Lenti Fachiche sempre più sicure

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Lenti Fachiche sempre più sicure

29-05-2010 - scritto da Alberto Perrotta

La densità, la forma e la dimensione delle cellule endoteliali dei pazienti sottoposti allo studio è stata analizzata ogni 6 mesi.

Dopo 3 anni è stato riportato soltanto un minimo cambiamento, inferiore al 2%.

PARIGI – Uno studio durato tre anni in collaborazione con un centro di ricerca multifunzionale, che ha coninvolto 190 pazienti in Europa, 120 in Canada e 50 negli Stati Uniti, ha dimostrato che le lenti fachiche Alcon AcrySof sono sicure per il tessuto endoteliale.

La densità, la forma e la dimensione delle cellule endoteliali dei pazienti sottoposti allo studio è stata analizzata ogni 6 mesi. Dopo 3 anni è stato riportato soltanto un minimo cambiamento, inferiore al 2%. Tutte le cellule hanno conservato la loro forma esagonale ed è stata rilevata soltanto una piccola variazione della loro dimensione.
Mentre la vendita di altri tipi di IOL fachiche era limitata a causa della alta perdita di cellule endoteliali, questo modello dimostra di rispondere molto bene.
 


“Ciò avviene principalmente grazie all’incredibile adattabilità e flessibilità di questo nuovo tipo di lenti” dichiara il Dott. Antonio Pascotto, chirurgo oculista.

Una condizione essenziale affinchè si produca questo mix di sicurezza e successo, è una ben controllata operazione chirurgica. “Per evitare un errato impianto, occorre minimizzare le attività intraoperatorie che preparano l'occhio ad accogliere la lente e ubicare la stessa in modo accurato all’interno dell’iniettore. Inoltre, è opportuno ripulire la lente dalle sostanze viscoelastiche che si usano durante l'intervento, riducendo così il potenziale aumento della pressione intraoculare” raccomanda il Dott. Pascotto.



OculisticaPascotto.com



Articoli che potrebbero interessarti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X