Papilloma e vaccino: quanti dubbi

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Papilloma e vaccino: quanti dubbi

16-02-2010 - scritto da Viviana Vischi

A due mesi dalla distribuzione in farmacia del vaccino contro il papilloma virus le domande delle ragazze sono molte. Scopriamo le principali

Ho già avuto rapporti, posso vaccinarmi lo stesso contro il papilloma virus? La risposta è sì!

04/06/2007 - Da circa due mesi è disponibile nelle farmacie italiane il vaccino contro il Papilloma virus, responsabile della quasi totalità dei tumori al collo dell’utero. Centinaia le ragazzine che si sono già sottoposte all’iniezione, ma i dubbi restano ancora molti. Navigando tra i vari forum in rete, ci siamo accorti che sono soprattutto loro a non aver capito la situazione: "Il vaccino è facoltativo o obbligatorio?" - si legge - e ancora: "Se ho già avuto i primi rapporti sessuali posso farlo lo stesso? Non è che poi sono costretta a raccontare tutto ai miei?". Cerchiamo di fare un po’ di chiarezza.
A cosa serve vaccinarsi? Serve a prevenire una delle più serie minacce dell’utero: il Papilloma virus, detto anche HPV, che si trasmette essenzialmente attraverso i rapporti sessuali. Gli esperti calcolano che circa il 70-80% delle donne nel corso della vita possa contrarre il virus; circa otto di loro svilupperanno il cancro. Il tumore al collo dell’utero è il secondo più diffuso tra le donne dopo quello alla mammella e ogni anno, in Italia, colpisce circa 3500 donne.
La vaccinazione è obbligatoria? No, è facoltativa, ma rappresenta una grande opportunità per prendersi cura della salute delle proprie figlie. E’ preventivo, non terapeutico. Si effettua con una dose iniziale e due richiami entro sei mesi. L’immunità dura per tutta la vita.
Quanto costa il vaccino? E’ gratuito per tutte le ragazze sotto i 12 anni (l’Eurispes calcola che ben l’8% delle giovanissime tra gli 11 e i 13 anni comincia ad avere i primi rapporti e quindi rischia di entrare in contatto col virus). Chi ha oltre i 12 anni potrà comprarlo in farmacia dietro prescrizione medica: tre dosi da 188 euro ciascuna.
Non sono più vergine: posso vaccinarmi lo stesso? Sarebbe meglio farlo prima di aver iniziato l’attività sessuale; comunque il vaccino funziona a ogni età, purchè la donna non sia ancora entrata in contatto col virus. Se si hanno già avuto rapporti bisognerà andare dal ginecologo a fare il pap-test e il virapap (esame per la ricerca del Papilloma virus). Se questi sono negativi, via libera alla vaccinazione, a 14 come a 30 anni!
Il farmacista dovrà effettuare una visita prima di vendere il vaccino? Assolutamente no, basterà la prescrizione del medico.
Il vaccino sostituisce il pap-test? No, rappresenta un importante presidio di prevenzione che si affianca, ma non sostituisce, lo screening periodico. Anche perchè attualmente è attivo contro il 70% dei virus associati al carcinoma uterino: quindi, per il restante 30%, l’unica prevenzione resta il pap-test (che consiste nel prelevare alcune cellule dalla cervice uterina e studiarle al microscopio; può essere effettuato anche nel corso di una normale visita ginecologica, non è doloroso e viene consigliato dopo l’inizio dell’attività sessuale). Inoltre va ricordato che l’unico mezzo per proteggersi dalle malattie sessuali è il preservativo!


A cura di Viviana Vischi, Giornalista professionista iscritta all'Albo dal 2002, Direttore Responsabile di diverse testate giornalistiche digitali in campo medico-scientifico.
Profilo Linkedin di Viviana Vischi
 

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+

 

ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.



Articoli che potrebbero interessarti

Cistite ricorrente: un problema femminile

Cistite ricorrente: un problema femminile

10/06/2019.   La cistite è la più comune tra le cosiddette IVU (infezioni alle vie urinarie), e sembra che abbia una particolare predilezione per il sesso femminile. Sono le donne, infatti, sia giovani che...

Salute donna

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X