Origini incerte delle varici

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Origini incerte delle varici

15-03-2010 - scritto da Viviana Vischi

Sulle origini delle varici alle vene delle gambe esistono ancor oggi numerose incertezze

Cosa causa le varici alle gambe?

11/09/2004 - Conoscere ed intervenire sullo stile di vita e sui comportamenti che facilitano l'insorgenza delle varici costituisce il punto fondamentale della prevenzione, soprattutto nei soggetti maggiormente predisposti a questo tipo di disturbo. Garantire una condizione di benessere alle gambe vuol dire anche assicurarsi il benessere di tutto il corpo. Recenti studi hanno messo in evidenza che esiste una certa predisposizione alle varici se in famiglia esistono soggetti colpiti da questa malattia. Ma altri elementi possono peggiorare una condizione latente: a volte ne bastano due insieme per passare da una forma occulta a una forma manifesta.
Vediamo insieme quali sono. Durante la gravidanza almeno cinque donne su dieci faranno i conti con cordoni varicosi turgidi e dolenti. Questa situazione si riscontra molto raramente durante la prima gestazione, mentre diventa più frequente nelle gravidanze successive. Tale fenomeno è dovuto all'esistenza dell'utero gravidico che, aumentando sempre più di volume, comprime le vene del bacino e rende più difficile il ritorno del sangue dalle gambe. Un'altra causa è l'aumento dei livelli degli estrogeni nel sangue.
Questi ormoni indebolendo le vene ne favoriscono la dilatazione.
E' anche possibile che fin dalla nascita le valvole a nido di rondine presenti lungo le vene siano difettose, incomplete, oppure di numero inferiore alla norma. Con il passare del tempo, questa situazione porta a un'alterazione profonda, a volte anche irreversibile, dell'intero sistema venoso.


A cura di Viviana Vischi, Giornalista professionista iscritta all'Albo dal 2002, Direttore Responsabile di diverse testate giornalistiche digitali in campo medico-scientifico.
Profilo Linkedin di Viviana Vischi
 

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+

 

ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.



Articoli che potrebbero interessarti

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X