Occhio alle apnee

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Occhio alle apnee

08-04-2012 - scritto da cesarearezzo

Una riflessione sulla pericolosità delle apnee

Vi è una notevole ricchezza di dati epidemiologici che indicano che la Sindrome delle Apnee Ostruttive nel Sonno (OSAS) non trattata è associata ad un aumentato rischio di evento cardiovascolare fatale e non fatale, ad una maggiore propensione alla morte improvvisa durante il sonno, e ad un rischio maggiore di ictus





Poiché i dati a supporto di ciò sono in costante aumento si rende necessario uno sforzo per individuare i portatori di questa patologia. Ponendo alcune semplici domande durante la raccolta dei sintomi (russi ? il tuo coniuge ti hai mai riferito interruzioni del respiro quando dormi ? hai sonnolenza durante il giorno ?) per qualsivoglia patologia molti pazienti possono essere facilmente identificati. Data l'alta prevalenza e l’elevato onere sanitario, le implicazioni derivanti dal mancato trattamento della Sindrome delle Apnee Ostruttive nel Sonno (OSAS) sono enormi e non possono essere ignorate.

dott. Cesare Arezzo
www.cesarearezzo.it
www.malattierespiratorie.com
Specialista in Fisiopatologia Respiratoria
Dirigente Medico U.O. Fisiopatologia Respiratoria Ospedale San Paolo Bari
Diagnosi e Terapia dei Disturbi Respiratori Sonno-correlati

Profilo del medico - cesarearezzo

Nome:
Cesare Arezzo
Comune:
BARI
Telefono:
3409185522
Azienda:
ASL Ba Ospedale San Paolo Bari Fisiopatologia Respiratoria
Professione:
Medico Ospedaliero
Occupazione:
Dirigente Medico U.O. Fisiopatologia Respiratoria Ospedale San Paolo Bari
Specializzazione:
Disturbi Respiratori nel Sonno
Contatti/Profili social:
sito web facebook


Articoli che potrebbero interessarti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X