Lotta dura alla SPM

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Lotta dura alla SPM

03-02-2010 - scritto da Viviana Vischi

Spiegare scientificamente la sindrome premestruale è ancora difficile, tuttavia le armi per combatterla non mancano

Sindrome premestruale: dalla pillola anticoncezionale più venduta negli Usa ai più naturali integratori dietetici

Lotta dura alla SPM Che l’umore femminile sia soggetto a cambiamenti nelle diverse fasi del ciclo mestruale è un dato inconfutabile: chi più, chi meno, ben oltre la metà delle donne in età fertile subisce cambiamenti nello stato d’animo e nel comportamento poco prima dell’arrivo delle mestruazioni. Si chiama sindrome premestruale (SPM), rappresenta una patologia importante che, nei casi più seri, può avere riflessi negativi sulla qualità della vita ed è alla base di un notevole numero di giornate di lavoro perse. Eppure continua a rimanere piuttosto enigmatica nelle sue cause scatenanti e, purtroppo, viene ancora spesso sottovalutata dai ginecologi.
I recentissimi dati raccolti su un campione di circa duemila donne parlano chiaro: nel periodo che precede il ciclo una su tre lamenta alterazioni dell’umore, tristezza e depressione, il 27% irritabilità e aggressività. Pesanti anche i disturbi che derivano dalla ritenzione idrica come gonfiore (che interessa il 35% delle donne), cefalea e tensione mammaria.
Per un miglior controllo della sintomatologia premestruale, dal 2 febbraio è sbarcata sul mercato italiano quella che viene pubblicizzata come un’arma in più: si chiama Yaz, è stata messa a punto a Berlino ed è la pillola anticoncezionale più utilizzata negli Stati Uniti. Grazie al drospirenone, un progestinico di quarta generazione molto simile al progesterone naturale, questa nuova pillola dovrebbe essere in grado di contrastare la ritenzione idrica e di agire sul sistema nervoso centrale, con un miglioramento dell’instabilità emotiva e dei disturbi comportamentali. A differenza delle pillole tradizionali, Yaz possiede un nuovo dosaggio: 24 pillole contenenti ormone attivo più 4 placebo. In questo modo, l’assunzione del nuovo blister inizia immediatamente dopo la conclusione di quello vecchio, senza intervallo di sospensione, riducendo al minimo il rischio di dimenticanze o errori di assunzione, particolarmente frequenti nelle adolescenti.
Ad aiutare le donne colpite da forme lievi di SPM, che però non volessero ricorrere alla contraccezione ormonale, sul mercato esistono poi una serie di integratori dietetici che, grazie a vitamine ed estratti vegetali specifici, favoriscono il sonno e attenuano l’irritabilità, l’emicrania, il gonfiore e la tensione. Naturalmente i nutraceutici vanno associati a un’alimentazione equilibrata. I cibi che aiutano a prevenire i disturbi del ciclo sono quelli ricchi di triptofano, un aminoacido che il nostro organismo utilizza per produrre la serotonina (l’ormone del buonumore): cereali integrali, legumi, formaggi freschi e pesce. Cereali integrali, legumi e verdure verdi forniscono poi fibre e minerali, tra cui il magnesio, necessari per lenire il dolore e placare il nervosismo. Ok anche a cioccolato fondente e frutta secca, ma senza esagerare perché sono molto calorici.
Categorie correlate:

Salute donna




A cura di Viviana Vischi, Giornalista professionista iscritta all'Albo dal 2002, Direttore Responsabile di diverse testate giornalistiche digitali in campo medico-scientifico.
Profilo Linkedin di Viviana Vischi
 

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+

 

ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.



Articoli che potrebbero interessarti

Cistite ricorrente: un problema femminile

Cistite ricorrente: un problema femminile

10/06/2019.   La cistite è la più comune tra le cosiddette IVU (infezioni alle vie urinarie), e sembra che abbia una particolare predilezione per il sesso femminile. Sono le donne, infatti, sia giovani che...

Salute donna

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X