Perché i gatti domestici dormono molto?

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Perché i gatti domestici dormono molto?

28-08-2013 - scritto da Cinzia Iannaccio

Scopriamo insieme perché i gatti tendono a dormire tanto durante il giorno

Il gatto non smetterebbe mai di dormire

Perché i gatti domestici dormono molto? Perché i gatti dormono così tanto? Forse li rimpinziamo troppo e la digestione porta loro sonnolenza? Ed effettivamente in media quanto dormono? Il gatto di per se stesso non smetterebbe mai di dormire: la sua media standard si aggira tra le 12 e le 16 ore, ma con punte che arrivano anche alle 18 ore al giorno.

Il tutto ha una sua origine fisiologica che oggi siamo abituati a riscontrare oltre che nei gatti selvatici e randagi anche nei grandi felini liberi: carnivori e cacciatori, prediligono per questa loro attività le ore notturne o meglio ancora quelle del tramonto e dell’alba, per poi riposarsi di giorno.

In più giocano un ruolo importante l’età e le caratteristiche generali del gatto, oltre che ovviamente lo stile di vita e l’alimentazione: il micio domestico moderno continua a rilassarsi di giorno per essere più attivo verso sera, ma non avendo necessità di andare a caccia per il nutrimento visto che tutto gli è prontamente servito e riverito ad un palmo dal muso, cosa altro ha da fare se non continuare a sonnecchiare anche al calar del sole?

Tale discorso è particolarmente valido (e da tenere presente) per i gatti indoor, ovvero quelli che rimangono sempre in casa, che non sono abituati ad uscire e se non sollecitati al gioco, tenderanno a fare i pigroni.

Questo, abbinato spesso ad una eccessiva ed errata alimentazione non farà che ingrassare il gatto, provocando alcuni problemi di salute correlati. Dunque? Oltre che prestare attenzione alla dieta e riconoscere come sia fisiologico il lungo dormire del gatto, non bisogna dimenticare che la natura gli impone anche un certo esercizio fisico, per cui spetterà a noi, bravi proprietari di mici, dargli i giusti stimoli per muoversi e giocare. Se l’amico a quattro zampe è stanco riuscirà anche a stare tranquillo la notte e riposare adeguatamente insieme a voi.

Foto: Flickr
Categorie correlate:

Animali, cane, gatto, cuccioli




A cura di Cinzia Iannaccio, Giornalista professionista iscritta all'Albo dal 2007, blogger, specializzata nel settore della salute e del benessere.
Profilo Linkedin di Cinzia Iannaccio
 

ForumSalute
ForumSalute su Facebook
ForumSalute su Twitter
ForumSalute su Google+

 

ATTENZIONE: le informazioni che ti propongo nei miei articoli, seppur visionate dal team di medici e giornalisti di ForumSalute, sono generali e come tali vanno considerate, non possono essere utilizzate a fini diagnostici o terapeutici. Il medico deve rimanere sempre la tua figura di riferimento.



Articoli che potrebbero interessarti

L'alito cattivo del cane

L'alito cattivo del cane

09/07/2020.   In quante famiglie la fiaba dell’amicizia tra uomo e pet si è sviluppata in questo modo? L’alitosi nel cane è piuttosto comune, ma ognuno reagisce in modo diverso. C’è chi non resiste al...

Animali, cane, gatto, cuccioli

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X