Piante per chi soffre di meteorismo

Facebook Twitter Google Pinterest YouTube

Piante per chi soffre di meteorismo

08-03-2013 - scritto da Valeria Grisanti

Come sconfiggere l’aria nella pancia avvalendosi dell’aiuto delle piante

Combattere il meteorismo con l'aiuto delle piante

Piante per chi soffre di meteorismo Il meteorismo è un disturbo imbarazzante. Varie possono essere le cause di un eccesso di aria nella pancia e di certo a tutti è capitato almeno una volta nella vita di soffrire di aerofagia.

Quando questa diventa un disturbo persistente è necessario però correre ai ripari e in questo la natura ci dà una valida mano. Esistono infatti piante che possiedono doti dette carminative, si tratta ovvero di erbe in grado di favorire la fuoriuscita di gas dall’intestino e di impedirne la riformazione.

Il finocchio è una di queste. La pianta ha impiego in moltissime patologie e possiede molte doti; se unita a rosmarino e valeriana può diventare un’ottima soluzione contro l’areofagia. Altra pianta carminativa è l’anice verde, un'erba che, oltre al gradevolissimo sapore, possiede anche doti espettoranti e stomachiche. L’olio essenziale di anice verde ad esempio induce il rilassamento delle pareti dell’intestino favorendo la motilità dell’organo.

Sempre doti carminative possiedono la melissa, la camomilla e il cumino. Quest’ultimo è utilizzato un cucina come spezia per condire i più svariati alimenti: personalmente trovo che sia fantastico sulla carne sfumato con un po’ d’aceto.. ma questo non c’entra niente con l’aerofagia!! (provatelo comunque e fatemi sapere cosa ne pensate!!)

Rimedio per eccellenza contro i gas intestinali infine è il carbone vegetale, da sempre utilizzato contro il meteorismo.

Ricette:

Infuso di anice contro disturbi intestinali e meteorismo: prendere 1 grammo di frutti e farlo bollire in 100 ml di acqua per confezionare una bevanda da assumere dopo ogni pasto.

Infuso di varie erbe contro aerofagia: 30 grammi di semi di finocchio, 20 grammi di foglie di rosmarino e il doppio di radici di valeriana in infusione in mezzo litro d’acqua bollente per 20 minuti, successivamente filtrare e bere una tazzina dopo ogni pasto.

Foto da balonare.com


Articoli che potrebbero interessarti

Feci nere: da cosa dipendono e quando preoccuparsi

Feci nere: da cosa dipendono e quando preoccuparsi

05/05/2021. Prima di preoccuparsi delle feci nere è meglio capire di cosa si tratta. Lo sapevate che dal colore delle feci è possibile fare una diagnosi sullo stato di salute di un paziente? Chi ha figli ricorderà benissimo come,...

Stitichezza: meglio le fibre solubili o insolubili?

Stitichezza: meglio le fibre solubili o insolubili?

03/05/2021.   Ah, la stitichezza: c’è qualcosa di peggio nella vita? Certamente sì ma, per chi ne soffre, questa è probabilmente una delle condizioni gastrointestinali più frustranti che esistano sulla faccia...

Ho i diverticoli nell’intestino, cosa devo fare?

Ho i diverticoli nell’intestino, cosa devo fare?

30/04/2021.   Come abbiamo già visto nel precedente articolo, la diverticolosi è la presenza di uno o più diverticoli nel colon. La maggior parte dei diverticoli può rimanere asintomatica e non necessitare di alcun...

Forumsalute.it © UpValue srl Tutti i diritti riservati.
C.F., P. IVA e Iscr. Reg. Imprese Milano n. 04587830961   |  Privacy   |  Chi Siamo

Per offrirti il miglior servizio questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Maggiori informazioni qui.

X