato da tutte le persone a dieta: sono gustosi, saziano perché contengono molte fibre, hanno un effetto digestivo e carminativo, ovvero riducono i gas intestinali, e infine sono anche drenanti, perché ricchi di acqua. Cosa si può volere di più da un ortaggio invernale? Proprio la stagione fredda è quella migliore per gustare i finocchi, crudi o cotti che li preferiate. Ma quali proprietà nutritive contengono questi aromatici e candidi ortaggi dalle splendide "barbe"?

A parte un ottimo 90% d'acqua e un 3% di fibre, i finocchi sono preziosi per il loro apporto di minerali tra cui il potassio, il calcio, il fosforo, il selenio, il magnesio, lo zinco. Per questa ragione mangiarli ha un effetto ri-mineralizzante e rinforzante! Ma i finocchi contengono anche vitamine, come la A, la C, ma soprattutto antiossidanti con effetto anti-age come la quercetina, che è un flavonoide molto potente. Mangiare finocchi fa bene a tutti, ma è particolarmente indicato quando si soffra di malattie infiammatorie dell'intestino, di crampi allo stomaco e di meteorismo, di gastrite e bruciore di stomaco e, in generale, di dispepsia.

Infatti sono note fin dai tempi antichi le proprietà carminative del finocchio, in grado di riassorbire i gas intestinali e di sgonfiare la pancia. Non solo, i finocchi svolgono anche una funzione epatostimolante, e depurativa del sangue, pertanto sono eccellenti per sgrassare, come contorno light, un pranzo ricco di grassi. Un esempio? L'eccezionale insalata di arance e finocchi alla siciliana, gustose e davvero salutare per un pieno di di vitamine. Approfittiamo dell'inverno per mangiare tanti finocchi, ma non limitiamoci a cucinarli al forno, gratinati (magari con besciamella), o in padella. Mangiamone ogni tanto qualcuno crudo, perché ci aiuterà a combattere anche l'alitosi e manterrà più sana la nostra bocca.

Foto| via Pinterest

A cura di Paola Perria, Giornalista pubblicista iscritta all'Albo dal 2009, Master I livello in Gender Equality-Strategie per l’equità di Genere con tesi sulla medicina di genere.
Profilo Linkedin di Paola Perria
 

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+

 

ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.



Articoli che potrebbero interessarti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X